Utente 398XXX
Buonasera.
Premetto dicendo che so benissimo che non si può da un singolo sintomo arrivare a una diagnosi, e men che meno per via telematica.
infatti più che una diagnosi vorrei avere una informazione dettagliata da professionisti qualificati come voi.

La situazione è questa: sette giorni fa ho avuto con la mia ragazza un rapporto non protetto della durata di pochi minuti che abbiamo poi interrotto per paura di conseguenze indesiderate. Non è avvenuta eiaculazione (che è invece avvenuta molto tempo dopo mediante stimolazione manuale). Questo al 24° giorno di ciclo.

La ragazza attualmente è al 31° giorno di ciclo e non ha ancora avuto il flusso (è bene precisare che la ragazza ha un ciclo assolutamente capriccioso con minimi di 28 a massimi anche di 34), ma avverte da due giorni un fortissimo senso di tensione al seno che è anche molto doloroso (cosa che normalmente avverte nei giorni precedenti il flusso).

La domanda quindi è: è possibile che questo gonfiore e dolore mammaria siano sintomi precoci di una gravidanza o è più probabilmente la solita sintomatologia pre-mestruale? In più: è possibile (in generale) avvertire sintomi già dopo 1 sola settimana dal concepimento?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il metodo del "coito interrotto " presenta degli indici di rischio di gravidanza indesiderata per la possibile e/o probabile presenza di spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio, quasi mai avvertito dal partner maschile.
L a tensione mammaria ( "gonfiore e dolore") è in comune con una sindrome premestruale e uno stato gravidico iniziale.
Conviene, in caso di persistenza della assenza del flusso mestruale , eseguire un test di gravidanza
SALUTI