Utente 214XXX
Salve, sono una ragazza di 30 anni e ho un "problemino" insolito. Premetto che sono celiaca e che ho diverse altre intolleranze alimentari. Da qualche tempo, ho un persistente e fastidioso dolore dentro l'ombelico. Più precisamente avverto come una fitta che spinge dentro l'ombelico e il dolore si "irradia" nella zona circostante (all'altezza dello stomaco, nel basso ventre, ...) in maniera più intensa quando premo dentro l'ombelico stesso. Al tatto avverto qualcosa, simile ad una "punta". Non so se le due circostanze possano essere correlate ma ho anche dolore dietro la schiena proprio all'altezza dell'ombelico. Il mio medico curante ha avvertito al tatto qualcosa di simile ad una ciste, con contorni ben definiti e mi ha prescritto un' ecografia che ho fatto oggi, ma il cui esito è stato negativo. Il medico che ha eseguito l'esame non ha visto nulla, ma ha aggiunto anche che potrebbe essere l'inizio di un'ernia ombelicale non visibile al momento dell'ecografia.
Dovrò tornare a breve dal mio medico curante per capire come muovermi dato che il dolore persiste ed è molto fastidioso. Sono un po' preoccupata. Ho sentito parlare molto bene del Vostro servizio e confido molto in un Vostro autorevole parere. Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sarebbe preferibile una visita chirurgica.L'esame ecografico ben eseguito, con particolari manovre, avrebbe dovuto confermare o escludere la presenza di un'ernia.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La presenza di un iniziale sfiancamento della cicatrice ombelicale,è facimente evidenziabile con una accurata visita chirurgica.
Saluti