Utente 369XXX
salve
vi contatto perchè nell'ultimo anno ho avuto problemi ai piedi.
a parte lo stress molto forte.
ho notato che i piedi hanno cominciato ad avere problemi alle unghie ormai più di un anno fa.
le unghie si erano, ingiallite, poi ingrigite, erano diventate molto spesse dure. poi hanno inziato ad avere spot colorati sotto le ungie, in alcuno casi facevano male ma con il tempo e cescendo sono sempre andati via.
il problema è che hanno inziato ad apparire pustole bianche con pus. come veschiche interne.
che poi rompendosi o seccandosi divenatano marroni.
adesso la pelle si desquama e in entrambe i piedi nella piante all'altezza dell'inizio del tallone sino al lato del piede si concentrano queste pustole.
e la pelle è molto secca. desquamata.
ho avuto i piedi molto secchi per mesi prima che tutto questo iniziasse.
ora ci sono zone in cui la pelle si è molto ispessita.
altre in cui ci sono delle chiazze arrossate e si formano le pustole.
il medico di base mi ha detto che era piede dell'atleta o disidrosi.
ho usato diversi farmaci ma non hanno mai portato ad una guarigione della cosa.
il mese scorso ho fatto una visita specialistica da un dermatologo.
mi ha dato del travocort.
sto continuando ad usarlo.
ora mi ha detto che sospetta sia psoriasi pustolosa.
quindi dovrò fare test allergici. mi ha parlato di biopsia?
sono preoccupato.
in passato da bambino ebbi uno sfogo molto importante nei piedi e mani. e socprii anni dopo che ero allergico ad un componente della lavorazione della gomma. il mercapto.
vorrei sapere se la terapia che sto facendo è appropriata. ho notato un miglioramento, ma poi ci sono gg in cui mi viene un forissimo prurito ed riappaiono le pustole etutto ricomncia da capo.
sto evitando ti portare scarpe sportive.
non so che fare
cordialità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, anzitutto credo che lei sia bene seguito: a effettuare una visita dermatologica con un postulato diagnostico molto chiaro ed una procedura strumentale di sicura deduzione. Deve sapere che anche in caso di una biopsia il prelievo sarà praticamente indolore e riuscirà a chiarire un problema spesso di difficile deduzione sebbene una disidrosi ed una psoriasi pustolosa possono avere delle caratteristiche cliniche a volte piuttosto chiare. Non perda la speranza e la fiducia di fare diagnosi corretta e terapia adeguata al suo caso. Carissimi saluti.

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dr Laino.
le scrivo per aggiornarla.
ho preso appuntamento per il patch test.
il 14 farò le prove.
sto continuando con il travocort e il canesten. che sto per finire come secondo ciclo.
in un cero senso i piedi sono andati migliorando, ma due giorni fa mi è tornato molt prurito e ho notato che si erano ripresentate le pustole bianche nelle stesse zone arrossate. soprattutto vicino al tallone nella zona esterna del piede.
sono molt preoccupato.
in rete ho letto di lichen e tumori.
ovviamente non ho competenze per interpretare e mi lascio spaventare dalla cosa.
ho notato che le unghie dei piedi hann sempre un colore quasi grigiastro e in quelle dlele mani ci sono come delle piccole bolle, non in tutte.
vorrei capire se si tratta in effetti di psorisi pustolosa. o cosa potrebbe essere. se c'è modo di guarire da questa cosa o meno.
lo stress è alle stelle.
cordialità
ps se non tengo la pelle dei piedi unta con pomate emolienti si secca molto ma molto in fretta
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non legga troppe cose via Internet poiché il 99% si riferiscono a situazioni che lei non ha e non avrà. Per il resto attendo con fiducia gli esiti dei nuovi test.
Saluti
Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio Dott.
le pustole sono piccole e bianche. escono sulle zone arrossate. poi si seccano diventando marroncine e si descuamano quando vengono in superficie.
al momento della uscita diventano molto purigginose.
sono molto e sottolineo molto stressato in questo periodo a causa della disoccupazione.
ci potrebbe essere un legame?
di nuovo cordialità
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sì lo stress e la psoriasi sono collegati tra loro, anche nella forma pustolosa. Cari saluti.
Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie nuovamente.
la aggiornerò
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cari saluti ancora.
Dr Laino
[#8] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
salve dott. Laino.
sono andato oggi a ritirare gli esami allergologici, patch test.
a quanto risulta sono allergico a:
•balsamo del perù
•cobalto cloruro
•disperso blu 124
•lyral
•mercaptobenzotiazolo
•mercaptobenzotiazolo mix
•profumi mix + sorbitan sesquioleato
•disperso rosso

domani andrò da dermatologa per capire quindi se si tratta di posriasi pustolosa o di una dermatita allergica che si è evoluta con pustole etc.
che ne pensa?
cordialità
[#9] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
tornato ora dal dermatologo.
mi ha detto di fare trattamento con flubason 0,25% e pediluvi con amuchina.
ed ovviamente prendere tutte le precauzioni del caso tispetto alle allergie in modo da vedere entro i prossimi due mesi se la cosa migliorerà.
nel caso si farà biopsia.
vorrei chiederle come è possibile ch in tutti questi anni le allergie non hanno manifestato nulla di così evidente mentre nell'ultimo anno si è presentata questa manifestazione a carico della pianta dei piedi.
in ultimo, non pensa che sia psoriasi pustolosa?
cordialità
[#10] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
salve
oggi mi sono svegliato con un arrossamento e gonfiore sugli zigomi.
potrebbe essere una reazione al cortisone?
cordialità

[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possibile: chieda al suo medico curante in tal senso

saluti!

Dr Laino
[#12] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
tornerò oggi dalla dermatologa perchè nonostante la terapia con il flubason, le pustole mi sono ritornate oggi. con un gran prurito.
sono preoccupato.
non so se sia normale
coadialità
[#13] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
mi ha detto che devo fare la terapia a base di flubason per due mesi, nel caso non fosse abbastanza dovrò prendere il locoidon.
nel caso non passasse faremo la biopsia.
ovviamente con tutte le allergie presenti mi ha detto che il corpo necessita di tempo per disintossicarsi.
vorrei solo sapere se è normale che le pustole si riprensentino nonostante la terapia con la pomata.
la pomata ha assolutamente migliorato la situazione, le chiazze permangono ec'è ancora un pò di infiammazione, ma le macchie marroni secche sono diminuite moltissimo
cordialità
[#14] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
salve dottore.
sto continuando cura con locoidon.
non noto miglioramenti importanti.
vorrei solo alcune risposte per capire
buona giornata
[#15] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se un farmaco non funziona come ci si aspetta, si deve tornare dal medico prescrittore e valutare la situazione.

Saluti

Dr Laino
[#16] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie della ripsota. mi ha detto che devo fare terapia per due mesi.
sono molto preoccupato perchè mi sembra non capiscano cosa sia.
nel caso la terapia non funzionasse si farebbe biopsia. mi hanno detto che i tempi sono lunghi per notare miglioramenti. dia nel caso derivante da allergia o nel caso di psoriasi pustolosa.
queste sono le due prospettive.
io vorrei capire perchè nonostante le pomate le pustole sono uscite nuovamente.
cordialità
[#17] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Perchè non sempre le creme sono miracolose e risolvono tutte le problematiche: per tale ragione le ho detto di ritornare a visita.

cari saluti

Dr Laino
[#18] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
slave dottore
il 31 dicembre sono andato da un altro dermatologo.
mi ha visitato.
qui il referto:
dermatite eritemato micropustolosa nelle regioni plantari (sospetto eczema disidrosico o psoriasi pustolosa)
eventuale biopsia cutanea + esame istologico in paziente con dermatite da contatto allergica sensibilizzazione a vari allergeni.
terapia: diprosalic crema 10 gg cicli.
triderm lenil cicli
pediluvi con bicarbonato di sodio.

la situazione è rimasta stabile da quando ho iniziato questa terapia.
il 23 dicembre avevo avuto un ritorno delle pustole abbastanza importante,
poi con le creme le zone arrossate con le chiazze si sono leggermente disinfiammate e mi sembrava di aver notato un lieve miglioramento, per poi inziare a desquamarsi.
ieri mi è tornato il prurtio e sono ricomparse alcune pustole. in form amolto minore rispetto a prima, nel senso di dimensioni e quantità.
h finito il ciclo dei 10 gg di terapia con il diprosalic.
che devo fare ora? non mettere più niente e vedere se si riacutizza?
vorrei semplicemente mi passasse tutto.
ovviamente sono preoccupato che possa essere qualcosa di brutto.
cordialità
[#19] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ovviamente la cosa migliore è attendere l'esito dell'istologico

cari saluti

Dr Laino
[#20] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie della risposta.
sono molto preoccupato che possa trattarsi di qualcosa di peggio della psoriasi pustolosa.
non so che pensare
[#21] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non credo, visto le indicazioni del mio collega!

saluti

Dr Laino
[#22] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie ancora
si io alla visita gli ho chietso e lui ha capito la mi ansia. ha escluso. e ha detto che comuqnue nel caso la psoriasi pustolosa è una bella rottura di scatole.
grazie ancora
[#23] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
chiedo un'ultima cosa.
la psoriasi pustolosa può venire solo in sede plantare dei piedi? cioè nei piedi e non le mani?
grazie
[#24] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SI

Saluti

Dr Laino
[#25] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore,
la aggiorno.
du emesi fa sono andato a fare la visita, la dermatologa mi aveva detto che aveva visto un miglioramneto. di proseguire con diprosalic e una pomata per tenere idratato il piede.
nel caso poi avremmo fatto la biopsia per confermare la psoriasi pustolsa.
la situazione non è variata, continuano di tanto in tanto ad uscirmi le pustole. a gruppetti di quattro o cinque, nella zona plantare verso i lati dei piedi verso i talloni.
mi ha detto di tenere un diario dell emanifestazioni pustolse.
se non metto l'unguento e la pomata i piedi nelle zone della chiaze si indurisco molto e la pelle si ispessisce da farmi male.
cosa consiglia?
cordialità
[#26] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le indicazioni della mia collega mi sembrano assai sensate: ritengo che lei possa seguirne i dettami senza alcun problema, ma se la situazione peggiora sarà bene chiarire con ella tutte le possibili alternative del caso, caso che purtroppo non posso valutare da qui. Cari saluti.

Dr Laino
www.latuapelle.it
[#27] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
grazie della risposta.
all'ultima visita mi ha detto che nel caso appunto faremo biopsia per confermare che si tratta di psoriasi pustolosa.
cordialità
[#28] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
slave dottore
la aggiorno
oggi sono andato a fare la biopsia .
diciamo che nei mesi scorsi nonostante il trattamento con il diproslic la situazione è stata altalenante.
nel senso che nonostante periodi di miglioramento si sono sempre alternati periodi di manifestazioni pustolose.
la biopsia con anestesia è stata un pò dolorosa. mi ha dato dei punti.
domani consegnerò il campione e dovrà attendere tre settimane per il risultato.
sono un pò preoccupato
spero si tratti solo al massino di una psoriasi pustolosa
cordialità