Utente 742XXX
Gent.mi dottori, vi sarei molto grata se rieusciste a chiarirmi un dubbio riguardante l'interazione tra allergia al nichel e assunzione di pillola anticoncezionale. La mia allergia in genere non mi da altri problemi che, alcune volte, al mattino, una scarica di feci meno solide del solito, come se fosse una lieve diarrea. Il mio ginecologo mi ha detto di assumere la pillola al mattino o dopo pranzo in modo che, fino al mattino successivo (visto che se capita avviene sempre al mattino) ormai sono passate molte ore e l'assorbimento della pillola è garantito. Secondo voi è un comportamento corretto? Oppure l'allergia al nichel, da sola e come patologia, è incompatibile con l'utilizzo della pillola come anticoncezionale? Grazie infinite. Buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile paziente,
Direi che i consigli del suo ginecologo, dettati dal buon senso, e volti ad evitare una riduzione dell'efficacia degli contraccettivi legata all'accelerato transito dei farmaci attraverso l'intestino, siano ineccepibili. Essi sono validi in tutti i casi di diarrea, a prescindere dalla causa della diarrea stessa.
La sola diarrea, per inciso, difficilmente può essere attribuita alla sua allergia al nickel.
C'è da precisare, inoltre che, a tutt'oggi, non esistono in letteratura medico-scientifica studi sugli effetti dell'allergia al nickel in rapporto alla contraccezione con estroprogestinici.
Cordiali saluti,

Dr. Nicola Verna

http://verna.blog.tiscali.it/
[#2] dopo  
Utente 742XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta che mi ha fornito così celermente. Se le è possibile mi chiarisca un aspetto: Il fatto che non esistono studi sugli effetti dell'allergia con la pillola mi può far stare tranquilla? Quello che mi interessa sapere è se, con l'esperienza che lei ha, riterrebbe la pillola un metodo contraccettivo sicuro per un soggetto allergico al nichel. Credo che io non sia l'unico soggetto allergico che ne fa uso e spero che mi possa confermare che tale allergia non ne impedisce il completo assorbimento. Grazie mille. Buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Vista l'ampia diffusione della sensibilità al nickel, soprattutto tra le donne, il fatto che non esistano segnalazioni di aspetti particolari per le donne affette da tale condizione e che utilizzano, contemporaneamente, contraccettivi estro-progestinici, autorizzerebbe a stare tranquilli.
Cordiali saluti,

Dr. Nicola Verna
[#4] dopo  
Utente 742XXX

Iscritto dal 2008
grazie infinite per la consulenza.
Buon lavoro