Utente 324XXX
Salve,

Ho utilizzato per anni la pillola Arianna, senza riscontrare particolari problemi,
l'anno scoso in accordo con la ginecologa ho deciso di interromperla in quanto dalle analisi del sangue risultava il fegato leggermente affaticato (anche se non ciò non era obbligatoriamente legato alla pillola, ma avendola presa per circa 7 anni con brevi interruzioni poteva essere).

dopo poco tempo ho iniziato ad avere problemi alla pelle che in vita mia non ho mai avuto (ho 30 anni).
brufoli con pus alcuni anche dolorosi nella parte del mento e vicino alle orecchie specialmente nel periodo premestruale ma comuque sempre presenti e una rete di brufoletti sulla pelle della schiena e sul petto, che ripeto non avevo mai avuto, nemmeno nel periodo della pubertà.

consigliandomi con ginecologa e dermatologa è emerso che poteva essere un problema ormonale, e non volendo riprendere la pillola mi è stato segnato il nuvaring.

Premetto che sono sempre stata soggetta ad infezioni vaginali, candidosi e infiammazioni piuttosto frequenti, nonostante utilizzi detergenti appositi e biancheria di cotone.
la ginecologa mi aveva detto che nuvaring non incide con le infiammazioni quindi l'ho messo.

I brufoli sono spariti e per un mese o due non ho avuto particolari problemi, se non una leggera infiammazione vaginale nel periodo premestruale.
da circa un mese e mezzo forse più, e di più in questi giorni sto soffrendo, credo di una forte vaginite.
Ho prurito esterno ed interno, alcune volte davvero forte. perdite bianco giallastre (ma non consistenti più liquide) e spesso le labbra esterne sono gonfie e doloranti, secchezza esterna.
in questi ultimi giorni quasi non riesco a camminare in quanto l'infiammazione della labbra sembra essere aumentata, una parte esterna è molto secca, con delle piccole escoriazioni che bruciano ed è gonfia e arrossata.

sto usando degli ovuli omeopatici (dove posso cerco di curarmi con fitoterapia e omeopatia) della Hering, ed ho provato anche Meclon, Kolorex. inoltre per alleviare la secchezza e il bruciore ho utilizzato Colostrum gel ma ultimamente non mi funziona per niente.

La mia ginecologa ultimamente è via per motivi personali, dovrei avere appuntamento tra poco, ma nel frattempo, ho pensato, può incidere l'anello Nuvaring in questa forte infiammazione? può essere vaginite o un altro genere di infiammazione? quali creme posso usare (se ci ci sono) per alleviare il prurito ed il fastidio quando cammino?
Non vorrei smettere di prendere Nuvaring, unicamente per una questione di pelle.

Ringraziandovi in anticipo
Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'incidenza di vaginiti correlate all'uso del NUVARING è sovrapponibile a quella delle donne che non usano l'anello vaginale.
La vagina è dotata di un sistema di difesa molto efficace ed inoltre il materiale di cui è fatto NUVARING (materiale atossico) non favorisce la colonizzazione batterica,
Se l'eventuale vaginite , accertata con esame batteriologico a fresco, richiedesse un trattamento con farmaci topici (creme vaginali e ovuli), non ci sono problemi di riduzione della sicurezza contraccettiva.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 324XXX

la ringrazio per la sua risposta.