Utente 226XXX
Buongiorno. Sono un ragazzo di 22 anni e 2 giorni fa ho sperimentato quello che di solito viene definito attacco di panico, ovvero battito cardiaco accelerato, respirazione affannosa e conseguente malessere nella zona del petto, in particolare nella parte sinistra. La cosa strana è che non ho mai avuto sintomi di questo tipo e nemmeno mi trovavo in una situazione che giustificasse ansia/panico. Tuttavia, escluso il battito cardiaco, che nel mio ultimo controllo era sui 70-75 battiti al minuto, sto continuando a sperimentare nell'arco della giornata un respiro più affaticato della norma e delle piccole fitte di dolore che interessano la parte sinistra del petto.

Ho già in programma un elettrocardiogramma tra pochi giorni, ma nel frattempo vorrei saperne di più sul significato di questi sintomi. In preparazione di un intervento di trapianto capelli già feci un ECG un anno fa e sembrava tutto a posto. Se può servire, lavoro molto al pc e ammetto di non fare molta attenzione alla postura più corretta, però sinora la cosa non mi ha mai causato problemi.

Vorrei poter essere più specifico, ma purtroppo non so molto sull'argomento. Vi ringrazio per la cortese attenzione, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I sintomi che lei riferisce non hanno niente a che vedere con il suo cuore.
Si tranquillizzi pertanto
Cordialità
Cecchini
www.cecchnicuore.org
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Sono contento di sentirlo. Se il malessere attuale dovesse persistere andrò a parlarne con il mio medico di base.
Nel frattempo la ringrazio molto per la rapidità di risposta. Cordiali saluti.