Utente 281XXX
Salve. Ho bisogno di chiarire un dubbio perchè il mio medico non ha saputo rispondere alla mia domanda . Ho tolto un nevo melanocitario . Nell'esame istologico c'è scritto che è una losagna cutanea di cm 1x0,8 sede di neoformazione del diametro massimo di cm 0,6 , con i caratteri istologici del nevo melanocitario displastico , contenuto entro i margini chirurgici . Questo neo è comparso circa 7 anni fa , cambiava colore e andava sempre più ad ingrandirsi . Era quindi un piccolo tumore ? Grazie della vostra risposta cordiali saluti .

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Era un nevo con cellule anomale, dette appunto displastiche. Il suo reale significato biologico é ancora oggetto di studio: certamente la displasia rappresenta un evento cellulare potenzialmente a rischio e pertanto l'exeresi dell'elemento é da considerarsi cosa positiva. Attualmente, essendo stata tolta completamente, la lesione non é certamente piú in grado di nuocere. La presenza di nevo displastico rende comunque prudenziale una visita dermatologica annuale poiché potrebbe rappresentare una maggior predisposizione a formare un melanoma cutaneo.
Cordiali saluti