Utente 352XXX
Buongiorno,

mi chiamo Anna Maria ed ho 29 anni,scrivo perchè è da qualche anno che soffro di una situazione di malessere generale e non riesco a venirne a capo.
Tutto è iniziato nel 2011 quando,dopo il consulto con il mio medico curante che mi consigliò di perdere peso e di provare ad eliminare quegli alimenti che da bambina mi avevano causato reazioni allergiche (latte e derivati) ,decisi di seguire una dieta equilibrata e di fare attività fisica,poichè pesavo 100 chili e soffrivo di vari problemi come :dermatite seborroica,disfunzioni ormonali e ciclo irregolare.
Notai subito dei miglioramenti,soprattutto per quel che riguardava la mia dermatite e da 100 chili arrivai a pesarne 65 a metà 2012.Stavo bene,fino a quando non ho inziato a notare la comparsa di una bruttissima rosacea sul viso,di soffrire di debolezza e stanchezza,di dolori articolari,soprattutto alle gambe che spesso mi si gonfiavano visibilmente,stipsi (sono arrivata a non andare in bagno per 15gg),nervosismo e depressione immotivata.
Il mio medico pensò subito di farmi fare gli esami per la celiachia,poichè la comparsa dei sintomi coincideva con i giorni in cui mangiavo pasta,pizza o mi concedevo un dolcino,ma risultarono tutti negativi.Mi propose di fare la gastroscopia che,per paura,non feci.
Da allora,ho fatto esami per le intolleranze e per allergie di tutti i tipi,ma non è risultato niente di rilevante.Stanca per la situazione,ora sto seguendo una dieta priva di latticini e derivati del latte e priva di glutine.Effettivamente sto meglio ma,quando mi capita di "sgarrare",nei giorni successivi al "fuori programma" sto malissimo.
Ora mi affido a voi:vorrei capire come mai,se non sono celiaca,soffro di tutti questi problemi ogni volta che mi capita di andare fuori a cena o di fare uno strappo alla regola.
Tutti mi dicono che è una mia fissazione,per un pò me ne sono convinta anche io,ma quando provo a seguire una dieta "normale",anche andando di passo dopo passo,sto male e sembro più vecchia di dieci anni.
Io proprio non me lo so spiegare ed è per questo che chiedo un vostro consulto.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e spero che voi riusciate a capirci qualcosa.
Grazie e buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile signaora,
la sua storia depone per la forma costipata della Sindrome del Colon Irritabile.
Naturalmente cibi cosiddetti "flatogeni" (generatori di gas), come il latte,
possono accentuare il suo meteorismo.

Se non lo ha già fatto,
provveda ad affidarsi ad un bravo gastroenterologo.
[#2] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2014
Buon giorno Dottore,

la ringrazio per la risposta,ma la sindrome del colon irritabile porta altri sintomi oltre a quelli gastro-intestinali?La rosacea,la debolezza,il gonfiore alle gambe etc. possono dipendere da quello??

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi proprio di no.
[#4] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2014
Ah,ho capito.

La ringrazio per la risposta e la sua disponibilità,mi dispiace solo che il consulto non sia servito,purtroppo.

Se lei avesse letto attentamente il mio post,avrebbe capito che ho altri tipi di problemi che vanno oltre a quelli gastro intestinali.Sì,soffro di stipsi,ma non ho problemi di meteorismo.
Andrò sicuramente dal gastroenterologo però,a questo punto mi sembra l'unica soluzione.

buona giornata.