Utente 136XXX
Gentilissimi
è già passato un 1 anno in cui cerchiamo un figlio e ci siamo affidati ad un centro specializzato nella fisiopatologia della riproduzione umana.con alcuni esami. Io ho 30 anni ovaie micropolicistiche, ciclo poco regolare e utero retroverso.
Mi sono sottoposta a idrosonografia che ha mostrato perfetta pervietà tube, e utero e ovaie normale per morfologia e dimensioni. Il quadro di mio marito è stato definito di lieve gravità e per questo al momento ci è stato proposta solo una cura per migliorare la mia situazione e l'ovulazione (INOFOLIC+CLOMID+GONASI+PROMETRIUM).
Sono a richiedervi quindi una vostra valutazione dello spermiogramma di mio marito 31 anni per capire se anche per voi non necessiti di una terapia o maggior approfondimento.

Testicolo dx ritenuto operato a 5 anni. Ipotrofia testicolo dx
7 giorni astinenza
vol. 2.8 ml;
colore biancastro,
aspetto torbido,
liquefazione a 30' completa,
Viscosità normale
Ph 8
Concentraz. 58mil/ml
a Motilità rett. veloce dopo 30' 13%
Motilità rett. veloce dopo 120' 14%
b Motilità rettilinea lenta dopo 30' 11%
Motilità rettilinea lenta dopo 120' 10%
c Motilità in situ dopo 30' 6%
Motilità in situ dopo 120' 5%
Leucociti rari
Cellule spematogeniche presenti
Celule epiteliali rare
Emazie assenti
Agglutinati assenti
Cristalli assenti
Antic. Anti-spermat IgG ( MAR TEST) negativi

Forme Tipiche 11%
Anomalie della Testa 40%
Anomalie collo/trato intermedio 6%
Anomalie coda 3%
Forme amorfe 40%


Aspetto un vostro cortese riscontro.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
lo spermiogramma di suo marito evidenzia astenoteratospermia (spermatozoi poco mobili, e percentuale ridotta delle forme normali).
Potrebbe essere indicata ripetizione dello spermiogramma, dosaggi ormonali (in primis FSH) e soprattutto una valutazione andrologica per considerare un percorso terapeutico.
Ci faccia sapere l'esito della valutazione andrologica.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua cortese risposta ma sono stupita. Mi chiedo la ginecologa a cui ci siamo rivolti è anche esperta in Andrologia ma non ha ritenuto necessari altri approfondimenti. Mi devo preoccupare?
Mi può eventualmente consigliare un centro adeguato e in specifico un andrologo esperto a Rimini?
Grazie
[#3] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Vi chiedo cortesemente di rispondermi e darmi qualche indicazione. Grazie