Utente 125XXX
SALVE
IN PRATICA NEL 2007 MI HANNO INSERITO UN BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE NELLA CITTA' DI BERGAMO
PESAVO 157KG PER UN'ALTEZZA DI 176 DOPO ALL'INCIRCA 1 ANNO PESAVO DOPO L'INTERVENTO 94KG
MI SENTIVO NON BENE DI PIU'
NEL 2010 IL MIO BENDAGGIO HA AVUTO UNO SLIPPAG IN PRATIKA E' SCIVOLATO E MI HANNO DOVUTO OPERARE D'URGENZA PER TOGLIERLO
IL PROBLEMA CHE ADESSI PIANO PIANO STO' RIPRENDENDO E MI SENTO UN CRETINO
IERI HO CHIAMATO LA CLINICA DOVE MI HANNO OPERATO E HO PRESO UN'APPUNTAMENTO CON IL CHIRURGO PER SAPERE SE SI POTEVA RIFARE O FARE QUALKE ALTRA OPERAZIONE PER RISOLVERE IL PROBLEMA.
VOLEVO SAPERE COSA NE PENSAVATE VOI E SE SECONDO VOI SE MI RIOPERAVANO CHE TIPO DI INTERVENO MI DOVREBBERO FARE?
GRAZIE SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signore
In primis è necessario capire ,in urgenza ,se è stato rimosso solo il bendaggio gastico ,se è stato necessario ricostuire la parete gastrica o qualche ansa intestinale.
Inoltre Lei non specifica se il primo intervento è stato eseguito in Laparoscopia o in Laparotomia e lo stesso dicasi per l'intervento eseguito in urgenza.
Comunque essendo trascorso un anno dal secondo intervento ,quali sono le sue condizioni attuali?
Le valutazioni per un reintervento bariatrico sono molteplici ,cosi' come la scelta del tipo d'intervento,ma assolutamente non controindicate da un intervento pregresso .
Saluti
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
SALVE LA RINGRAZIO PER L'ATTENZIONE
IN PRATICA SIA IL PRIMO INTERVENTO CHE SAREBBE IL POSIZIANAMENTO DEL BENDAGGIO GASTRICO ED IL SECONDO LA RIMOZIONE DELLO STESSO ,SONO STATI ESEGUITI PER VIA LAPOROSCOPICA.
NEL SECONDO INTERVENTO ESEGUITO D'URGENZA PER LA RIMOZIONE DEL BANDAGGIO I CHIRURGHI NON MI SEMBRA CHE MI HANNO ACCENNATO DI UNA RICOSTRUZIONE DELLA PARETE GASTRICA O QUALCHE ANSA INTESTINALE O PER LO MENO NEANCHE SUL REFERTO SPIEGA SITUAZIONI DEL GENERE
LE MIE CONDIZIONI ATTUALI E CHE DOPO L'ULTIMA GASTROSCOPIA CON BIOPSIA DA QUELLO CHE LEGGO SEMBRA TUTTIO REGOLARE IO PERSONALMENTE NON HO NESSUN TIPO FASTIDIO ATTUALMENTE.
COMUNQUE RINGRAZIO SEMPRE PER LA SUA ATTENZIONE GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signore ,
se attualmente il suo BMI e' 30,04 ,il suo peso e' 90-95,l'altezza 175,come viene descritto ,con il primo intervento ha ottenuto un discreto successo,pertando potrebbe prendere in considerazione un programma dietetico controllato,associato eventualmente ad una NEC (nutrizione enterale chetogena)almeno inizialmente ;o quanto meno , un palloncino intragastrico (BIB),evitando un ulteriore intervento .
In tal modo potra' ridurre ancora il suo BMI, a valori piu' che normali.
Comunque queste sono valutazioni relative ,che dipendono dalle sue condizioni generali ,da esami ematochimici necessari ,esami strumentali ,consulenze di psicologi e nutrizionisti ma soprattutto dalla consulenza dei Colleghi Chirurghi esperti in Chirurgia bariatrica a cui si è affidato, che troveranno la soluzione piu' idonea e piu' sicura per Lei. Auguri.
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
SALVE
ATTUALMENTE IL MIO PESO E' DI 127 KG PER UN'ALTEZZA DI 176
IL 28 DI SETTEMBRE MI RECHERO' DAL CHIRURGO DELLA CLINICA GAVEZZENI DI BERGAMO PER SAPERE UN SUO PERERE
GRAZIE DEGLI AUGURI E GRAZIE PER TUTTO SALUTI
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

esistono dei centri che si occupano di questo problema.

in questi centri sono presenti diversi professionisti che lavorano in equipe, comprendendo il diabetologo il clinico medico lo psicologo e/o pschiatra, il chirurgo etc etc.

lo studio è importante proprio per costruire il trattamento migliore nel suo specifico caso.

cordiali saluti