Utente
Salve cari medici,
sono un ragazzo di 21 anni e da circa una settimana ho dei sintomi particolari, che destano in me molta preoccupazione (sono un pò "ansioso").
Mi spiego meglio: da qualche giorno, appunto, sento una strana debolezza alle gambe. Riesco a camminare, anche a correre, ma le gambe comunque le sento stanche,intorpidite. Inoltre ho diffuse fascicolazioni sul corpo (specialmente sui polpacci, ma anche schiena, glutei,piedi, braccia) e uno strano senso di stanchezza che mi pervade! E anche dei legeri formicolii agli arti che però spariscono se mi pongo in posizioni "adeguate". Ho cercato su internet i miei sintomi, facendo la cosa peggiore al mondo, e ho letto di tremende malattie quali sla e sclerosi multipla. Ho una paura tremenda! I miei sintomi si sposano con queste malattie?
grazie per la risposta. sono davvero preoccupatissimo e non penso ad altro che a queste bruttissime malattie!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non pensi a malattie importanti, faccia una visita neurologica per avere una valutazione corretta del Suo problema. Non è da escludere un'origine ansiosa dei Suoi sintomi.
Stia sereno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Egr. Dottor Ferralolo,
sono passati quasi 3 mesi da quando le ho inviato il precedente messaggio e vorrei aggiornarla sulla mia situazione.

Ho effettuato all'inizio di agosto una visita da un neurologo che ha diagnosticato un problema ansioso prescrivendomi Alprazolam gocce, 10 al mattino e 10 alla sera. Ho iniziato tale terapia che mi ha calmato un pò ma nn ha risolto il problema, poichè continuavo a sentire le gambe "strane" e anche le fascicolazioni in tutto il corpo.

A settembre allora sono passato a 10 gocce 3 volte al giorno e dopo poco il fastidio alle gambe è passato e le fascicolazioni drasticamente diminuite, ma comunque presenti.

Ora ho iniziato la diminuzione del farmaco e sto assumendo 5 gocce al mattino e 5 alla sera. Le gambe le sento un pò stanche solo al mattino prima di assumere il farmaco e poi il problema non si pone più.
qualche fascicolazione ancora la sento ma è poca cosa.
E' subentrata invece una strana sensazione alla bocca: sento secchezza delle fauci ma ho anche l'impressione di una ipersalivazione concorrente! forse di compensazione? e inoltre come se avessi la gola "gonfia" o ristretta! non so come spiegarlo! questo capita non tutti i giorni o comunque non una sensazione che mi accompagna per tutta la giornata!

Ora vorrei chiederle: tenuto conto di quello che le ho detto, dell'ultimo disturbo che accuso, della diminuzione drastica delle fascicolazioni (che cmq ancora si fanno sentire almeno una volta al giorno), si può escludere definitivamente la tanto temuta Sla giovanile? poichè ho 21 anni!

La saluto e La ringrazio!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con i limiti del consulto a distanza ritengo proprio di sì.
E poi l'ottima risposta all'ansiolitico conferma la natura ansiosa della sintomatologia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie della celere risposta!
Vorrei ancora chiederLe un paio di cose se è possibilie:
1) da cosa può essere data questa "irreale" situazione di ipersalivazione/secchezza delle fauci concomitante? forse dall'uso del farmaco stesso? oppure?

2) oggi ho notato che la mia lingua, nella parte inferiore (dove c'è il frenulo e specificatamente ai due lati di esso) è come se fosse "strappata".. nel senso che ci sono dei "brandelli" di carne! non so come spiegare.... cosa può essere?

3) mentre diminuisco l'alprazolam posso prendere qualche "integratore" che mi aiuti a tollerare meglio la dimiuzione delle dosi?(magari da prendere durante il giorno poichè la notte dormo benissimo!)

4) se avessi qualcosa di grave (la innominabile malattia), dopo 3 mesi avrei o dovrei avere dei deficit evidenti?

Grazie dottore, grazie della sua competenza e cordialità!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

1. E' un fenomeno del sistema nervoso autonomo la cui causa non è possibile stabilirla on line.
2. E' necessaria la visita diretta.
3. La riduzione va fatta seguendo le indicazioni del medico e non autonomamente.
4. Dipende quali "innominabili malattie".

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Caro dottore, mi spiego meglio!
1)In sostanza la ipersalivazione/secchezza fauci concomitante è collegabile per caso alla sla?

2)quale medico è più indicato per effettuarmi la visita alla lingua? devo preoccuparmi o lascio trascorrere qualche tempo visto che non ho ne dolori, ne fastidi ne bruciori?

3)va benissimo, chiederò meglio al mio neurologo.

4) per innominabile malattia intendo la Sla!

E le chiedo un'ultima cosa... ma una lingua atrofica, negli stadi iniziali dell'atrofia, come si presenta???

Grazie dottore! A presto e buon week-end!

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

1. No.
2. All'inizio senta il parere del medico curante.
4. La SLA è una malattia progressiva (peggiora progressivamente).

Per la SLA non ha l'età.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro