Utente 313XXX
Salve
Spiego brevemente la situazione.
Due anni fa sono stata visitata dalla mia ginecologa e mi hanno trovato una cisti di 2 cm all'ovaio destro. Mi è stata prescritta la pillola per regolarizzare il ciclo, ma non mi è stato detto nulla riguardo la cisti.
A febbraio sono andata dalla ginecologa a causa di dolori frequenti ma sopportabili all'ovaio destro, soprattutto durante i rapporti.
La cisti non si è riassorbita ed è aumentata di 4 mm. Anche in questo caso non mi sono state date indicazioni.
Ho avuto l' ultimo ciclo il 26 aprile e ho dovuto sospendere la pillola per degli accertamenti (problemi della circolazione alle gambe). Ad oggi ancora non ho avuto le mestruazioni e ho ancora i dolori che si sono tradotti ora in un fastidio continuo e in un dolore durante i rapporti che mi mette molto a disagio (test di gravidanza negativo).
Ho letto che le cisti ovariche dovrebbero scomparire in qualche mese, facilitate anche dall'assunzione della pillola, ma nel mio caso non è così.
Vorrei sapere come mi devo comportare, contando che vorrei evitare qualsiasi complicanza spiacevole.
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per la sintomatologia dolorosa che lei riferisce è consigliabile escludere la presenza di una endometriosi (cisti endometriosica?) e quindi dosare il Ca125 e Ca19.9 .
L'assunzione della pillola in caso di endometriosi sopprime (almeno temporaneamente,) la sintomatologia più dolorosa tipica della malattia.
La pillola dunque è una delle terapie di elezione in caso di conferma della endometriosi
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Non è mai stata fatta nessuna indagine sulla cisti in questione. Quindi devo recarmi da un altro specialista?