Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolore fisso al basso ventre ( al centro)

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013

    Dolore fisso al basso ventre ( al centro)

    Gentilissimi,
    ad agosto ho avuto dei dolori al basso ventre fortissimi e minzione frequente. i dolori erano cosi forti e fissi che non avevo pensato ad una cistite e vado al PS dove un ostetrica mi fa la visita e ecografia in cui nn risulta niente e mi da antibiotico per cistite levoxacin . il dolore al ventre e il dolore alla fine della minzione non passa anche dopo cura di 10gg. mi curo alla fine con ausilium ( d mannosio) e il tutto passa. settembre tutto ok. ottobre di nuovo stessi dolori, faccio subito esami urine in ospedale in cui esce di tutto, tutti asterischi tranne i batteri. i leucociti erano quasi duemila. ripeto il giorno dopo esame urinocoltura in centro privato e i risultati sono tutti negativi nessun asterisco. vado dal mio gine mi fa eco interna tutto ok, mi fa eco esterna anche se la vescica era vuota e tutto ok. mi da ciproxin mg 1000 per 7 gg....il tutto passa. dopo 3 gg dalla fine dell'antibiotico cioè ora ho di nuovo i dolori al basso ventre. i dolori sono fissi al centro, mi fa male sull 'osso pubico, mi fa male dentro . non ho bruciore, non ho prurito, non ho perdite. la minzione è frequente ma perché bevo tantissima acqua + di due litri al giorno, alla fine della minzione ho leggero fastidio. non ho rapporti da due mesi. inizio a preoccuparmi seriamente . cosa ne pensate. grazie in anticipo.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    prima di assumere altri antibiotici - per carità - le consigliamo di eseguire un esame delle urine con urocoltura per accertare la presenza di leucociti e batteri in carica significativa. È inolptre importantissimo conoscere quale sia la sua funzione intestinale e se il ciclo mestruale sia regolare. Nel frattempo continui ovviamente a bere acqua e ad assumere il d-mannosio che si dimostrò efficace in passato.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Gentile Dottore,
    io l'ho eseguito l'esame delle urine con urocoltura per ben due volte di seguito e il gine mi ha dato cirpoxin.
    Il ciclo è regolare e vado in bagno regolarmente .
    Ho paura. il dolore al ventre non mi lascia mai.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    pare ovvio dire che gli esami sono purtroppo da ripetere ulteriormente anche ora, poiché somministrare antibiotici in modo empirico può essere controproducente. Per il dolere in sé, qualsiasi antidolorifico può essere transitoriamente efficace per rendere le cose più tollerabili. Immaginiamo che il suo urologo di riferimento, se i fastidi persistessero a fronte di indagini negative, proporrà l'esecuzione di un controllo endoscopico.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Grazie davvero per le risposte.
    martedì vedrò per la prima volta l'urologo.
    Le scriverò dopo la visita per farle sapere.
    Posso farle una domanda? Se fosse problema ai reni dovrei avere altri sintomi?
    nel senso i dolori sono al centro e a volte dolori alla schiena come se mi dovessero arrivare le mestruazioni.
    Grazie ancora di cuore



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    il dolore renale ha perlopiù manifestazioni diverse e non è mai bilaterale contemporaneamente. Senz'altro le consiglieremmo di ripetere un'ecografia dell'addome eseguita però da un radiologo, l'unico specialista in grado di eseguire l'indagine in modo completo e non solo estemporaneo.

    Saluti




    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Gentile Dottor Piana,
    Le scrivo dopo essere andata ieri in visita dal ginecologo specializzato in urologia.
    Mi ha fatto la flussometria tutto ok. Mi ha visitato e utero e ovaie ok. Mi ha fatto l'eco e ha visto l'uretra infiammata . non era cistite come avevo pensato. mi ha dato antibiotico Iosalide e cistalgan . Ahimè ancora antibiotico.
    Sto prendendo una protezione per lo stomaco e dei fermenti lattici.
    Ho iniziato ieri la cura e il dolore al ventre si è calmato ma non sparito. Mentre il dolore di schiena è ancora forte.
    Speriamo bene....
    Buon lavoro a tutti voi,
    io



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    in merito alla somministrazione empirica di antibiotici già abbiamo espresso il nostro parere. Le raccomandiamo comunque di eseguire comunque prossimamente una ecografia completa da un ecografista specialsita in radiologia.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Gentile Dottor Piana,
    l'altro ieri 30 /10 ho eseguito un ecografia completa all'addome superiore e inferiore.
    Tutto nella norma a parte un follicolo di 16mm nell'ovaia dx . L'ecografista mentre lo osservava ha detto : c'è un follicolo credo sporco ( ?) quando deve avere le mestruazioni? io devo averle verso il 10 novembre . lui lo ha osservato a lungo poi mi ha detto di ritornare da lui il giorno dopo la fine delle mestruazioni per controllare ancora la presenza del follicolo.
    Le chiedo : è normale la presenza di questo follicolo 10gg prima delle mestruazioni?
    un follicolo di 16mm può essere la causa dei miei sintomi?

    riguardo i miei sintomi , ho finito da una settimana il cistalgan, e Iosalide . La minzione è senza dolore , la schiena non mi fa più male . ho invece, anche se non fisso come prima, ancora dolore al basso ventre ma ripeto non come prima, ora è a tratti ....

    Attendo con ansia le Sue risposte...
    Buon weekend



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    la persistente negatività delle ecografie in ambito urinario parrebbe escludere la presenza di fattori complicanti. Per quanto inerente l'ovaio son siamo competenti a giudicare, ma senz'altro sarà opportuno controllare, come consigliato dall'ecografista. In effetti un problema ovarico potrebbe essere causa di parte dei suoi sintomi. Si tratta comunque solo di mere ipotesi.
    Ci faccia sapere l'evoluzione, se lo desidera.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Salve,
    non ho nessuna cisti , quel follicolo è scoppiato.
    ho rifatto eco e le ovaie risultano stanche ci sono tanti follicolo ma nessuno predomina cosi mi è stato spiegato .
    le mestruazioni mi son venute 15gg prima e cosi è da agosto , allora il gine/urologo mi ha dato la pillola per qualche mese.....
    i dolori al basso ventre mi vengono ogni tanto ....forse fanno parte di me adesso che ho 40 anni....

    la domanda di oggi è : è possibile che il mio corpo stia andando in menopausa ( mia madre è andata a 45 anni ) e quindi tutti sti cambiamenti e dolori siano dovuti a ciò?
    Grazie.





  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 772 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signora,
    il suo quesito è di interesse ginecologico, l'urologo non dispone ovviamente delle competenze necessarie per poterle dare una risposta appropriata. Se desidera, può inoltrare il quesito nell'area ginecologica di questo sito.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
    www.urologiatorino.org/landing

Discussioni Simili

  1. Informazioni
    in Urologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25/11/2013, 10:46
  2. Dimensioni del pene
    in Urologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30/07/2013, 17:30
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/05/2014, 20:55
  4. Mollusco contagioso
    in Urologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13/03/2013, 23:08
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18/02/2013, 12:10
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,20        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896