Utente 870XXX
Questa notte per la quarta volta (almeno credo) ho provato un forte dolore alla gamba sinistra, all'altezza dell'inguine, sulla coscia che poi si è esteso anche al ginocchio. Ho provato anche una forte sensazione di calore, ma al tatto le due gambe sembravano uguali di temperatura.
Non riuscivo più ad addormentarmi, e mi sono dovuta alzare e camminare. Mi sono spalmata un po' di momendol e una volta rimessami a letto, il dolore pian piano è scomparso. Questa mattina mi sento la gamba ancora un po' indolenzita, ma il dolore è sicuramente scomparso.

Premetto che ho 23 anni, prendo la pillola anticoncezionale continuamente da un anno, e fumo una media di 10 sigarette al giorno.
Mia mamma soffre di vene varicose e ha avuto più flebiti. Potrebbe essere una flebite?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA
Una flebite, superficiale o profonda, è caratterizzata da una sintomatologia e da una evoluzione (dolore persistente, sensazione di tensione, gonfiore dell'arto, evidenza di vena tumefatta e dolente, modico rialzo termico, ecc.) che non sembrano integrarsi nel quadro da Lei descritto.
In ogni caso una valutazione clinica de visu è sicuramente indispensabile.