Utente 380XXX
Buon pomeriggio.

Sono una ragazza di 25 anni, vegetariana, e che fa sport 5 ore a settimana.

Ho un''ernia lombo-sacrale e 2 protusioni cervicali, iperlordosi, ipercifosi, bacino inclinato a sx di 0,5 mm (ma mai nessun trauma), e ogni tanto si ripresenta una fastidiosa borsite (diagnosticata tramite ecografia) dietro le ginocchia, ma queste cose non sono collegate con quanto segue, le scrivo per dare un quadro clinico più ampio, ma anche psicologico (sono spesso giù per tutte le cose soprariportate che a volte mi costringono a letto, e per quelle sottoriportate). Sono anche molto ansiosa e un po'' ipocondriaca.

La prossima sett ho la gastroscopia e nel frattempo vorrei conoscere altre opinioni.

Premetto: causa dieta veg forse ho abusato di verdure, pasta/pane
Da diversi mesi presento i seguenti sintomi (anche se ho sempre sofferto di anemia)
- diarrea
- sideremia a 29 (40-140)
- emoglobina a 9.7 (12-16)
- dolore addominale
- gonfiore "
- reflusso
- sonnolenza, stanchezza, mal di testa
- affaticamento (fiatone, tachicardia) anche dopo sforzi minimi
- formicolio raro polsi e caviglie
- TSH a 7.94 (0,25-5,00)

L''ultimo punto non so se può essere inerente. Inoltre non ho il ciclo molto regolare, ma in media si tratta solo di 5 giorni di ritardo, però tra febbraio e marzo l''ho avuto 3 volte, ma le prime due erano perdite quasi inconsistenti, mentre la terza volta è stato nella norma. Avevo fatto un''ecografia e mi avevano detto che potevo avere una possibile ciste ovarica, invece poi si rivelarono solo follicoli non scoppiati.
Inoltre nella lingua puntine/bollicine e taglietti laterali, e sensazione di bruciore finora associata a kiwi, nespole, peperoni, spinaci, lenticchie,patate, limoni (chiaro sintomo di intolleranza al nichel? Può trattarsi SOLO di questo o ANCHE di questo?)

Dall''esame delle urine i seguenti valori NON sono nella norma:
-eritrociti 19 (0-15)
-batteri 1200 (0-300)
-emoglobina: tracce

Inoltre aspetto i risultati del pap test per un eventuale HPV, ma nel frattempo il ginecologo ha detto che ho delle micosi che sto trattando con creme e sedute specialistiche (e ho anche un''onicomicosi sugli alluci)

NON sono nè dimagrita, nè ingrassata, nè vomito mai.

Il gastroenterologo pensa possa trattarsi di celiachia sebbene in famiglia non c''è nessun celiaco, ma mia cugina ha il morbo di Crohn (cosa che non ho riferito al gastroenterologo solo perchè non me ne ricordavo). Mia madre è intollerante al nichel e ha sofferto di tiroide, gastrite erosiva e colon irritabile.
Forse è possibile che si tratti di un''ipersensibilità al glutine e non propriamente di celiachia (ho letto che sono cose differenti)?

Ultima cosa, i celiaci non possono commettere MAI degli strappi alla regola? Cosa ne comporterebbe? Non vorrei tornare ad una dieta onnivora, ma sono scoraggiata perchè mi rendo conto che potrei mangiare poche cose. Accetto volentieri anche consigli per l''umore, sono un po'' giù..

Grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentilee ragazza,
i sintomi descritti sono assai aspecifici e
ai fini di porre il sospetto di Celiachia
vanno corredati di esami specifici:
AGA-EMA-AtTG.

Li ha effettuati?
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo Dr. Quatraro, mille grazie per la gentile risposta.
Questi esami li ho effettuati solo ieri e aspetto i risultati la settimana prossima, insieme a quelli dell'esame dell'urine e ad un esame parassitologico. Mi premurerò di comunicarglieli. Nel frattempo sa dirmi se lei sospetta qualcosa o i sintomi sono proprio "vaghi"?
Ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza una visita diretta che possa orientare sono davvero vaghi.
Si può pensare ad intolleranze, colon irritabile, ansia, problemi respiratori ed altro ancora.

Attenda gli esami specifici.
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Capisco perfettamente e a tal proposito le cito il referto, anche se capisco che non è la stessa cosa di una visita in prima persona.
Dal referto della visita "addome trattabile, dolente alla palpazione profonda al fianco destro, dove si apprezza pastosità. Non organomegalia."
In ogni caso attenderò i vari esiti.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Piuttosto "soggettivo" e non diagnostico ... pastosità verosimilmente allude ad un discreto contenuto in feci.
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
E sarebbe un dato che potrebbe essere indicativo di qualcosa in particolare?
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Stipsi?

... ma, onde evitare cattive interpretazioni di un dato assai soggettivo, avrebbe fatto bene a chiedere delucidazioni al suo medico.
[#8] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dai sintomi che ho riportato, dai valori che ho riferito, e dalla visita, era orientato sulla celiachia, ha parlato solo di questo, ma per essere sicuri ha detto che appunto devo fare la gastroscopia...
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Prendo atto delle determinazioni del suo medico.
[#10] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno.
Ho ritirato gli esami e i valori non nella norma sono:
-Emoglobina, ematocrito, mcv,mch,mchc, rdw-cv sono tutti bassi e tra le segnalazioni rbc la dottoressa ha scritto "microcitosi, anemia"
-Pct è 0,43 su 0,19 - 0,40
-V.E.S 54 (2-30)
-Sideremia 23 (40-140)

Gli esami sulla celiachia sono tutti negativi ed esame urine e feci nella norma.

Rimangono diarrea costante da mesi, gonfiore e dolore addominale.
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' possibile che lei possa soffrire (anche) di anemia mediterranea.

Le consiglio di ascoltare un secondo parere specialistico.
[#12] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Anche rispetto a cosa?
Comunque tra pochi giorni farò la gastroscopia e finalmente scoprirò di cosa si tratta.
Ancora grazie per le sue risposte
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Anche ... rispetto ai suoi problemi addominali (gastroenterologici).
[#14] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Anni fa avevo fatto i test per la talassa ma risultarono negativi.
La dottoressa ha detto che non sono celiaca al 100% sebbene il gastroenterologo disse che al 60% questi esami possono riportare dei falsi negativi, e nelle feci riscontro pezzettini bianchi come fosse cibo non digerito
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sono d'accordo con la dottoressa e non con il suo gastroenterologo.
[#16] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dal referto della gastroscopia risulta tutto ok, eccetto "mucosa gastrica lievemente edematosa" e "villi discretamente rappresentati". Cosa potrebbe significare? La gastroenterologa ancora non si sente di escludere la celiachia. Devo aspettare 10 giorni per il referto della biopsia del duodeno.
[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Continuo a non essere d'accordo con le conclusioni della sua gastroenterologa.
[#18] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
E alla luce del referto della gastroscopia, di cosa potrebbe trattarsi secondo lei?
L'attesa della biopsia del duodeno è estenuante.
[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<Dal referto della gastroscopia risulta tutto ok, eccetto "mucosa gastrica lievemente edematosa" e "villi discretamente rappresentati".>> <<... di cosa potrebbe trattarsi secondo lei?>>

Di un esame praticamente normale!
[#20] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie della sua risposta. Il gastroenterologo mi diceva che può darsi che si tratti della fase iniziale della celiachia, lei cosa ne pensa?
Inoltre le feci chiare color argilla e a volta galleggianti (mi dispiace per i dettagli :s) di cosa possono essere sintomo?
[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Continuo a non essere d'accordo con le conclusioni della sua gastroenterologa.
[#22] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
E per quanto riguarda l'altra domanda? Può essere una cosa correlata all'anemia o ad esempio al colon irritabile?
[#23] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può essere al colon irritabile.
[#24] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie sempre per le sue risposte. Scusi se la disturbo ancora, ho una curiosità. Quando mangio pasta e pane normale (ma mi capita anche con altri alimenti) poco dopo avverto subito l'esigenza di andare in bagno, mi svuoto anche se non del tutto, e finisce lì. Ieri invece, dopo aver mangiato la pasta integrale, ho praticamente trascorso tutta la giornata in bagno. Cosa contiene da poter scatenare una reazione del genere? E poi in generale le chiedo, ma è normale andare in bagno quasi subito dopo aver finito di mangiare!?
Grazie
[#25] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Anche quanto ora descrive è ascrivibile al colon irritabile.
[#26] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Gent.le dottore
finalmente ho ritirato il referto della biopsia del duodeno:

N 4 lembi di mucosa del piccolo intestino
Orientamento: sostanzialmente corretto
Rapporto villi/cripte conservato
Cripte: prive di alterazioni significative
Atrofia: assente
Enterociti: non evidenza di alterazioni
IEL (linfociti intraepiteliali): < a 25/100 E.L ICH: CD3
Lamina propria: plasmacellule presenti

Conclusioni:
Lembi di mucosa del piccolo intestino privi di modificazioni strutturali di rilievo.

Come devo interpretare quindi il tutto? Sembra tutto perfetto, eccetto
"Lamina propria: plasmacellule presenti" che non so cosa significhi.
[#27] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<Come devo interpretare quindi il tutto?>>

Nella norma!
[#28] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie della risposta.. e della pazienza!
[#29] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Gent.le dottore,
la mia gastroenterologa ha finalmente escluso la celiachia e fa risalire tutto all'anemia sideropenica.
Come avevo già scritto ho il ferro basso e la gastroenterologa dice che non ne ho neanche dei depositi. Se mi dice quali sono i valori da prendere in considerazione, glieli scrivo.
Il mio problema adesso è che mi ha detto che devo necessariamente mangiare carne rossa 3 volte a settimana e prendere integratori e medicine varie, che da sole non farebbero nulla.
Io però sono vegetariana convinta da un anno e mezzo e il solo pensiero mi fa stare male sia psicologicamente che fisicamente. Pertanto le chiedo se esistono alternative altrettanto valide.
Grazie
[#30] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esistono ottimi integratori, a base di ferro.