In gravidanza cambiano anche gli ormoni del futuro papà!

Dr. Marcello SergioData pubblicazione: 16 dicembre 2014

Che la gravidanza debba essere affrontata dalla coppia, dovrebbe essere un dato acquisito.

Uno studio pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista American Journal of Human Biology ha dimostrato che anche nei futuri papà si verificano dei cambiamenti ormonali.

Sono state esaminate 29 coppie alla prima gravidanza ed analizzati i cambiamenti del contenuto nella saliva degli ormoni testosterone, cortisolo, estradiolo e progesterone.

Le coppie sono state valutate fino a quattro volte durante il periodo prenatale, a circa 12, 20, 28, e 36 settimana di gravidanza.

Le donne hanno mostrato forti aumenti prenatali di tutti e quattro gli ormoni.

Gli uomini hanno mostrato significativi cali prenatali di testosterone ed estradiolo, ma non ci sono stati cambiamenti rilevabili nel cortisolo maschile o progesterone.

Gli Autori evidenziano che fino ad ora si pensava che nell'uomo cambiassero i livelli di alcuni ormoni alla nascita del bambino, ma alla luce di questo studio, sembra invece che i cambiamenti inizino prima, anche se è ancora difficile stabilire quale sia la causa.

Un ulteriore argomento per confermare che la gravidanza si affronta in due!

Autore

marcellosergio
Dr. Marcello Sergio Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1988 presso la Sapienza roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 40414.

2 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Guarda anche gravidanza 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati