Utente 401XXX
Gent.mi Dott.ri, grazie innanzitutto per i vostri preziosissimi consigli.

Il 19-12-2015 mi hanno ricoverato ed è stato riscontrato ciò:

Lieve ipertrofia ventricolare sinistra (12mm) in assenza di anomalie della cinesi globale, insufficienza tricuspidalica lieve-media ed un'insufficienza aortica lieve.
ECG da sforzo interrotto al III stadio di bruce per significativo rialzo pressorio non ha evidenziato aritmie angor o modificazioni significative del tratto ST. Al monitoraggio telemetrico non si sono registrate aritmie degne di nota o modificazioni della ripolarizzazione da riferire ad ischemia.

indicazioni terapeutiche: Aprovel 150 mg al mattino ed ecocardiogramma una volta all'anno.

Dal 27-04-2016 è successo questo:

27-28/04/2016 accuso dolori forti sordi e dolorosi in profondità del cuore e del petto risentendone su tutto il corpo ma principalmente alla testa. allo specchio ho notato di essere pallido.

29/04/2016 tutta la giornata affaticato sia in movimento che a riposo, respiro corto, vuoti di memoria, ansia e disturbi del battito con vibrazioni al petto e mal di testa.

01/05/2016 nella notte non potendone più ho preso 40 gocce di Ansiolin (beneficio uguale a zero)

02/05/2016 altro dolore sordo e doloroso dal profondo del cuore (petto centrale). passata questa bruttissima sensazione mi sboccia mal di testa ma lo stato generale non è ottimale.

Dal 27 ad oggi che sto in una situazione brutta e non riesco a trovare la forma che avevo prima del 27 mi sembra di vivere in un'incubo.
Cosa mi consigliate?
P.S. scrivo ed ho un mal di testa feroce e mentre scrivo sono affannato

Con la più alta considerazione

Fabio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gli ultimi esami che ha riportato non farebbero in alcun modo pensare ad uno scompenso cardiaco, quanto sulla base dei sintomi che rferisce ad uno stato ansioso.

In ogni caso se dovesse continuare questa sintomatologia, si rechi dal suo medico di base per approfondirealtri eventuali aspetti che non riguardano il cuore.
GI
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dr, la ringrazio della Sua risposta. Questo dolore in pieno petto centrale dal profondo del cuore non mi era mai successo nella mia esistenza anche se fondamentalmente ansioso. Ho citato scompenso cardiaco perché dettomi durante il ps prima del ricovero e durante lo stesso ho assistito insieme alla cardiologa davanti al monitor vedere la mia valvola perdere sangue e credo che questa non sia una cosa normale. Comunque per domani ho una visita cardiologica con ecocardiogramma e mi farebbe piacere condividere con Lei l'esito. Se domani ho il quadro aggiornato sarà mia cura pubblicare il responso e sarei lieto se potesse dargli un'occhiata. La ringrazio ancora per aver dedicato tempo al mio appello se pur sbagliato nel titolo (scompenso ).
Con la piu'alta considerazione