Utente 292XXX
sono stato operato a novembre scorso per una recidiva perianoastomotica di eteroplasia del sigma. dopo l'operazione mi è stata praticata una iliostomia di protezione. il 20/12 sono stato sottoposto ad intervento chirurgico di ricanalizzazione e due ulteriori rafie ileali di necessità. dopo otto giorni il decorso è stato complicato dall'insorgenza di una fistola. sottoposto a digiuno e nutrizione per via parenterale la secrezione si è interrotta in data 09/01/13. dopo circa tre giorni la fistola si è riaperta e sono dovuto ricorrere ancora ad alimentazione parenterale. dopo circa otto giorni la fistola si è chiusa, ma solo temporaneamente. altri tre giorni la fistola si è riaperta e, dopo un ulteriore ricovero, digiuno e alimentazione parenterale sono stato dimesso. da circa 3 giorni la fistola si è nuovamente aperta, sto praticando solo dieta liquida, ma questo punto non so che fare. Abito in provincia di Salerno, siete in grado di fornirmi i dati di qualche internista specializzato in merito?
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ha specificato di che fistola si tratta (immagino entero-cutanea).

Le consiglio di postare il consulto in area chirurgica.


Cordiali Saluti