Utente 411XXX
Buonasera, scrivo per avere un consulto sul meccanismo d'azione sulla pillola ellaone, perchè ancora non mi è chiaro.
Spiego in breve cosa mi è successo: sabato notte di seguito a un rapporto completo con eiaculazione interna ci accorgiamo col mio compagno che il preservativo si era completamente lacerato. Ho avuto il ciclo il 30 di aprile e il fattaccio è avvenuto in pieno periodo fertile. Era il 14 maggio. Ho un ciclo solitamente di 25/27 giorni. Assumo la pillola dei 5 giorni dopo circa 5 ore dal rapporto a rischio. Sapevo che esisteva questa pillola ma non mi ero minimamente informata sul suo meccanismo di azione che è ben diverso dalla pillola del giorno dopo. Entrambe le pillole, quella dei cinque giorni dopo e quella del giorno dopo, hanno il potere di ritardare l'ovulazione ma se questa è già avvenuta a quanto ho capito non c'è niente da fare. Per lo meno, questo è quello che risulta dalla documentazione che ho letto sulla pillola del giorno dopo. Ma per ellaone le cose stanno in modo diverso. Essa agisce anche se si è in piena ovulazione modificando le pareti dell'endometrio (cosi ho letto). Ecco perchè sul bugiardino c'è scritto che è assolutamente vietata in gravidanza. Ma se è assolutamente vietata in gravidanza mi domando che cosa l'abbia presa a fare. Mi sembra un controsenso. Con norlevo ho letto che se si è già instaurata una gravidanza non succede niente, la gravidanza procede, ma con ellaone mi viene da chiedermi...che cosa succede? Mi domando che cosa stia succedendo al mio corpo qualora l'avessi presa in piena ovulazione. Se dovessi rimanere incinta con questa pillola che cosa succederebbe al mio feto? Dove si instaura la gravidanza se l'endometrio non è più ospitale per l'ovulo? Ho letto che se ellaone non dovesse funzionare il rischio di una eventuale gravidanza extrauterina sarebbe molto elevato. Non ho trovato testimonianze di donne rimaste incinta con questa pillola e sono un pò preoccupata. Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
quando l'EllaOne viene usato per la contraccezione d'emergenza , il meccanismo d'azione consiste nell'inibire o ritardare ( qui è la differenza !!) l'ovulazione mediante la soppressione dell'aumento fisiologico dell' LH (ormone deputato alla ovulazione ) . Ci sono studi che dimostrano che se l'ulipristal acetato (ellaone) assunto immediatamente prima del momento in cui è prevista l'ovulazione è in grado di posticipare la rottura del follicolo (ovulazione) per almeno 5 giorni .
Quello della gravidanza extrauterina è una leggenda metropolitana.
Se erroneamente assunto in gravidanza , non ha alcun effetto , non è UNA PILLOLA ABORTIVA (come la RU486 )
SALUTI
Nicola Blasi , MD
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimo Dottor Blasi,
la ringrazio infinitamente per la sua celere risposta.
Ma perchè sul bugiardino della pillola che mi sono letta e riletta più volte scrivono che non deve essere assunta in gravidanza se come lei giustamente afferma non succede niente? Sono in attesa di chiarire la questione anche con il mio ginecologo che al momento purtroppo è in ferie.
Inoltre anche il discorso sulla gravidanza extrauterina è espressamente scritto sempre sul bugiardino.
In che modo la pillola sopprime l'aumento fisiologico del LH?
Non è vero quindi che agisce sull'endometrio?
Mi scusi io non voglio entrare in merito a questioni mediche ma credo sia un mio diritto sapere che cosa ho ingerito.
La ringrazio in anticipo.