Utente 753XXX
Buongiorno, al mio bimbo di 15 mesi è stato diagnosticato (all'età di 4 mesi) un reflusso di I-II° al rene dx e IV° al sx. Il dx non ha alcuna dilatazione, il sx invece è sempre stato dilatato, fin dalla gravidanza (11mm alla 35° settimana). All'età di 2 mesi ha avuto la sua prima infezione da pseudomonas con febbre e quant altro debellata con iniezioni di antibiotico. In seguito ne ha avuta un'altra leggera (carica 100.000) da E.coli che è regredita da sè. Naturalmente abbiamo sottoposto mio figlio a scintigrafia (reni ben funzionanti e senza ostruzioni) e a cistografia per stabilire il grado del reflusso. A gennaio 2008 abbiamo effettuato un'eco di controllo e la situazione sembrava molto migliorata: i calici inferiori sono del tutto rientrati alla normalità,lo spessore parenchinale non è più ridotto,la forma è ora regolare e la dilatazione è diminuita. A giugno 2008 la situazione non presenta cambiamenti, ma a gennaio 2009 dovrò ripetere la cisto per controllare se il grado del reflusso è ancora così alto. La dottoressa mi ha detto che c'è speranza che il reflusso sia sparito ma che il rene sia semplicemente rimasto un pò "slentato come un elastico".Per fortuna mio figlio cresce molto, ha un grande appetito, per cui anche se la situazione al momento è stabile mi hanno detto che il rene è cresciuto alla grande. Vorrei sapere che probabilità ha mio figlio di guarire del tutto?
Avrei anche un secondo quesito: ho fatto un'ecografia testicolare al mio bimbo perchè ha il testicolo dx fluttuante.Al momento dell'esame si trovava non in sede ma nel canale inguinale alto. Dico in quel momento perchè ho cominciato a controllarne la posizione in varie fasi della giornata. Bene, ho fatto caso che se il bimbo è impaurito, o infreddolito o semplicemente disteso sul fasciatoio, non riesco più a palpare il testicolo. Non appena lo metto in posizione seduta, dopo pochi istanti diventa palpabile e nella corretta posizione all'interno dello scroto. Vorrei sapere che possibilità ci sono che la situazione rientri da sola e in che maniera devo seguirlo nel tempo: ogni quanto tempo eseguire l'eco,il limite di tempo oltre il quale agire e soprattutto a chi rivolgermi: urologo-chirurgo-endocrinologo...Inoltre vorrei sapere come faccio ad accorgermi se c'è un'ernia inguinale?Chiedo scusa per il papiro.... Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Niglio
24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Incominciamo dal testicolo a 15 mesi forse è consigliabile fissare il testicolo nello scroto per un adeguata crescita della gonade e l'unico specialista da interpellare è il chirurgo-pediatra.Per il reflusso soprattutto il reflusso di grado elevato ritengo vada corretto per limitare i possibili danni da infezione,oggi tale reflusso puo' essere tranquillamente trattato con un trattamento endoscopico miniinvasivo e assolutamente atraumatico.
Cordiali saluti