Utente 440XXX
Tutto cominciò con una forte tonsillite e febbre a 39° i primi di luglio(2007)medico in ferie, guardia medica prescrive Macladin500 lo prendo per 6gg al sesto giorno avevo ancora le tonsille gonfie la febbre era scesa intorno ai 37°il sostituto del medico mi cambia antibiotico: Ketek, finisco la confezione e ancora Tonsille gonfie, mi dirigo dall'otorino trova una leggera sinusite mi dice che le tonsille si stanno sgonfiando leggermente e mi da augumentin per 10gg alla fine della cura la tonsillite era "sparita" e io mi sentivo uno straccio, dopo due settimane circa (anche meno) torna il mal di gola, placche, tonsille gonfie, febbricola il medico di famiglia prescrive augumentin per 10gg la tonsillite passa e si ripresenta dopo due settimane io sono devastata, il medico mi visita nuovamente si rifiuta di darmi ulteriori medicine mi trova la pressione alta (ora non ricordo di preciso ma di norma ho 60-90 max 80-120)preoccupato mi fa fare le analisi di sangue e urine + tampone faringeo e tonsillare:
tamponi negativi
unici valori che stonano nelle analisi sono:
globuli bianchi 9400/mmc
V.E.S.I ora 44
V.E.S. II ora 72
V.E.S. INDICE DI KATZ 40
Proteina C reattiva 10.6 mg/L
Poi risulta dalle analisi che ho avuto il citomegalovisur e la mononucleosi
citomegalovirus (EIA) IgM negativo
citomegalovirus (EIA) IgM positivo
Epstein-Barr NA (IgG) positivo
Epstein-Barr NA (IgM) negativo

Intanto invece dei farmaci il medico mi prescrive Phytolacca e Resvis XR .. le tonsille si sgonfiano ma resta spossatezza e febbricola nelle ore del pomeriggio e della sera con temperatura max di 37.3
Mi spedisce a malattie infettive a fare ulteriori controlli, mi eseguono un'altro tampone tonsillare che risulta negativo e mi dicono che probabilmente mi sono presa un virus(dato il mio lavoro a contatto coi bambini) che sta facendo il suo corso e piano piano se ne andrà io azzardo una "sindrome da stanchezza cronica" e mi dicono che è possibile ma le tonsilliti presentano le placche quindi più probabile un virus.Il medico finite tutte le analisi mi consiglia di incominciare il vaccino "Immucytal" e se si ripresenta il mal di gola di prendere "octegra 400mg"(e siamo a fine agosto)mmm bell'estate che mi sono fatta!
Considerazioni personali a parte ora siamo al 16 settembre ho ripreso il lavoro "coi marmocchi" da due settimane, e oggi avevo 37° di febbre (dico febbre perchè mi sento uno schifo, brividi, nausea, mal di testa)ho preso un efferalgan per scongiurare la febbre alta visto che lunedì devo assolutamente andare a lavoro(P.s. a giorni mi devono venire le mestruazioni)!

DOmanda da un milione di dollari: che cosa ho?!
fornisco altri dati della mia storia clinica passata:
-infezione da streptococco a 6 anni e a 25 anni
-parotite e varicella : avuti
-sono portatrice sana di Talassemia
-ho ancora i due denti del giudizio superiori semi inclusi
-soffro da sempre di mal di gola, prendo l'influenza almeno 1 volta l'anno,virus intestinali tossi raffreddori ecc ecc( ricordo che lavoro coi bambini molto piccoli!)
-Ho i muscoli della cervicale "d'acciaio"
-Fumo un pacchetto al giorno
-Soffro parecchio la sindrome premestruale (mal di testa,aumento di peso fino a 4 kg, giramenti di testa, depressione,a volte anche attacchi di panico.. sempre perchè sono molto tranquilla e poco stressata, mi sento uno schifo, mangio cioccolata, soffro d'insonnia durante il ciclo.)
-sono in cura da una endocrinologa per perdere peso (o meglio, evitare di somatizzare i "dispiaceri" con l'accumulo di kg e aumentare la mia autostima inesistente)
-Il mio medico di famiglia e la mia endocrinologa dicono che mi stimano da morire, che sono geniale, solare,capace, intelligente,bella e di gran cuore e spirito, ma che ho una famiglia di m.. che non ho alcuna patologia psichica grave e che devo solo credere di più in me stessa e volermi bene come me ne vogliono loro.
-noto in me cambiamenti dal punto di vista della salute da quando ho avuto due anni fa lo streptococco per 8 mesi, ma due anni fa ci sono stati anche dei grossi cambiamenti in famiglia che sono peggiorati in quest'ultimo periodo..la mia preoccupazione è riuscire a distinguere o perlomeno capire se possono essere entrambe le cose cause del mio stato attuale o una delle due : malattia fisica o psicologica ?!
Grazie per l'attenzione e scusate il sarcasmo e la discorsività degli eventi, ma parlare come un medico non mi pare il caso visto che sono una paziente.
Peace!
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente, concordo con i coleghi infettivologi. Suppongo che tutto sia riconducibile ad un'infezione da Cytomegalo, a cui il suo lavoro espone molto. I sintomi durano molto a lungo, per diversi mesi, a volte un'anno. Nel frattempo ci possono essere delle sovraposizioni batteriche. Unico consiglio. se esegue un tampone faringeo lo faccia lontano dagli antibiotici, e se fa una terapia antibiotica, che peraltro risolve il quadro, la protragga a lungo almeno 15 giorni.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la risposta tempestiva, ma purtroppo ho trscritto male il risultato delle analisi per quanto riguarda il citomegalovirus
IgM negativo
IgG positivo
Mi hanno spiegato quindi che sia la monucleosi che il citomegalovirus li ho avuti in passato e che ora non sono questi a provocarmi i sintomi che ho, ma qualche altro virus sconosciuto..
(probabilmente)
Il mio problema principale è che sono stanca da una vita, mi sento da sempre mai nel pieno delle forze, solo a volte questo capita e sto "da dio", ma questi ultimi due mesi sono stati proprio pesanti ed ora che è riiniziato il lavoro non posso proprio ammalarmi, invece me ne sto qui ancora co sta febbricola.Ho fiducia nei medici che mi seguono, ma visto che ancora non si è trovata una cura risolutiva volevo sapere se vi venivano in mente altri accertamenti da fare, o altre "teorie mediche misteriose" su questo problema.
Il mio medico dice anche che somatizzo lo stress attraverso i mie "punti deboli" la pelle, le mucose quindi tonsille, stomaco ecc, perciò è più probabile che l'organismo venga "attaccato" in quei punti quando sono più stanca e stressata.
Grazie ancora per la risposta.
Peace!
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente, curi molto la dieta, si aiuti con prodotti naturali come il Ginseng, Ginko Biloba. Si rivaluti a sei mesi se l'astenia non va via(per altri accertamenti e diagnosi di malattie rare). Rimangono validi i precedenti consigli.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ancora.
Mi lasci dire che è il primo "consulto" che faccio online qui e spero di non averne più bisogno...cioè di ritornare presto in salute!
Per il resto devo congratularmi con lei e con tutto lo staff che da vita a questo sito, perchè siete senza dubbio molto professionali e umani,pazienti e comprensivi nonostante lo schermo che ci divide.
Grazie di cuore.
Peace and Kiss!
[#5] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2007
ancora tonsillitiii!!!!! help meeee!
ho cambiato otorino, sono andata dal primario,lui guarda le analisi di luglio e agosto e dice: può essere stata una mononucleosi pure se dalle prime analisi non risultava e dalle seconde risultava che l'avevo già avuta.(ancora sta cosa la devo capire quindi scusate se la spiego così vagamente) Poi mi dice che secondo lui le tonsille non sono da togliere, ma visto che ho avuto diversi episodi mi mette in lista lostesso per l'intervento. Le tonsilliti successive alla visita con l'otorino sono state curate
1 volta con l'octegra e il bentelan
2 volta con il ciproxin e il bentelan
3 volta con otreon 200mg e deltacortene
questi 3 episodi non sono stati devastanti come i primi, anche perchè orami non sento più di tanto dolore alla gola quando si gonfiano le tonsille(ci sono abituata), ma mi sento cmq debilitata e spossata.Le tonsille in questi casi si gonfiano e le placche compaiono dietro le tonsille quasi "incastrate, annidate" (me le levo da sola col cottonfioc) Io non so più che devo fare, a maggio mi opero perchè mi sono rotta di stare sempre male... ma vi prego trovatemi un'alternativa all'intervento!
Un'altra cosa che ho notato e che ho fatto presente anche ai medici è che le tonsille si gonfiano sempre in concomitanza col ciclo mestruale e/o con l'ovulazione insomma 10 gg prima dell'arrivo del ciclo mi viene la tonsillite. Ora il medico mi ha detto che secondo lui mi si abbassano le difese immunitarie e sono piu soggetta a beccarmi i batteri, ma dalla mia totale ignoranza chiedo non può essere un problema del sistema linfatico!? spesso mi si gonfiano anche i linfonodi sotto le ascelle quando deve arrivarmi il ciclo..
Lo so che vi fate un milione di risate a sentire queste pseudoteorie da stregoneria medica,però io non so più cosa pensare...
AIUTOOOOO!!!!!!!!!!!!
P.S: voglio farmi operare da sveglia in anestesia locale anzi se potessi me le strapperei da sola e sono sicura che non sentirei dolore, perchè mi devono addormentare per foza!? io non voglio! una volta ti levavano le tonsille da sveglia, e poi quant'è rischioso questo intervento!? IO C'HO PAURAAAAA!!!!
Peace!
[#6] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
L'intervento si esegue soltanto in anestesia generale.