Utente 148XXX
Salve sono una ragazza di 30 anni e circa tre mesi fa ho avuto un rapporto con un ragazzo. Il problema è sorto quando, a fine rapporto, si è accorto che il preservativo si era rotto. Io soffro di un' allergia al sapone localizzata principalmente nell' avambraccio destro (si secca la pelle e mi causa un grande prurito). Dopo circa una settimana mi è venuto un rush cutaneo che ha coinvolto tutto l'avambraccio in questione; era di colore rosa/violaceo e mi ha causato un gran prurito per circa 35-40 giorni. Non ho avuto febbre ma mi è venuto un gran mal di gola e dolori alle ginocchia che sono durati circa un giorno. Una settimana fa invece mi sono iniziati dei dolori al fegato (sono fitte molto dolorose). Sono molto preoccupata anche se il ragazzo mi ha detto di godere di ottima salute e non ho ancora fatto il test HIV. Vorrei sapere se i sintomi in questione possano essere legati e coincidano con le tempistiche all' infezione da HIV o sono solo mie paranoie. Sto cercando il coraggio di fare il test ma vorrei sentire prima il parere di un medico visto che non ho avuto il coraggio di andare dal mio. Grazie anticipatamente. Spero di essere stata esaustiva nel descrivere la mia situazione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I sintomi descritti non ccrrelano con HIV .
Questo non esclude comunque la necessità di eseguire tutti gli accertamenti per MTS, comprese epatiti, sifilide , etc, onde attuare i normali protocolli prudenziali.
Utile conoscere anche la situazione del patner.
Si rivolga al dermatologo per gli accertamenti e la cura (della dermatite).
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che i sintomi da lei elencATI, tempistiche a parte, potrebbero essere di altre patologie ma non di HIV. Non capisco perchè si sia convinti che la sieroconversione dia queste formidalbili sintomatologie. In genere, almemo all'inizio, il sieropositivo è assolutaMENte silente da un punto di vista dei sintomi. Pensi piuttosto a fare una visita dermatologica per una valutazione dei suoi problemi cutanei.

Un saluto

Mocci
[#3] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio per la tempestività con cui mi avete risposto. Vorrei aggiungere una cosa che non so quanto possa centrare nel mio caso; già da qualche giorno mi sono accorta della comparsa di due petecchie (ho cercato il nome on-line) localizzate una nel palmo della mano destra e una nel palmo di quella sinistra. Entrambe sono piccole come la punta di uno spillo ed hanno un alone intorno del diametro di circa 5 millimetri di colore rosa più acceso del resto della pelle. Un' altra cosa che mi sembra strana è che io sono sempre stata 52 chilogrammi e da quando mi è successa questa cosa ho acquistato 2 kg (in caso di qualche contagio non dovrei perdere peso invece di aumentare visto che sono anni che non supero i 52 kg). Scusate ma ormai vedo sintomi ovunque. A parte tutto però le petecchie non le ho mai avute. A cosa potrebbero essere dovute? Qualche giorno fa ho praticato un rapporto orale al mio ex ragazzo (senza eiaculazione) ed ora ho paura di averlo infettato (sempre che io abbia qualcosa). Appena possibile farò tutti i test del caso.

Vi ringrazio.

Cordiali saluti