Utente 335XXX
Gentili Dottori,
Vi chiedo per cortesia un consulto per la situazione che Vi descrivo che non riguarda il sottoscritto che Vi ringrazia ancora per i passati consulti.

Dopo una visita dermatologica la paziente (Donna di 40 anni) è stata sottoposta con urgenza all'asportazione di un nevo sul braccio sinistro.

Di seguito riporto esattamente l'esito dell'esame istologico chiedendovi per cortesia un parere sulla situazione che essendo ignoranti in materia è assolutamente ignota e di conseguenza ovviamente preoccupante e per conoscere cosa si deve affrontare nell'immediato e prossimo futuro .
Conoscenti hanno parlato di linfonodo sentinella, di ulteriore rescissione, di tac , di pet ma in attesa di un prossimo consulto la vostra valutazione diventa l'unico modo per chiarire la situazione

grazie ancora in anticipo.

ESAME ISTOLOGICO

MATERIALE INVIATO
Cute Braccio SX

NOTIZIE CLINICHE
lesione pigmentata in accrescimento braccio sinistro
o.d. Melanoma

MACROSCOPICA
A: Frammento cutaneo e sottocutaneo di cm 2x1x0,6 con lesione pigmentata di cm 0,7x0,5 a margini regolari sfumati (la distanza minima tra la lesione ed il margine di escissione chirurgica è di circa cm 0,2).
(1-2) sezioni seriate della lesione
eseguita: da VS

DIAGNOSI
Melanoma a diffusione superficiale , in fase di crescita verticale , infiltrante il derma reticolare

spessore sec breslow: mm 0,7
ulcerazione: assente
numero di mitosi/MM2: 3
livello sec clark: IV
tumor infiltrating lymphocytes (TIL): assenti
regressione: assente
invasione vascolare: non documentabile
microsatellitosi: assente
margini:negativi

(AJCC 2002: pT1b, Nx, Mx)
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una diagnosi senz'altro precoce che forse necessita di una ulteriore radicalizzazione (allargamento) e che suggerisce quindi un cauto ottimismo.
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dottore,
La ringrazio per la tempestiva risposta e mi permetto di chiederLe se cauto ottimismo significa la possibilità che la malattia sia in una fase "controllabile" e se si può parlare di guarigione per quanto riguarda il melanoma.
Purtroppo esperienze familiari in ambiti diversi (metastasi da tumore al pancreas) ci hanno messo di fronte alla sola possibilità di "curarsi" ma non di "poter guarire".
La ringrazio ancora augurandoLe buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì ha inteso bene.
[#4] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2007
Grazie.
La informerò sugli sviluppi della situazione e la prossima visita.
Buona giornata e grazie ancora