Utente 152XXX
Gentili dottori,
ho conosciuto una persona che per la sua depressione sta assumendo con buoni risultati degli antidepressivi solo che mi ha detto che da quando ha iniziato a prendere anche un complesso di vitamine b si sente abbastanza più calmo, rilassato, meno teso e stressato ed è convinto che il merito sia proprio delle vitamine b.
A me la cosa sembra esagerata e mi vien più da pensare a qualche tipo di effetto placebo,
quindi vorrei chiedere: è possibile che delle semplice vitamine possano rendere più calmi, rilassati e meno ansiosi?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ravvedo alcuna correlazione, ma se desidera un approfondimento su questo tema proverei a ripostare il suo quesito in area PSICHIATRIA

Tanti saluti
[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La prova dell'importanza delle vitamine B, dell'acido folico B6 e B12 per il benessere e normale funzione del cervello si evincono da dati che mostrano disfunzione neurologica e psicologica in stati di carenza di vitamina e in casi di difetti congeniti del metabolismo del carbonio.
Queste vitamine sono spesso insufficiente negli anziani e recenti studi hanno mostrato associazioni tra la perdita della funzione cognitiva o malattia di Alzheimer e inadeguato stato di vitamina B.
Alla domanda se tali carenze di vitamina B possono contribuire a disfunzioni cerebrali o all'invecchiamento la risposta è solo teorica dato che mancano indagini in tal senso.
Livelli bassi di queste vitamine potrebbe comportare iperomocisteinemia, un recente
fattore di rischio identificato per ictus, e trombosi, che possono causare ischemia cerebrale. http://www.researchgate.net/profile/Joshua_Miller4/publication/12634763_B_vitamins_homocysteine_and_neurocognitive_function_in_the_elderly/links/00b7d513f58a275a52000000.pdf
Altre informazioni sono possibili cercando "B vitamins and depression"
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile Utente l'integrazione vitaminica è di certo UN ASPETTO della patologia depressiva, che va comunque approcciata dallo specialista. Magari ci sta che facendo un dosaggio delle vitamine ematiche siano tutte normali e che ci sia qualche altra causa che può indurre depressione. Un post come quello che ho scritto è corretto perché riferito a studi clinici, ma se non inquadrato da uno specialista è come avere una gamba sola (forse anche mezza). Una valutazione complessa richiede ben altro.
Saluti