Utente 230XXX
Gent.mo Dottore, qualche sera fa alzandomi dal divano di casa dove mi ero addormentata sono svenuta cadendo per terra con un fortissimo battito al cuore. Mio marito mi ha alzato le gambe in alto e tutto è passato nel giro di qualche minuto; dal giorno dopo fino ad oggi accuso un forte dolore al petto all'altezza del seno sinistro oltre a tachicardia e dolore che si irradia talvolta alla schiena e al braccio sx. Ho misurato la pressione ed è alta rispetto ai miei standard (decisamente bassi), il medico mi ha consigliato un ecc e se necessitavo anche del lexotan (che ho preso ma che non mi ha dato alcun sollievo). Cosa devo fare? può essere dovuto il tutto al freddo? o all'ansia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un ansiolitico puo' essere utile, ma occorre che lei esegua un ECG basale, un Holter ed un ecocolordoppler cardiaco. Utile anche un ECG sotto sforzo, specie se avesse familiarita' per cardiopatie o ictus, o se fosse fumatrice e/o assumesse anticoncezionali.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 230XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore, farò l'ecc martedi; le volevo cmq specificare che non bevo alcool e non ho mai fumato, bevo solo qualche caffè al ginseng e non assumo anticoncezionali. Il dolore si presenta forte al mattino appena sveglia e in tarda serata. Da ragazzina ero una tennista a livello agonistico e ho sempre fatto tutti gli esami, avevo qualche extrasistola poi scomparsa col tempo, per il resto tutto ok. Riguardo alla parentela, ho qualche caso di infarto e colesterolo alto ereditario (ma non nel mio caso).