Login | Registrati | Recupera password
0/0

Bruciore alla pianta dei piedi

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Bruciore alla pianta dei piedi

    Gentili dottori,
    volevo sottoporvi il mio problema. Ormai da qualche giorno mi sono comparsi degli strani bruciori, leggeri formicolii, alle piante ad alle punte di entrambi i piedi. Visivamente non mostrano niente di diverso dalla normalità, nessun segno particolare.
    Da sempre ho avuto problemi di piedi “congelati” durante l’inverno, ma questa volta è diverso, perché nonostante avverta la sensazione di freddo, nei punti detti sopra sento questa sensazione di bruciare. Sono anche molto ansioso di natura e mi preoccupo terribilmente anche per piccole cose. Infatti dopo aver cercato cosa poteva essere in rete me ne sono subito pentito, perché il risultato che andava per la maggiore è quello di un sintomo della sclerosi multipla. Adesso sono davvero spaventato!
    Le uniche cose che mi sento di segnalare, se mai avessero importanza, relative all’ultimo periodo sono: l’aver sofferto di un blocco alla zona lombare per un colpo di fresco durante l’attività fisica, un po’ di tosse e raffreddore penso per il solito motivo, e infine uno strano dolore al tatto e non solo in un punto preciso poco sopra dietro l’orecchio. Per il resto non è successo niente di diverso dalla solita routine.

    Cordialmente, ringrazio in anticipo per la risposta
    Saluti




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 79 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2012
    Gentile utente,i bruciori sono un sintomo aspecifico che può riconoscere cause sia vascolari che neurologiche;la comparsa col freddo sembra suggerire la prima possibilità ma anche dolori neuropatici possono essere slatentizzati dal freddo.Spesso le cause sono banali e locali.Non ho mai visto in 40 anni una sclerosi multipla con il bruciore ai piedi come unico sintomo!!
    Si faccia visitare dal suo Medico di Medicina Generale per decidere come proseguire per la diagnosi.
    Cordialmente


    Prof. VINCENZO ROSSI


Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19/02/2012, 15:16
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/01/2012, 23:26
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25/01/2012, 21:15
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21/01/2012, 21:10
  5. Tosse, dolore al petto
    in Neurologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15/01/2012, 21:40
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896