0/0
Aggiungi ai preferiti

Paura di essere a rischio ictus o aneurisma cerebrale


lunedì 25 luglio 2011 da Utente 104xxx
Gent.mo Medico, sono una ragazza di 27 anni al quarto mese di gravidanza.
Da circa tre anni mi è capitato di avvertire formicolii e poco sensibilità ad entrambi gli arti superiori e talvolte anche sulle gambe, qualche vago tremore e senso di debolezza, inoltre è anche capitato che l'udito mancasse per un paio di secondi per poi ritornare. In questo periodo della gravidanza alle volte dimentico ciò che voglio fare per poi ricordarlo pochi istanti dopo e talvolta mi trovo ad avere piccole rare balbuzie.Volevo inoltre segnarlare che da dieci anni sono vegetariana e da 3 vegana e in un primo momento non ho assunto integratori adatti quali b12 o ferro e non so se questi disturbi in qualche modo possano collegarsi a questi deficit.
Sono davvero molto preoccupata che in caso di parto naturale a causa degli sforzi possa essere colpita da Ictus o Aneurisma cerebrale, al momento non ho possibilità di accertarmi per ovvi motivi nè con Tac nè con Rnm, perciò volevo chiederle se i miei sintomi possano in qualche modo segnalare un pericolo e perciò dovrò richiedere un cesareo per cautela. Mi dia un consiglio sul da farsi, sono davvero molto preoccupata. La ringrazio infinitamente

Segnala allo staff

Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

i sintomi da Lei riferiti non fanno pensare nè ad ictus nè ad aneurisma cerebrale. Forse c'è una componente psicosomatica. Per quanto riguarda la dieta ne parlerei con un dietologo medico anche per avere degli indirizzi circa l'alimentazione in gravidanza. In tal senso anche un consulto col ginecologo che La segue sarebbe estremamente opportuno.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 25 luglio 2011, dopo 12 minuti
replica #1  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore adesso che ho partorito ho avuto due episodi di intorpidimento agli arti sia superiori che inferiori. Temo possa essere sclerosi multipla visti anche i sintomi degli anni passati che riferivo nella precedente questione. Lunedi' avrò un consulto neurologico specialistico ma n questi giorni non riesco a stare serena perchè appena digito la parola parestesia tutto rimanda a quella patologia...

giovedì 1 marzo 2012
replica #2  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

non è assolutamente vero che le parestesie siano un sintomo esclusivo di SM, anzi la maggior parte di esse fanno capo a problemi della colonna vertebrale, a compressione di nervi a vari livelli, a cause psicosomatiche, ecc.
Pertanto si tranquillizzi e faccia serenamente la visita neurologica.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 1 marzo 2012, dopo 8 minuti
replica #3  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,

ieri ho fatto una visita specialistica neurologica da un primario che alla fine della visita ha scritto:

Ricorrenti ed accessuali episodi di disestesie segmentarie diffuse associate a fugace disequlibrio con vertigine soggettiva non invalidante. Ricorrenti episodi di ansia reattiva.

Anamnesi: Recente espletamento di gravidanza con parto cesareo, in allattamento.

Obiettivamente si conferma l'assenza di disordini del visus, in presenza obiettività papillare nella norma all'esplorazione del FOO. Non segni di ipertensione endocranica in atto nè segni di irritazione meningea. Non deficit dei nv cranici di moto e di senso. Indenni i riflessi cefalici. Non disordini focali segmentari sia sul versante motorio che somestesico. R. profondi normoelicitabili in tutte le sedi di evocazione segmentaria. Assenza di r. patologici. Lieve positività delle prove posturali (in particolare con poligono d'appoggio ristretto e soppressione del controllo visivo). Non disordini sfinterici. Non ipotensione ortostatica nè bradicardia.

Durante la visita ho riferito a lui dell'intorpidimento continuo e diffuso che provo ad entrambi gli arti superiori e un pò meno anche agli arti inferiori. Questi sintomi sono presenti da più di una settimana e negli anni in passato mi sono capitate cose molto simili di durata più breve e anche formicolii e indolenzimenti vari sempre agli arti superiori. Associati a questi disturbi da tre giorni ho un continuo giramento di testa come se fossi stata sulle montagne russe.
Ho davvero timore che si tratti di sclerosi multipla e che il dottore si sia sbagliato.

martedì 6 marzo 2012
replica #4  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

quindi la diagnosi è di ansia reattiva? Il neurologo L'ha tranquillizzata circa la SM? Lei ha esposto le Sue paure?

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 6 marzo 2012, dopo 14 minuti
replica #5  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Si, secondo lui non si tratta di SM ma di stress.
Ho anche esposto tutte le mie paure.
Ma comunque mi sento sempre così, intorpidita e con un forte giramento di testa (che ieri ho riferito al Dottore), tutto questo mi fa ricadere nella preoccupazione. Ho anche chiesto se fosse necessaria una Rx ma ha detto di no. Lei cosa ne pensa?





martedì 6 marzo 2012, dopo 5 minuti
replica #6  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

concordo con quanto Le ha detto il neurologo che ha il grande vantaggio di averLa visitata e in base alla descrizione dell'esame neurologico ha effettuato un'accurata e approfondita visita.



Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 6 marzo 2012, dopo 7 minuti
replica #7  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,

oggi ho effettuato per mio desiderio personale una risonanza magnetica senza contrasto che ha dato esito negativo, tuttavia ho ancora tanto giramento di testa e stordimento. Secondo Lei posso stare tranquilla circa la SM?

mercoledì 7 marzo 2012
replica #8  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

la RM ritengo che sia stata fatta all'encefalo. Con esito negativo può stare tranquilla.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
mercoledì 7 marzo 2012, dopo 2 ore
replica #9  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
vorrei un piccolo chiarimento a dei dubbi che in attesa della valutazione del mio neurologo mi stanno preoccupando moltissimo.

La mia domanda è...avendo fatto una rx all'encefalo senza contrasto che ha dato esito negativo proprio durante la sintomatologia che secondo me assomiglia a Sm, non è che non ha rilevato nulla perchè è ancora troppo presto per far si che si notino lesioni?
A me pare che questi disturbi o comunque similari io li abbia avvertiti anche durante gli anni scorsi...ma se mi sbagliassi? E queste siano sensazioni diverse? E dunque freschissime di una Sm in evoluzione?
Alla visita la settimana scorsa il neurologo (prima della rx) ha scritto ciò che ho riportato sopra e mi disse che non era necessaria una rx...io comunque nel dubbio l'ho voluta fare ugualmente...
Volevo inolte aggiungere che il referto scritto della rx lo ritirerò proprio oggi ma il medico li' presente mi aveva già accennato che era tutto a posto se non un minuscola gliosi che dice essere fatto comunissimo...più tardi le riporterò ciò che è scritto sul referto cosi' che possa anticipare l'opinione del mio neurologo che vedrò la settimana prossima.
La ringrazio moltissimo in anticipo per la sua disponibilità e cordialità


giovedì 8 marzo 2012, dopo 12 ore
replica #10  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
La rm dice:
Piccola areola iperintensa nelle sequenze a TR lungo è presente a livello della sostanza bianca ventralmente a globo pallido-putamen a dx di significato aspecifico gliosi.
Per il resto tutto ok...potrebbe essere un inizio di SM?

giovedì 8 marzo 2012, dopo 2 ore
replica #11  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

quando già insorge la sintomatologia le placche alla RM, anche senza contrasto, sono visibili.
Circa l'ultimo referto, la gliosi è comunissima e non ha significato patologico.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 8 marzo 2012, dopo 3 ore
replica #12  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,

vorrei porLe un ultimissima domanda che da giorni mi tortura la mente.
Premetto che la rm l'ho fatta con i sintomi di intorpidimento agli arti e con un senso di stordimento alla testa.
Ma le placche tipiche della sclerosi multipla si sarebbero viste alla rm anche se i miei sintomi sono solo intorpidimenti e un senso di stordimento alla testa ?
Oppure per sintomatologia tipica lei intende non un esordio?
Perchè la mia paura è che alla rm non si sia visto nulla di particolare perchè è ancora troppo presto...oppure dovrò attendere altri anni per accertarmi di non avere la sm?
Altra domanda: Questa gliosi della mia rm potrebbe essere collegata ad un inizio di Sm?

La ringrazio infinitamente in anticipo, sono domande che avrei voluto porre al mio neurologo ma mi sono venute in mente dopo.


giovedì 15 marzo 2012
replica #13  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

i sintomi riferiti non sono esclusivi di SM, come Le avevo già detto e la negatività della RM dovrebbe tranquillizzarLa. La gliosi non è mai un inizio di SM e non è da considerare patologica.

Cordialità


Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 15 marzo 2012, dopo 1 ore
replica #14  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,
leggo dappertutto che una rm negativa non esclude del tutto ipotesi di Sclerosi multipla...Vorrei gentilmente chiederLe in tal proposito in percentuale quanto puo' valere una risonanza magnetica senza contrasto effettuata all'encefalo risultata negativa se non con gliosi come sopra riportato. La Rmn e' stata effettuata con piu' sintomi in corso.Quante possibilita' ci sono che possa piu' avanti ripresentare un quadro clinico con lesioni?
Grazie mille per l'attenzione

sabato 14 aprile 2012
replica #15  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

non esistono percentuali in merito. Secondo la mia esperienza una SM sintomatica presenta alterazioni alla RM anche senza mezzo di contrasto. Nel Suo caso la riterrei valida. E' chiaro però che tale situazione è circoscritta al momento presente, il futuro ovviamente non è prevedibile.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 14 aprile 2012, dopo 3 ore
replica #16  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Grazie mille per la risposta. Il discorso vale anche se la rmn sia stata effettuata solo all'encefalo? Oppure magari piccole lesioni potrebbe vedersi solo piu' avanti?
Grazie mille

sabato 14 aprile 2012, dopo 26 minuti
replica #17  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

sarebbe preferibile effettuare la RM anche al midollo spinale oltre all'encefalo per avere uno studio globale del sistema nervoso centrale.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 14 aprile 2012, dopo 40 minuti
replica #18  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore, vorrei avere un ultimo consulto...

premetto che questa settimana ho voluto fare ulteriori accertamenti facendomi ricoverare perche' questa Sm per me e' diventato un incubo!
A parere di tutti i medici la Sm non c'e'...e hanno ipotizzato uno stress post partum..negli ultimi giorni oltre ad avere avuto un calo di miopia e un fastidio alle luci e al movimento..provo una sorta di fastidio nella zona interna dell'occhio/parte interna naso prima ad uno e adesso anche all'altro...sono agitata..ho paura sia una neurite ottica! Ho effettuato ieri anche Potenziali evocati visivi che sn risultati ok...ma secondo lei potrebbe essere neurite ottica?Premetto che nei giorni passati ho pianto molto, sforzato gli occhi e un po' ho toccato con i polpastrelli queste zone..il fastidio e' piu' lieve di mattina e piu' fastidioso nella giornata. Grazie mille per l'attenzione e per le sue gentili risposte.

sabato 21 aprile 2012
replica #19  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

con RM negativa e potenziali evocati visivi nella norma può escludere una neurite ottica. In più tutti i medici che l'hanno visitata hanno escluso problematiche inerenti la SM. Considerato che il disagio adesso sta diventando importante sarebbe opportuno rivolgersi allo psicologo o allo psichiatra per iniziare un percorso terapeutico che La possa fare uscire da questa situazione.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 21 aprile 2012, dopo 27 minuti
replica #20  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,
a causa di risposte a me non chiare mi ritrovo molto piu' preoccupata di prima..mi aiuti a capire un ultima cosa perche' piu' leggo su internet e piu' mi preoccupo.. secondo Lei il fatto che in questo periodo io mi senta piena di sintomi: parestesie braccia, gambe, stordimento testa, calo miopia e fastidio interno occhi...ma con risultati di esami diagnostici che escludono sclerosi multipla ... tutto questo puo' preannunciare il fatto che io abbia piu' probabilita' in futuro di sviluppare una Sclerosi Multipla? Ecco questo non mi e' chiaro..ora mi sento cosi' e non hanno riscontrato nulla..ma potrebbe essere il preannunciare di questa malattia?
Mi scusi ancora per l'ennesima domanda. Grazie di cuore

sabato 21 aprile 2012, dopo 25 minuti
replica #21  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

Lei ha le stesse probabilità della popolazione generale di sviluppare una SM. La sintomatologia attuale è stata definita di natura ansiosa. Stia tranquilla e non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perchè rischierebbe di "impazzire".

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 21 aprile 2012, dopo 32 minuti
replica #22  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Grazie mille! Oggi iniziero' una cura antidepressiva prescritta in ospedale perche' senno' rischio di peggiorare. Grazie mille per tutti i suoi chiarimenti

sabato 21 aprile 2012, dopo 2 minuti
replica #23  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore, mi scusi se le scrivo ancora ma a distanza da una settimana di rmn negativa con mdc completa encefalo e midollo mi e' arrivato un nuovo sintomo..un formicolio al piede destro che si estende anche un po' al polpaccio quasi fosse un crampo. E' iniziato tutto due sere fa a seguito di una posizione molto statica che ha informicolato la zona e quello stesso giorno avevo effettuato il test dei potenziali evocati sensoriali(negativo)..io per due mesi ho provato parestesie diffuse agli arti ma si trattavano piu' che altro di intorpidimenti e non formicolii veri e propri..sono preoccupata..La rmn di una settimana fa e' valida secondo Lei anche per questa nuova sintomatologia?

domenica 29 aprile 2012
replica #24  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

certamente, una RM encefalica e midollare di 15 giorni fa è attendibile anche oggi in base alla sintomatologia riferita. La Sua ipotesi circa una compressione dovuta alla posizione è concreta.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 29 aprile 2012, dopo 1 ore
replica #25  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,
ho appena letto in un articolo del corriere della sera che con una rmn negativa dopo un primo episodio c'e' la possibilita' del 5% di sviluppare una Sclerosi multipla..Io vorrei essere certa al 100% che adesso i miei sintomi non siano collegati a questa malattia.. Per il momento ho sintomi da un paio di mesi (parestesie, vertigini, fastidio luci,movimenti..) ma ho una rmn negativa e anche i pes e pev. E' necessario ripeterla? Quante possibilita' ho di sviluppare la malattia? Sono terrorizzata.
http://www.corriere.it/salute/dizionario/sclerosi_multipla/index6.shtml
Ecco il link che ne parla.Grazie mille

domenica 29 aprile 2012, dopo 7 ore
replica #26  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

una RM encefalica negativa di appena 15 giorni non è certamente da ripetere!
Si tranquillizzi perchè ha le stesse probabilità di contrarre la malattia della popolazione generale, cioè le stesse probabilità che abbiamo tutti.
Se la Sua paura sta diventando una fobia ed un pensiero ossessivo sarebbe consigliabile che curi questo aspetto del problema.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 29 aprile 2012, dopo 1 ore
replica #27  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,
pero' allora mi chiedo cosa significhi la frase "Se la RMN è invece del tutto negativa, la probabilità che si sviluppi la malattia è appena del 5%." e come mai leggo in diversi forum di persone che avevano la rmn negativa e poi negli anni si e' positivizzata..potrebbe spiegarmi come mai si leggono queste cose? E' da 2 mesi che ho un sacco di sintomi e non sto vivendo serenamente..ho paura che si tratti dell'esordio della malattia e che ora sia troppo presto per diagnosticarla...e che m debba aspettare altre ricadute sospette nel futuro..
Il problema e' che non ho ancora ricevuto risposte chiare a questa mia paura e che piu' leggo piu' confondo le idee..

domenica 29 aprile 2012, dopo 3 ore
replica #28  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

infatti non deve più leggere, non è più consigliabile.
<<persone che avevano la rmn negativa e poi negli anni si e' positivizzata..potrebbe spiegarmi come mai si leggono queste cose?>> Le faccio un esempio, io oggi sto bene, ho una RM nella norma ma ciò non significa che tra qualche mese o qualche anno possa avere una malattia ma ovviamente non vivo pensando che possa ammalarmi, ecco perchè il Suo pensiero è ossessivo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 30 aprile 2012, dopo 59 minuti
replica #29  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore, spero possa essermi d'aiuto...
a due settimane dai controlli, rmn negative mi e' arrivato un formicolio prima al piede destro e adesso anche a quello sinistro che continua sempre ormai da una settimana..alle volte sento strane sensazioni come avessi una pomata balsamica sopra e alle volte lo sento anche alle braccia..ho davvero tanta paura mi chiedo perche' siano comparsi proprio alcuni giorni dopo aver effettuato le rmn e ho paura che siano questi i sintomi veri della Sm e che dunque la Rmn non abbia rivelato nulla due settimane fa...Scusi se mi ripeto ma questi formicolii non smettono e sono davvero preoccupatissima!

sabato 5 maggio 2012
replica #30  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto a distanza, mi sentirei di tranquillizzarLa. Le cause delle parestesie sono molteplici e nella grande maggioranza non gravi. Pertanto con RM encefalica e midollare negative effettuate 15 giorni fa, potenziali evocati visivi e sensoriali negativi, può stare tranquilla.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 6 maggio 2012, dopo 9 ore
replica #31  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore,
Parestesie e altri disturbi li ho da due mesi ormai purtroppo..quello che mi preoccupa e' che giusto appena fatti tutti gli accertamenti (2 settimane fa circa) le parestesie sono un po' cambiate diventando piu' simili a formicolii.. prima erano intorpidimenti..mi verrebbe la tentazione di rifarmi l'ennesima risonanza . Lei pensa siano gia' sufficienti le rmn con mezzo di contrasto complete e i potenziali evocati ? Avrebbero evidenziato possibili problematiche anche prima di queste sensazioni diverse di parestesie? Nel corso delle rmn avevo altri sintomi riconducibili alla sm (intorpidimenti diffusi, stordimento, offuscamento vista, disequilibrio, spasmi..) ma questi formicolii no..
Le auguro un buon fine settimana

domenica 6 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #32  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

stia serena e non pensi alla SM. Le ripeto che qualche alterazione agli esami che ha effettuato, in caso di malattia, si sarebbe riscontrata. E poi la variabilità dei sintomi farebbe pensare ad un problema di tipo psicosomatico, come Le ha già detto il neurologo. Sarebbe opportuno che iniziasse a curare l'aspetto ansioso ed ossessivo del problema.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 6 maggio 2012, dopo 11 minuti
replica #33  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore, volevo chiederLe se questo referto all'encefalo puo' significare che si stia sviluppando una Sm..ovvero che la gliosi aspecifica sia in realta' altro..
La rm dice:
Piccola areola iperintensa nelle sequenze a TR lungo è presente a livello della sostanza bianca ventralmente a globo pallido-putamen a dx di significato aspecifico gliosi.


domenica 6 maggio 2012, dopo 10 ore
replica #34  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Quello che non capisco e' che io avendo molteplici sintomi neurologici devo preoccuparmi di questa gliosi?..cioe' potrebbe essere che si trasformi in qualcosa collegabile alla Sm?Devo rifare la rmn tra qualche mese?

domenica 6 maggio 2012, dopo 27 minuti
replica #35  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

la gliosi è una reazione del sistema nervoso centrale, come una cicatrice, quindi non può trasformarsi in nulla di grave. Si tranquillizzi.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
domenica 6 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #36  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
sul referto della rmn effettuata c'e' scritto rmn diretta cerebrale..mi chiedo se e' ugualmente attendibile oppure meno sofisticata di altre metologie rmn..

lunedì 7 maggio 2012, dopo 19 ore
replica #37  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
sul referto della rmn effettuata c'e' scritto rmn diretta cerebrale..mi chiedo se e' ugualmente attendibile oppure meno sofisticata di altre metologie rmn..la macchina di risonanza e' la seguente:Achieva 1,5 T Philips di ultima generazione..

lunedì 7 maggio 2012, dopo 5 minuti
replica #38  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

stia tranquilla la RM effettuata è certamente attendibile.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 7 maggio 2012, dopo 3 ore
replica #39  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
le scrivo ancora poiche' ho ancora paure in merito al rischio di avere la sclerosi multipla..vorrei riepilogare un po' tutto cio' che e' successo in questi 3 mesi. E' iniziato tutto il 27 febbraio a circa 2 mesi dal mio parto cesareo con delle parestesie diffuse piu che altro nelle braccia...dopo una settimana (che ho passato piena di ansia e lacrime per timore sm) e' iniziata una vertigine continua e senso di stordimento mi sono cosi' rivolta ad un neurologo che mi ha visitata e tranquillizzata..io pero' ho deciso nei giorni a seguire di effettuare una rmn encefalica con esito negativo...Il mese successivo e' stato caratterizzato da fasi piu' o meno alterne di parestesie e senso di stodimento con forte vertigine e senso di visione offuscato che noto aggravarsi nei periodi piu' stressant nonche' tanta fatica a seguire le cose in movimento specialmente le scritte sul computer scorrendo la barra a lato..come se gli occhi impazzissero(una specie di nistagmo)...cosi' il 19 aprile ho effettuato un'altra rmn encefalica con mezzo di contrasto(negativa) pev (negativi) e altra visita neurologica negativa..il 26 aprile ho effettuato anche rmn cervice e mezza schiena (negativa) e pes (negativi)...I miei sintomi tuttavia continuano e avverto oltre al senso di torpore anche alcuni formicolii che comunque noto essere piu' presenti a seguito di posizioni statiche..alle volte sento informicolarsi anche la schiena..tutto il corpo come anche la testa che trema...mi sono cosi' rivolta ad un altro neurologo che mi ha rassicurata anche lui...Adesso vorrei effettuare un'altra rmn di controllo a breve..ma secondo Lei ho possibilita' che le lesioni si vedano dopo a distanza?Sono piena di sintomi e la Sm mi fa paura..Mi scuso se mi ripeto ma alle volte ho l'impressione che i neurologi che mi abbiano visitata non mi abbiano ascoltata bene e dunque confido in Lei che sono sicura mi leggera' attentamente e mi sapra' consigliare.Un grazie infinito per l'attenzione del mio caso

giovedì 17 maggio 2012
replica #40  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

con una RM encefalica a marzo, un'altra con contrasto ad aprile, vorrebbe farne una anche a maggio? Una RM al mese? Non ha nessun razionale! Poi i PEV e i PES negativi, una RM midollare negativa.............
Si tranquillizzi e curi questo aspetto mentale che mi pare non riesca più a tenere a bada.
Si rivolga ad uno psicologo o ad uno psichiatra in quanto, a questo punto, i sintomi presentati sarebbero delle somatizzazioni d'ansia.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 17 maggio 2012, dopo 21 minuti
replica #41  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore..non e' mio intento fare una rmn al mese..solo mi chiedevo quanto tempo devo aspettare dall'insorgenza dei sintomi per avere la certezza che non si siano formate lesioni riconducibili alla sm..so che in casi rari all'inizio possono non essere viste alla rmn..ecco vorrei sapere se dovrei ricontrollare fra alcuni mesi..anni o non saprei..in base alla sua esperienza o di altri neurologi qual'e' il tempo massimo di possibile sviluppo lesioni dall'insorgenza dei primi sintomi?Grazie di cuore

venerdì 18 maggio 2012, dopo 10 ore
replica #42  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

nella mia esperienza un soggetto con sintomi possibili di SM ha riscontrato lesioni demielinizzanti alla RM encefalica e/o cervicale. Non esiste un tempo standard, diciamo che la stragrande maggioranza ha un sintomo SM dovuto a una lesione demielinizzante che viene riscontrata alla RM. Ricordi che Lei ha pure PEV e PES normali.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 18 maggio 2012, dopo 6 ore
replica #43  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
ma mettiamo caso che fosse neurite vestibolare questo continuo giramento di testa e senso offuscamento..non e' che possa essere un segno premonitore di possibile futura Sclerosi? Cioe' e' equivalente alla neurite ottica?

venerdì 18 maggio 2012, dopo 1 ore
replica #44  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

non mi sembra che ci siano sintomi tali da sospettare una neurite vestibolare che comunque non è una manifestazione della SM.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 19 maggio 2012, dopo 15 ore
replica #45  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dotters,mi Creda,sono davvero molto molto preoccupata. Temo Che i neurologi da me consultati non abbiano Mai preso seriamnete i Mies Sintomi ma mi Creda ,mi sento ancora molto Male,Piu Di. Prima.ogni Giorno ho um Forte senso Di. Vertigine e stordimento, occhi affaticati Visionen offuscata e Parestesie diffuse anche alle Mani con occasionalj formicolii e scatti ai pollici. questo e' invalidante davvero.potrebbe consigliarmi come Comportarmi Adesso,quando potro' repetiere Ina rmn Di. Controllo,io sono Convention si Tratte Di. Sm perche' tutto Coincide.sopra Trovera Esiti Visite e rmn rileggendo i miei consulti

giovedì 24 maggio 2012
replica #46  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

con tutti gli esami effettuati, negativi, non vedo la necessità di fare un'altra RM.
Anche le visite neurologiche sono risultate nella norma.
Piuttosto Le consiglierei di affrontare il problema ansioso mediante una visita psichiatrica.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
giovedì 24 maggio 2012, dopo 3 ore
replica #47  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
la mia preoccupazione sta nel fatto che e' da ormai 4 mesi che sto male..anzi alcuni sintomi si sono accentuati e che alla rmn sia stata trovata anche una gliosi aspecifica...mi chiedo se in qualche modo questo quadro sia un'avvisaglia di malattia che sto sviluppando. Mi viene detto che si tratta di ansia, di cambiamento ormonale post parto ma il mio malessere psichico e' davvero strettamente collegato a tutti i sintomi che avverto e che non mi danno tregua.
Grazie mille

lunedì 28 maggio 2012
replica #48  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Signora,

un reperto gliotico non è mai un'avvisaglia di SM in quanto rappresenta un tentativo di riparazione del cervello nei confronti di un insulto, generalmente vascolare.
Provi ad approcciare il problema ansioso, poi in base ai suoi sviluppi si deciderà se e come procedere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
lunedì 28 maggio 2012, dopo 4 ore
replica #49  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentilissimo Dottore, oggi mi sono arrivati a casa i referti completi dei controlli svolti in ospedale e mi sono accorta che c'e' un valore leggermente sballato nei potenziali evocati visivi...che mi preoccupa non poco..
se presi singolarmente i due occhi rispondono bene
valore occhio destro 102 e valore riferimento entro i 116
occhio sinistro è 106 " "
e lo scarto tra i due e' 4 quando invece il valore di riferimento dovrebbe essere entro 3.7
Adesso mi chiedo come mai e se deve allarmarmi...

venerdì 1 giugno 2012
replica #50  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

la differenza è minima e non penso che sia patologica. Comunque può copiarmi le conclusioni del referto?
Si tranquillizzi.

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 1 giugno 2012, dopo 3 ore
replica #51  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Quella era la latenza P100..poi sotto c'e' la latitudine (?) mi scusi ma il referto e' in lingua tedesca perche' effettuati in Svizzera e riportano i seguenti valori:
p100- N135
OCCHIO DESTRO 14.9
OCCHIO SINISTRO 15.4 VALORE RIFERIMENTO MAGGIORE 0.9
DIFFERENZA 3.3 VALORE DI RIFERIMENTO MINORE 50%

INVECE I POTENZIALI EVOCATI SOMATOSENSORIALI RISULTANO TUTTI NELLA NORMA..
Che ne pensa?

venerdì 1 giugno 2012, dopo 37 minuti
replica #52  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto on line, i PEV non mi sembrano alterati ma in ogni caso li faccia vedere al Suo neurologo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 1 giugno 2012, dopo 1 ore
replica #53  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
vorrei tanto potermi consultare con il mio neurologo in Italia ma al momento mi trovo in Svizzera e seppur avendo anche qui un neurologo che mi segue, per l'appunto il dottore che ha eseguito le due rmn con contrasto encefalo e midollo, PEV E PES, costui al momento e' in ferie sino al 18 giugno...dunque non le dico come mi sento anche perche' i sintomi ce li ho ancora tutti!
Alla dimissione dell'ospedale a fine aprile in Svizzera lui mi ha rassicurata, e anche nei fogli arrivati a casa le conclusioni sono riferite ad ansia mista a depressione..io pero' penso sempre alla Sm...Ma secondo il suo parere sincero, ci sono possibilita' che si tratti di quella secondo il mio quadro clinico e sintomatologico?
Lei rappresenta per me l'unico consulto che posso avere al momento.
Grazie infinite per l'attenzione

venerdì 1 giugno 2012, dopo 1 ore
replica #54  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

per l'ennesima volta è stata rassicurata, anche in Svizzera parlano di ansia e depressione, stia tranquilla.
Adesso deve pensare a curare il Suo problema ansioso, altrimenti non ne verrà fuori.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
venerdì 1 giugno 2012, dopo 49 minuti
replica #55  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore,
rileggevo i PESS e mi sono accorta che riportano sia i valori di destra che di sinistra pero' a dire il vero a me gli elettrodi sono stati applicati solo sul braccio destro e piede destro..mi chiedo ma che referto hanno scritto se alla fine mi hanno analizzata a meta'?
Grazie mille per l'attenzione

sabato 2 giugno 2012, dopo 14 ore
replica #56  -  Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 104xxx
Gentile Dottore, le rmn effettuate erano entrambe rmn dirette(ip). Vorrei sapere se sono meno attendibili di una rmn in t2flair..
Grazie di cuore

venerdì 8 giugno 2012
replica #57  -  Segnala allo staff
Risponde dal 2007 il medico

Dr. Antonio Ferraloro

Specialista in:
Neurologia

Esercita a:
MESSINA (ME)

Referente d'area
Indice di partecipazione al sito: 2568
indice medicitalia
Gentile Utente,

sì, sono valide, stia tranquilla.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro
Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 9 giugno 2012, dopo 8 ore
replica #58  -  Segnala allo staff
 

Vuoi rispondere al consulto?


Esegui il login (registrati e inserisci utente e password) e ti apparirà in questo spazio arancione il modulo in cui scrivere il testo.
 
 
 
 
advertising
 

Gratis il tuo consulto ora!

 
 
 
 
 
 

News dai blog degli specialisti:

 
Medicitalia sito dell'anno 2013
ultima modifica:  01/07/2014 - 0,51        © 2000-2014 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896        Privacy Policy