Utente 222XXX
buongiorno, ho 17 anni e il mio problema risale ai primi di luglio..
un leggero arrossamento e un fastidioso prurito inguinale.. ho subito dato la colpa alla sudorazione visto che dove lavoro si sfioravano 38 gradi..
quindi ho preso a cambiare la biancheria intima 3 volte al giorno, facendo lavande con un sapone acido consigliato dal farmacista e un talco delicato per tenere la zona più asciutta possibile..
avevo pensato anche ad una micosi..
il mio dottore mi ha consigliato un antistaminico per alleviare il prurito ed una pomata ad azione antimicotica.
.. ma tutto si è risolto e ad agosto ero "guarito"..
ora da 4 giorni il problema è ricomparso, stessi sintomi..
ho ripreso con lavande e talco.. ho notato (anche ora che non fa più così caldo) che la sudorazione aumenta, e con l'aumentare di questa aumenta anche il prurito..
da zona è leggermente arrossata, non presenta screpolature o puntini, gonfiore e dolore.. solo prurito.

tengo a precisare che non ho rapporti sessuali occasionali, sono fidanzato da anni con la stessa ragazza e lei non ha nessun problema intimo. nel periodo del mio "problema" abbiamo evitato qualsiasi tipo di contatto, ovviamente anche asciugamani e biancheria lavati separatamente..
grazie mille
cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
da situazioni irritative ad infettive (anche saprofitiche) ad irritative a miste, tutto è possibile; produca la visita dermatologica per appurare questi sospetti clinici

saluti cari