Utente
Salve dottore,
volevo sapere un vs. parere sulla seguente rmn che ha fatto mia madre di 75 anni

SEQUENZE DI ACQUISUIZIONE : SE T1w, FSE T2 w, FLAIR sul piano assiale, sul piano sagittale e sul piano coronale
GIUDIZIO DIAGNOSTICO:
La sostanza bianca periventricolare presenta diffuso elevato segnale in T2 e nelle sequenze FLAIR, da encefalopatia ipossica sottocorticale cronica.
Piccoli nuclei di elevato segnale negli echi tardivi, riferibili ad esiti ischemici "lacunari", sono apprezzabili in regione fronto-insulare bilaterale.

Ventricoli laterali in sede ed aumentati di volume.
Terzo e quarto ventricolo sulla linea mediana.
Ampi gli spazi subaracnoidei della volta e della base, per atrofia cortico-sottocorticale.
Empty sella parziale primaria

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla RM è stato riscontrato un duplice problema, vascolare e cellulare (neuronale), cioè una ridotta ossigenazione cerebrale in un cervello che presenta pure delle piccole ischemie pregresse.
Il secondo problema è dato dall'atrofia, cioè dalla perdita o dalla degenerazione di alcune popolazioni di neuroni.
Perché è stata effettuata la RM?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Mamma è diabetica da molto tempo ed è curata con compresse varie (non insulina perché la rifiuta) . Quindici giorni fa è successo che mentre guardava la tv ha avuto un momento di perdita di memoria (non ricordava alcuni nomi di parenti che vede spesso) e mentre se ne rendeva conto papà riferisce che balbettava, inoltre lei dice che guardando il muro della cucina, ricoperto da mattonelle,le sembrava come se qualcosa si muovesse. C'è stato un precedente accaduto un anno fa: mia madre camminava un passo avanti a mio padre e percorreva una strada a lei molto familiare, ad un certo punto lei non ha riconosciuto la strada e le sembrava che stesse in una strada piena di sterpaglie. Il tutto è durato un attimo. Per quest'ultimo episodio non le abbiamo fatto fare alcun controllo
Cosa mi dice in merito ??
La ringrazio della risposta e le auguro una buona giornata

[#3] dopo  
Utente
Volevo solo aggiungere che mamma è lucida, non balbetta e ricorda bene tante cose. E cura un marito, una casa ed è ancora brava ai fornelli

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<<Volevo solo aggiungere che mamma è lucida, non balbetta e ricorda bene tante cose. E cura un marito, una casa ed è ancora brava ai fornelli>> questo fa davvero piacere.
Le alterazioni riscontrate alla RM possono giustificare gli episodi riferiti, anzi è possibile che si siano verificate in passato alcune piccole ischemie passate inosservate, purtroppo non rare nei pazienti diabetici.
Il disturbo disartrico (<<balbettava>>) si potrebbe ricondurre ad un TIA, cioè un attacco ischemico transitorio.
Una visita neurologica è certamente indicata anche per iniziare una terapia di prevenzione qualora la Mamma non la stia facendo. Indicato un ecodoppler dei vasi sovraortici.
È da tenere sotto controllo glicemia, pressione arteriosa, colesterolo e trigliceridi.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore,
a breve le farò avere i risultati dell ' ecodoppler che ha fatto già ma non pensavo servisse.
Le auguro una buona notte

[#6] dopo  
Utente
Rieccomi dottore, di seguito l'esito dell' ecocolordoppler TSA (dettatomi telefonicamente da mia madre):
Sclerosi parietale diffusa / IMTO 0,9 mm/ in assenza di lesioni stenoostruttive emodinamiche significativa a carico dei vasi carotidei, onda flussimetrica cerebropeta, a profilo regolare. Le vertrebrali appaiono pervie e pulsatili bilateralmente, a flusso normodiretto, di calibro nella norma ed a decorso sinuoso. Nulla a carico delle succlavie


Terapia in atto :
3 compresse GLICONORM 5 mg+0,75ml
1/2 comp. GLUCOPHAGE 1000mg
1 c. EUTIROX 100mg
1 c. ZESTORETIC 20mg+12,5mg
1 c. CARDIOSPIRINA 100mg
1 c. BISOPROLOLO 2,5mg

Mi auguro che non ci sia alcun errore.
Le auguro una buona serata

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ecodoppler dei tronchi sovraortici (TSA) è compatibile con l'età della Mamma, anche la terapia mi sembra congrua alle problematiche riferite, già assume l'antiaggregante, farmaco particolarmente indicato in soggetti ipertesi, diabetici e con i reperti riscontrati alla RM encefalica.
Resta comunque l'indicazione alla visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille dottore,
provvederemo con la visita neurologica . Mi chiedevo cosa intendesse per terapia preventiva e a cosa può portare la degenerazione di alcune popolazioni di neuroni, all'alzheimer ?
Le auguro una buona giornata

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per terapia preventiva intendevo proprio l'antiaggregante che Sua Mamma assume già (cardioaspirina).
La degenerazione neuronale può causare situazioni molto diverse tra loro, questa diversità di condizioni dipende dall'entità del problema e dalla sua localizzazione nel cervello, cioè quanto cervello e quale parte di esso è interessato. Per cui si va da quadri clinici non significativi (senza manifestazioni cliniche particolari) fino a forme impegnative che arrivano anche alla demenza.
Le ricordo che non è raro riscontrare alla RM encefalo quadri di atrofia cerebrale senza corrispondente sintomatologia cognitiva e, viceversa, quadri cognitivi di probabile demenza con RM nella norma o solo con sfumati segni di atrofia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Grazie, grazie mille dottore.
Le auguro un buon lavoro e buona giornata

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata anche a Lei!
Dr. Antonio Ferraloro