Utente 193XXX
Gent.mi Dottori buongiorno, desidero chiedere un consulto in merito all'apparato dentario scusandomi per i termini non appropriati. Ho 44 anni e sono diabetica da circa 38 e circa 20 gg. fà sono andata dal dentista perchè sentivo del brucciore al palato e parzialmente sulla lingua e mi ha prescritto dei risciaqui con antimicotico (Mycostatin) in quanto era presente la Candida anche se in forma leggera (io sinceramente avevo paura si trattasse della cosiddetta piorrea). Dopo 15 gg. non ho avuto dei buoni risultati e ho detto al dentista che stavo assumento delle pastiglie di lievito di birra che mi ha detto di interrompere e proseguire con l'antimicotico per altri 5 gg. Ora sto meglio e questa mattina sono andata nuovamente da lui per un controllo; come dicevo va molto meglio anche se sul palato vicino all'incisivo sento la gengiva un pò alterata e a momenti una sensazione di fastidio al dente vicino e mi sembra che l'incisivo si sia leggermente spostato verso il centro allargandosi, mi scuso ancora se i termini non sono corretti, questo l'ho fatto notare al dentista anche perchè mi sembra strano che a quest'età i denti si spostino invece mi ha detto che è possibile, raramente ma lo è, addirittura ci sono dei casi che si accavallano. devo sospendere il Mycostatin in quanto va meglio e magari questo fastidio è dovuto allo spostamento. Ora io mi chiedo: è possibile tutto ciò? secondo voi cosa devo fare sia per quanto riguarda la candida in via di guarigione o guarita quasi del tutto a parte questo fastidio, sia per i denti che si spostano. Come sempre confido in una Vs. sollecita risposta e ringrazio di cuore.
[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Candidosi e spostamento di denti non sono correlati.
In un soggetto adulto uno spostamento dentario evidente deve far sospettare una riduzione del supporto parodontale a seguito del quale la forza muscolare esplicata dall'azione dei muscoli periorali e dalla lingua ha come effetto appunto lo spostamento dentario, di solito i denti anteriori superiori si sventagliano verso l'esterno.
Se si tratta di parodontite (piorrea) deve esser diagnosticato da un dentista con appositi strumenti e metodiche e spesso con il ricorso ad esami radiografici.
Quanto espresso naturalmente non ha nessuna pretesa di voler essere una indicazione di tipo diagnostico essendo di fondamentale importanza l'esame clinico.

Cordialità
[#3] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Gentil.mo Dottore la ringrazio per la sua tempestività e volevo ancora chiederle se questo leggero brucciore nell'arcata dentale superiore e un pò sulla lingua è dovuto alla candida che ancora magari non è completamente passata e se è il caso di continuare con il Mycostatin per alcuni giorni e volevo anche informarla che il dentista mi ha visitata con una sorta di ferretto, mi scusi ma non so come si chiama, passandolo tra le gengive e i denti. Scusi ancora per l'insistenza ma volevo chiederle gentilmente come si manifesta la parodontite, cioè da dei sintomi particolari? La ringrazio.
[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività +48
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Per avere qualche informazione in più sulla parodontite legga questo articolo del collega Dr. finotti:
http://www.medicitalia.it/marcofinotti/news/1690/Come-curare-la-malattia-parodontale-piorrea

Circa l'evoluzione della candidosi, questa deve esser valutata clinicamente, e il medico dovrà stabilire se continuare o meno la terapia. Non è possibile far alcun tipo di considerazione in tal senso in un consulto on-line.
Se vuole qualche informazione anche su quest'altro argomento può trovarlo seguendo questo link:
http://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1300-candidosi-orale.html

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio infinitamente per il suo aiuto e la sua tempestività. La saluto.