Utente 132XXX
Ho 25 anni. L'oculista mi ha prescritto gli occhiali per un occhio pigro non riconosciuto nell'infanzia che mi comporta bruciore. Per l' altro occhio (sx) ha prescritto una correzione "di accompagamento" (riporto la prescrizione:Sf+0.50 Cil +1.50 Asse 85' Sf +0.25) L'ottico ha riscontrato che con l'occhio sx vedo meglio senza alcuna correzione e mi ha consigliato di non applicare la correzione al sx, anche perchè, dice, così si accelera la comparsa della presbiopia. Ma cosa significa "di accompagnamento"? Perchè l'oculista mi ha prescritto la correzione anche per l'occhio che ci vede bene? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Mia Cara amica
Il suo medico oculista ha visto giusto, se vuole guarire o migliorare la sua ambliopia anisometropica segua con scrupolo i suoi buoni consigli...
Mentre l' ottico di cui parla deve scrupolosamente attenersi alla prescrizione medica oculistica altrimenti incorre nelle pene previste per l'esercizio abusivo di prestazioni sanitaria....
[#2] dopo  
132128

dal 2017
La ringrazio infinitamente.