Utente 329XXX
Salve,
sono una donna di 31 anni e a fine febbraio ho avuto un incidente stradale nel quale ho riportato 5 fratture e mi è costato 40 giorni di immobilità, durante i quali mi è stata regolarmente iniettata eparina. Circa un mese fa durante la visita del medico legale (per assicurazione) in corrispondenza di un livido che avevo riportato nei pressi del malleolo, all'interno della gamba, mi è stato diagnosticato un versamento e un leggero gonfiore della zona. Inizio un trattamento con applicazioni di pomata Hirudoid, ma appena dopo una settimana la zona inizia a diventare di un rosso acceso. Continuo il trattamento per altri 7 giorni e poi mi reco dal mio curante. Il mio medico ha sospetto che possa trattarsi di una flebite, visto il rossore, il dolore al tatto e a volte alla deambulazione e il leggero gonfiore, ma dopo la visita la esclude perchè la zona risulta essere fresca e secondo lui il rossore è da attribuire ad una dermatite data dall' Hirudoid. Mi prescrive una pomata omeopatica Hamamelis che sto applicando da circa tre giorni. Ora il mio dubbio è che possa invece trattarsi di una flebite o trombosi invece che di un versamento .La zona continua ad essere rossa e leggermente gonfia, anche se il rossore va diminuendo. La mattina la zona risulta essere bianca e fresca e il rossore aumenta con il passare delle ore e ha il massimo esordio in serata. Volevo un altro parere medico prima di effettuare un ecografia per conto mio, visto che il mio medico conferma anche lui l'ipotesi di un versamento causato dalla traumatologia dell'incidente e mi invita ad avere pazienza. Grazie ancora.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
in considerazione dei sintomi lamentati e del recente evento traumatico con immobilizzazione prolungata un ecocolordoppler sembrerebbe indicato.