Utente 808XXX
Salve, ho 44 anni e da ca un anno e mezzo in amenorrea. Il mio medico ipotizzava si trattasse di amenorrea post pillola visto che gli ultimi due anni con una nuova minipillola mi avevano creato vari problemi ma malgrado qualche ciclo arrivato con l'utilizzo di progesterone ad oggi non riusciamo più a farlo ripartire e i vari dosaggi ormonali hanno confermato purtroppo la menopausa. Tralasciando l'aspetto psicologico che mi ha segnato non poco in quanto due anni fa avevo iniziato a cercare la mia prima gravidanza, rimangono comunque dubbi e disturbi di questa menopausa che non mi aspettavo proprio. Ho inziato da 5 gg ad utilizzare la pillola Klaira come terapia sostitutiva che a detta del ginecologo vista la mia età è praticamente obbligatoria, ma mi sembra quasi che i disturbi invece di attenuarsi si siano ingigantiti. Risvegli notturni con sudorazioni alternati da brividi di freddo intensi ch enon mi lasciano dormire. Di giorno vampate, sbalzi d'umore , dolori alle ovaie. E' possibile assumere qualcosa di naturale per stare un po' meglio? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

da quanto descrive le consiglio di chiarire prima con il suo ginecologo come mai la terapia sostitutiva non risulta efficace nel "sostituire" quella naturale;
verrebbe spontaneo chiedermi se assumo un medicinale (che può avere anche effetti collaterali non graditi) per ottenere dei risultati perchè questi non si manifestino.

In medicina non convenzionale esistono numerosi rimedi che possono accompagnarla in tutte le tappe della menopausa attenuando segni e sintomi fastidiosi; si tratta comunque di approcci terapeutici che devono essere seguiti da un collega specialista in queste discipline.

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio pee la sollecita risposta.
vedrò di trovare qualcuno che mi aiuti in questo.
Cordiali saluti