Richiesta informazione

Buongiorno dottore,
Le chiedo un parere per mio suocero 69 anni a seguito di tac occasionale per ernia gli e stato riscontrato un problema alle pelvi renali.

Questo è il referto della Tac:
TC DEL TORACE SENZA E CON MDC
TC DELL' ADDOME COMPLETO SENZA E CON MDC Testo del Referto:
L'esame è stato eseguito in fase diretta e dopo somministrazione e.
v. di 95ml di Iomeron 400 previo consenso informato per controllo in riscontro di lesione proliferativa della pelvi renale destra.

Addome:
Esame confrontato con precedente del 27/04/2023.

Al controllo attuale la tumefazione a morfologia ovalariforme precedentemente segnalata, a carico della pelvi renale destra in sede pieloureterale, risulta morfovolumetricamente sostanzialmente invariata rispetto al precedente, presenta diametri assiali massimi di circa
35 x 28 mm e cranio-caudale di circa 40 mm, l'apporto di MdC dimostra contrast-enhancement nelle verie fasi post-contrastografiche, concomita ulteriore formazione dalle analoghe caratteristiche a sviluppo esofitico, a morfologia ovaliforme e dai diametri massimi di circa
22 x 21 mm nel polo renale inferiore destro.

L'esame è stato completato con la fase urografica che evidenzia una ridotta ritardata eliminazione del mezzo di contrasto da parte del rene di destra.

I reperti sono da riferirsi in prima ipotesi a formazioni eteroplastiche e necessitano di valutazione con visita specialistica ed a giudizio clinico di eventuale ulteriore approfondimento diagnostico.

Lieve dilatazione delle cavità caliceali del rene di destra.

Formazione ipodensa di aspetto cistico di circa 15 mm al III superiore del rene destro.

Rene sinistro in sede senza significative alterazioni morfo strutturali, conservato il rapporto cortico midollare; non si osservano segni di idronefrosi né immagini radiopache riferibili a calcoli; si apprezza verosimile normale concentrazione ed eliminazione del mezzo di contrasto.
La vescica appare ben distesa e non presenta lesioni aggettanti nel lume
Non si osservano alterazioni focali a carico di fegato, pancreas, milza e surreni.

Colecisti normodistesa a pareti sostanzialmente regolari contenente in sede infundibolare millimetrica formazione litiasica ed esile quota di bile densa.

Non significative dilatazioni delle vie biliari intra ed extraepatiche.

Sostanzialmente invariata l'ernia ombelicale e le ernie inguinali.

Non significative linfoadenomegalie né liquido libero in addome.

Non significative alterazioni osseo-strutturali con caratteristiche secondarie a carico dei segmenti scheletrici presi in esame attualmente metodica.


A breve andrà a consultazione specialistica urologica
Grazie per la risposta
SALUTI
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 37k 1.7k 16
La situazione non è chiarissima e l’impossibilità di valutare le immagini ci impedisce di esprimere un giudizio preciso. In ogni caso, il sospetto più consistente è quello che si tratti di qualcosa per il quale sia opportuna l’asportazione chirurgica di questo rene destro. Deciderà il Collega che prenderà in carico il caso. Se suo suocero è un fumatore, deve smettere immediatamente.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it