Proponiamo un estratto della mia intervista pubblicata su Leggo, dedicata alla Calvizie femminile

Da cosa è causata la Calvizie o Alopecia androgenetica femminile?

L’Alopecia androgenetica, come suggerisce il nome, ha una chiara predisposizione genetica ed è probabilmente dovuta ad una risposta eccessiva agli ormoni androgeni. A livello genetico e molecolare la Calvizie è un disturbo poligenico con penetranza variabile e sono coinvolti entrambi i geni materni e paterni. C'è una predisposizione familiare all'alopecia androgenetica di 5-6 volte superiore se i loro padri sono calvi.

L'attivazione del recettore degli androgeni, accorcia la fase di crescita nel normale ciclo di crescita dei capelli. Nell'alopecia androgenetica, un'eccessiva attivazione porta alla miniaturizzazione follicolare attraverso una fase Anagen (fase di crescita del capello) progressivamente più breve, dando luogo a follicoli piliferi più sottili e più corti che alla fine potrebbero non penetrare nemmeno attraverso l'epidermide. 

Dr. Laino, come si presenta la Calvizie femminile?

La Calvizie Femminile detta ancora FPHL (Female Pattern Hair Loss) rappresenta la forma più comune di perdita di capelli vissuta dalle donne. Diciamo subito che la Calvizie è una forma di perdita di capelli non cicatriziale (i follicoli rimangono sempre pervi), ed è caratterizzata nella donna, da un diradamento centrale diffuso con la linea frontale del capello conservata; alla scriminatura centrale (ovvero pettinando i capelli con la riga al centro) si può osservare un tipico aspetto ad “albero di Natale” data la forma del particolare diradamento. Altre volte invece le Donne possono perdere i capelli in modo “maschile” ovvero con la recessione dell'attaccatura e lungo le regioni temporali bilaterali.."

 

Leggi l'articolo originale su LEGGO:

https://www.leggo.it/pay/roma_pay/calvizia_femminile_come_si_vince-4089809.html

 

Dr. Luigi Laino