Utente 257XXX
Buona sera, sono un miope (medio basso -2 osx -2 odx). Circa un mese fa in seguito ad una visita oculistica per un lieve disturbo sulla visione laterale all'acchio dx mi hanno diagnosticato un distacco di retina a ore 11 che mi è stato trattato il giorno seguente con un intervento di vitreoretinopessia con esito positivo. Al primo controllo tutto bene tranne la presenza di una schisi forse di vecchia data così mi è stato riferito. Al controllo sucessivo la parte trattata risultava essere ben accollata ma a livello della schisi si notava un distacco vero e proprio evidenziato anche da esame OCT(spero di scivere correttamente se no mi scuso). Il giorno sucessivo quindi mi praticano un cerchiaggio che al relativo controllo sembra aver dato l'esito sperato anche se la schisi è sempre li ma il Primario del servizio e che ha eseguito gli interventi, mi dice che è un reperto "probabilmente di vecchia data" e che basta tenerla sotto controllo. Ora sono passati 15 giorni da questo secondo intervento. La mia miopia è passata da -2 a -3,75 e questo so che è normale in un intervento di cerchiaggio, ma quello che mi preoccupa è che anche con la dovuta correzzione mi rendo conto che il campo visivo pue essendo completo risulta molto meno luminoso dell'occhio controlaterale e pertanto il mio visus non è perfetto ne da vicino ne da lontano; cioè è come se ci fosse un sottile velo che è indipendente dalla correzzione che utilizzo e che rende la mia visione meno nitidae meno chiara(vitreo sporco?).....scusate la difficoltà nel descrivere le mie sensazioni. Vi chiedo se un reperto del genere è normale dopo 15 giorni? scomparirà con le settimane? pensata potrò riavere una visione almeno simile al controlaterale? e a cosa potrebbe essere dovuto?........Ringrazion sin d'ora chi volesse darmi un suo professionale parere pur rendendomi conto di non essere stato forse sufficientemente chiaro. Ah sono stato trattato presso il servizio oculistico un azienda ospedaliera situata in provincia di Udine(palmanova).
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
dopo l'intervento da lei subito potrebbe esserci una minor trasparenza del corpo vitreo, del cristallino o una infiammazione della cornea.

Cosa le ha detto l'oculista che l'ha operata?

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
buon giorno, guardi l'oculista che mi ha operato mi ha detto che la retina appare accollata e che ci rivedremo verso il 20 luglio....mi ha pure detto che in effetti un recupero completo può richiedere anche un paio di mesi.....ma sa che c'è? certe cose le sto osservando in questi giorni dopo che ho modificato gli occhiali e le lenti a contatto e quindi osservo questa situazione dove mi rendo conto che la correzzione non mi ridà la visione che ho nell'altro occhio sia in termini di luminosità che di nitidezza.......Ma sono situazioni che si risolvono secondo lei?......comunque grazie per la sua celerità e per la sua disponibilità a rispondermi.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gent.mo,
se il suo disturbo è apparso dopo aver modificato gli occhiali, controlli se la correzione effettuata dall'ottico corrisponde a quella prescritta dall'oculista, oppure se si è modificata (dopo un cerchiaggio la reflazione non si stabilizza velocemente).

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Si certo Dottore sapevo che il cerchiaggio mi avrebbe peggiorato la miopia infatti sono passato da - 2 a -3,75; ho fatto diversi visus sia presso l'ospedale che presso l'ottico che mi ha fatto le lenti....riesco a vedere i 10/10 solo che non sono all'altezza dell'altro occhio...a mometi mi sembra pure che l'immagine possa un po' deformarsi.....la correzione è sicuramente giusta ma ugualmente la visione dal'occhio operato non è ottimale come se non riuscissi a mettere perfettamente a fuoco ma sia dalontano che da vicino ......Mi rendo conto che posso sembrare un po' paranoico solo che non ho dei punti di riferimento e non capisco se questi sono problemi che possono verificarsi dopo un intervento del mio tipo oppure sono dei problemi nuovi che andrebbero valutati e trattati( non so ad esempio cataratta?)......lunedì comunque andrò a farmi vedere dal Dott. Beltrame di Pordenone non so se lei lo conosce. In ogni caso grazie davvero tanto Dottore.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Che l'occhio non operato veda meglio è normale.

Attendo comunque notizie della sua prossima visita.

Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
buona sera Dottore come d'accordo le riporto quanto mi ha detto il Dott. B. che mi ha visitato oggi. Dunque come le avevo detto in questo mese passato ho fatto 2 interventi per ridurre un distacco di retina, prima una vitreoretinopessia e poi un cerchiaggio. anche il dt B. è d'accordo nel dire che il distacco trattato sta andando bene, rileva comunque la persistenza di una piccola falda di liquido nella parte inferiore della retina senza rotture. Lui dice che tale reperto dovrebbe riassorbirsi da sola e che comunque va osservata ogni 2 o tre settimane......nell'eventualità in cui non dovesse riassorbirsi l'ipotesi è di ritoccare l'intervento aggiungendo un pezzo di silicone sotto il cerchiaggio(piombaggio? scusi se sono un po' impreciso) così mi pare di aver capito. Il visus corretto raggiunge i 10/10 anche se non perfettamente e quella sensazione di vedere male lui l'attribuisce ad un lieve edema residuo della macula che si riassorbirà con il tempo nonchè ad un generale processo infiamatorio che comunque anche l'applicazione del cerchiaggio può aver creato.

CHE NE PENSA LEI? chiaro che non avendomi visto non può darmi delle risposte certe, ma ci sta questo tipo di valutazione con quello che il suo collega ha rilevato?

Devo poi dirle un'altra cosa che mi ha lasciato un po' basito e per la quale mi piacerebbe sapere un suo parere: Guardandomi anche l'occhio controlaterale(sx) ha rllevato la presenza di talune lesioni cosidette a palizzata;....In considerazione del fatto che a destra mi sono fatto un distacco, lui ritiene importante fare un laser preventivo per indentare la parte di retina interessata per evitare il rischio che questa possa staccarsi come l'altra.
LE CHIEDO: ma è davvero necessario fare un trattamento laser preventivo in un occhio per ora del tutto asintomatico? specie ora che il destro non ha ancora terminato il suo percorso di guarigione?
Mi ha pure detto che per lui posso tranquillamente reiniziare a lavorare e pure a fare la mia normale vita di sport evitando tutto ciò che comporti un trauma diretto allocchio ovviamente(ci mancherebbe) e questo un po mi solleva perchè io apparte il mio lavoro faccio solo che sport nella vita e non le nascondo che tutto questa situazione mi ha demoralizzato molto.

Mi scuso con lei per essermi così dilungato e se non sono stato sufficientemente chiaro. Spero lei possa darmi un suo parere quando avrà la possibilità di leggere questo post.
La ringrazio comunque sin d'ora per le risposte che già con inaspettata celerità ho avuto il piacere di leggere. A presto
[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
CHE NE PENSA LEI?

Mi sembra una valutazione condivisibile.

ma è davvero necessario fare un trattamento laser preventivo in un occhio per ora del tutto asintomatico?

ASSOLUTAMENTE SI, quello che ha avuto nell'altro occhio aumenta il fattore di rischio.

Cordialmente
[#8] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
grazie Dottore apprezzo il suo parere e mi è davvero d'aiuto....ultima cosa che le voglio chiedere però è questa: ma è necessario proprio farlo ora il laser a sinistra visto che l'occhio a destra non è ancora apposto? cioè non potrei aspettare qualche mese per assicurarmi che almeno il destro si sia stabilizzato? ho il terrore che anche il sinistro possa andare incontro a questo edema maculare che a destra mi disturba.....inoltre mi pare di aver capito che anche il laser non è scevro di effetti secondari o collaterali che siano( retrazioni apiretiniche o pucker) . Non vorrei proprio andare incontro ad un pasticcio..

La ringrazio vivamente e comunque la terro' informata sul prosequio. A presto
[#9] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Segua i consigli del suo oculista che si sono sempre rivelati giusti.

Buona Estate e stia sereno, il laser preventivo non le darà alcun problema.
[#10] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio Dottore cercherò di farmi forza e comportarmi di conseguenza come lei e gli altri mi avete consigliato. Buona estate e buone ferie a lei.....le farò sapere.
Infinatamente grazie.
[#11] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Scusi Dottore se ricompaio così velocemente....volevo chiederle un ultimo parere in attesa di ulteriori controlli o evoluzioni: di questo lieve edema maculare che mi è stato trovato nell'ultimo controllo e che è stato attribuito al post intervento, lei che ne pensa? è un reperto compatibile con un intervento di retinopessia prima e cerchiaggio dopo?.....ma è una cosa che secondo lei puo regredire spontaneamente? glielo chiedo perchè è vero che nell'occhio interessato vedo i 10/10 quasi con correzzione ma devo anche dirle che la sera questa situazione mi disturba assai....è come eavere un po' di acqua nell'occhio che mi da una visione meno limpida meno luminosa e talora leggermente deformata.....scusi sa ma mi faccio un sacco di domande, un sacco di dubbi....chissà sarà perchè anch'io lavoro in sanità e tutto mi si amplifica:-( grazie ancora della sua pazienza
[#12] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Dopo un intervento di distacco retinico può esserci un edema maculare transitorio.
Dovrebbe riassorbirsi.

Cordialmente
[#13] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie di nuovo Dottore ...buon week end
[#14] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore volevo aggiornarla sull'andamento del mio problema.
Dalla visita di oggi(comunque attendo di essere visto dall' oculista che mi ha operato settimana prossima) fatta da un oculista dell'equipe dove sono stato trattato mi ha rilevato all'otc un puker maculare che lui mi dice essere la conseguenza dei trattamenti laser e di crio adottati per indentare la retina....dice che può capitare e che il trattamento è solo chirurgico ma che è un intervento delicato con ampi margini di rischio.
Mi ha pure detto che siccome vedo quasi i dieci decimi con la correzzione non mi consiglia di farlo.
Ora io oltre ad essere molto deluso sono anche perplesso perchè comunque noto questa difficoltà a mettere a fuoco con l'occhio interessato sia da vicino che da lontano e alle volte noto nella visione una certa distorsione delle immagini. Cosa mi devo aspettare? che peggiori? ma davvero non si può risolvere?.....mi farò comunque vedere da chi mi ha operato....vorrei tanto sapere come comportatarmi e a chi eventualmente rivolgermi ........cordialmente rinnovo il mio grazie
[#15] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Solo con una visita accurata e confrontando i dati dell'OCT si può prendere una decisione.
Si affidi ad un oculista e segua i suoi ponderati consigli.

Cordialmente
[#16] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore ma un odegli oculisti che mi ha visto mi ha detto che devo convivere con questa cosa ma per me è impossibile, la mia visioe è distorta e disturba pure la visione dell'occhio controlaterale tanto che ho iniziato a chiudere quello malato perchè così mi è solo di disturbo.....sono davvero demoralizzato e disperato....non saprebbe consigliarmi un centro da cui recarmi e che possono aiutarmi in qualche modo?...ierti sono stato visto da un'altro oculista a trieste che mi ha chiesto come mai non mi hanno dato una terapia cortisonica e antinfiammatoria nel post intervento; ma io non lo so proprio ...sarebbe stata indicata?......grazie Dottore sono veramente a terra
[#17] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
A Trieste visita il Dott. Battaglia Parodi che è molto preparato sulla retina.
E' stato visitato da lui?
[#18] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Sonob stato visitato da l dott Cechini dell'equipe del Prof Tonietto....comunque l'aggiorno subi sulla situazione....Oggi mi ha visto il Dott Agolini che mi ha operato fino ad ora e mi ha detto con decisione che è necessario fare una vitrectomia per appianare il distacco in prossimità della macula e per rimuovere quella spessa membrana che sta ricoprendo la mia macula e tirando sulla retina(questa infatti si è parzialmente sollevata tanto che paradossalmente è migliorata lamiopia)...Secodo lui va fatto entro due o tre settimane quindi alla fine abbiamo deciso per domani.....spero di aver fatto la scelta giusta e voglio fidarmi di chi mi ha trattato fin d'ora anche perchè ho capito che i distacchi di retina spesso richiedono più intrventi e che il puker maculare è un evenienza neppure tanto rara dopo laser cerchiaggio piombaggio e crio).....Comunque cercherò evntualmente anche IL Dottor Parodi che lei mi ha indicato......grazie intanto.......magari l'aggiorno se non le creo troppo disturbo
[#19] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Auguri per domani.

A risentirci
[#20] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera volevo aggiornarla sulle mie condizioni che ahimè non sono migliorate affatto.
15 giorni fa sono stao rioperato per la terza volta per rimuovere una membrana epiretinica che mi distorceva le immagini in modo insopportabile. Ora la membrane in effetti mi sembra rimossa e nell'occasione mi ha pure mollato il cerchiaggio perchè mi dice il chirurgo che oramai aveva fatto il suo lavoro e non servive più.
Ho recuperato perciò un pò di miopia passndo da - 3,50 a -2,25 quasi quello che avevo prima. Ma il punto non è questo. Infatti indipendentemente che io veda lontano o vicino il mio occhio continua a vedere male nel senso che vede molto più scuro dell'altro circa la metà come luminosità inoltre è una visione non nitida come se si alternassero delle ombre di umidità che vanno e vengono. Sopratutto nei luoghi chiusi meno illuminati e di sera. questo mi impedisce di vedere in modo uniforme assieme all'eltro occhio dandomi come risultato un immagine parecchio disturbata quasi sfalsata.
Sono oramai davvero disilluso....non riesco a fare nulla in modo semplice devo continuamente cercare di concentrarmi su quello che vedo...mi chiedo ma è questo il massimo risultato che si può ottenere con questi interventi? vedo meglio se lo chiudo francamente perchè almeno non vedo disturbato....ma così è un occhio perso...
Immagino che non ci siano più cose da fare ..ma le chiedo secondo lei cosa può essere successo? ma ha visto altri casi come il mio? io ho sentito di tanti che hanno avuto un distacco e che dopo il cerchiaggio, se pur con miopia peggioata hanno ripreso unavita normale vedento normalmente con la correzione.
Va be grazie se molte se avrà ancora voglia di rispondermi e in ogni caso grazie di tutto penso proprio di essere arrivato all'epilogo finale.....buona serata grazie