Utente 238XXX
Da circa due settimane a momenti alterni ho un forte prurito su diverse parti del corpo. Il prurito é iniziato nel polso del braccio destro, e si é progressivamente esteso ad altre zone del corpo.
Il prurito appare nell'interno coscia, sotto l'ascella sinistra, sugli stinchi, nella zone intorno al pene e sul pene stesso, pancia (area sotto l'ombelico). Negli ultimi due giorni sono anche spuntate delle punture, come quelle delle zanzare piú ravvicinate e meno gonfie. Le punture sono su gomito destro, ascella sinistra e due dita della mano sinistra.
Pensavo fossero punture da acari da letto ma ho letto che gli acari agiscono principalmente su spalle, braccia e faccia.
Ho fatto una breve ricerca su Internet ed ho trovato molti dei sintomi simili a quelli della scabbia. I miei pruriti comunque non si manifestano di notte (o almeno non ricordo).
Ho anche notato che nel polso del braccio destro da circa un mesetto ho un minuscolo taglietto screpolato, proprio nel punto in cui ho iniziato a provare prurito. Potrebbe essere il cunicolo?
Purtroppo per motivi che preferisco non dire per ragioni di privacy, in questo mese non posso consultare uno specialista.
Qualcuno puó darmi un'indicazione? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Gentile utente, riconoscere una scabbia basandosi unicamente su una descrizione a distanza, non è facile, poiché non si ha la possibilità di esaminare le manifestazioni cliniche o di ricercare direttamente l'acaro. In dermatologia, le cause di prurito possono essere davvero tante e vanno ricercate al momento della visita specialistica, esaminando sia le possibili cause infettive (es. scabbia, piattole, pulci, acari, micosi, impetigine, etc) che non infettive (es. eczema, orticaria papulosa, pitiriasi rosea di Gibert, lichen planus, etc). Una delle caratteristiche più importanti della scabbia, non è tanto il prurito notturno (il prurito può aumentare nelle ore serali anche in altre situazioni, a causa del ritmo circadiano dell'istamina e del cortisolo endogeno), ma soprattutto la presenza di altri conviventi con lo stesso problema, insorto più o meno nello stesso periodo. Se per motivi gravi è impossibilitato a raggiungere il Suo dermatologo di sempre, può rivolgersi alla Sua ASL più vicina per richiedere un'eventuale visita medica domiciliare, qualora vi siano importanti motivi che impediscono di raggiungere direttamente il medico. In base al tipo di diagnosi, un prurito, andrà ovviamente curato con farmaci diversi a seconda che si tratti di una patologia piuttosto che di un'altra. A volte si tratta di forme di prurito gestibili con una semplice crema, altre volte di situazioni più impegnative. In presenza di una vera e propria scabbia, la terapia sarà invece estesa (secondo uno schema che può variare da paziente a paziente), anche agli altri conviventi. Mi dispiace non poterLe consigliare farmaci a distanza, ma potrà risolvere il problema del prurito, una volta avuta la certezza del tipo di patologia al momento della visita. Nei casi dubbi, il medico può suggerire al momento della visita eventuali esami di approfondimento diagnostico (es. ricerca sarcoptes scabiei, dosaggio IgE totali, esame microscopico miceti, etc), per giungere ad una diagnosi definitiva e programmare una terapia farmacologica mirata. Cordiali saluti e in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la sua risposta. Ho giá effettuato una visita da un medico generico. Dove vivo il sistema é basato sulle assicurazioni sanitarie e il dottore si é rifiutato di prescrivermi una visita dermatologica.

Lui mi ha diagnosticato un eczema e mi ha prescritto una pomata da applicare sulle parti dove si trovano le bollicine (che secondo me sono morsi). La cura dura due settimane. Se non vi sono miglioramenti con questa cura devo tornare per un altro consulto.

Il prurito si presenta anche nelle zone dove non vi sono morsi, quindi curare con una pomata solo determinate zone che benefici puó portare? Grazie
[#3] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Aggiornamento. Ad un amico con cui ho fatto una vacanza 1 mese fa, é stata diagnosticata la scabbia 3 settimane fa. Non si é premurato di dirlo alle persone che erano con lui in quel weekend, abbiamo speso tanto tempo insieme in una saletta stesi sui divani.

[#4] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Mi é stata diagnosticata la scabbia da un dermatologo. Grazie per il consulto.