Utente 244XXX
Salve,
Sono una giovane donna di 31 anni, Medico Specializzando. Non so se scrivo sulla branca giusta, ma non so a chi rivolgermi.
Da diverso tempo accuso un dolore in fossa iliaca destra, che talvolta sembra in sede appendicolare (subito a destra dell'ombelico), spesso è associato a stipsi (di cui soffro da sempre e per la quale sono in terapia cronica con il Constella), e si irradia sia in basso a destra sull'osso del pube (a volte più centrale, sempre in zona pubica ma lungo la linea alba) sia posteriormente sul gluteo (simulando il dolore da sciatica); spesso, invece, quello all'ombelico non è presente ma lo avverto solamente nelle regioni pubica e glutea appena descritte. Pratico sport un'ora e un quarto/mezzo circa ogni giorno, alternando corsa lenta, camminata, nuoto e acquagym con utilizzo di pesetti per le gambe in acqua. Soffro di reflusso gastroesofageo (con beanza del cardias), di colon irritabile a prevalenza stitica, ho un rettocele anteriore che mi obbliga da molti anni all'uso quotidiano di microclismi. Sul versante ginecologico, le ecografie fatte sono negative, sebbene io non abbia il ciclo mestruale regolare (soffro spesso di lunghe amenorree e brevi e irregolari riprese del ciclo). Da una RMN del rachide di qualche anno fa è risultato che ho inversione di tutte le curve fisiologiche, ernia cervicale C5-C6, diverse ernie intraspongiose e bulging dei dischi lombari.
Il dolore è costante, a volte a fitte, a volte continuo.
Più di una volta in due anni sono stata ricoverata e sottoposta a cicli di antibiotici per sospetta appendicopatia (spesso senza obiettività sufficiente a porre diagnosi), da bambina ne ho sofferto molte volte, e nessuno ha mai risolto il mio problema, che è diventato un fastidio e una preoccupazione per me.
Sto interrogandomi su diverse ipotesi dentro di me da troppo tempo e vorrei mi aiutaste a fare chiarezza. Ernia crurale? Ernia lombare? Problema ovarico? Dolore che si irradia dal rettocele? Aderenze dovute ad una appendice più volte infiammatasi e mai operata? Pubalgia dello sportivo?
Io non so più a cosa pensare né a chi rivolgermi, anche perché vivo distante da casa mia e qui, purtroppo, non conosco colleghi disponibili.
Ringrazio in anticipo chi mi risponderà.
Nel frattempo porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile collega.
"Ernia crurale? Ernia lombare? Problema ovarico? Dolore che si irradia dal rettocele? Aderenze dovute ad una appendice più volte infiammatasi e mai operata? Pubalgia dello sportivo?"
Tutte le patologie che hai elencato, da sole od in associazione tra loro possono essere responsabile della sintomatologia riferita.
A distanza non possiamo esserti di aiuto, come ben sai : per una diagnosi è importante la visita diretta ed, in molti casi, esami strumentali.
Il consiglio è di una visita colonproctologica, questa sarà utile, come primo approccio, per giungere ad una diagnosi.
Se ti farà piacere tienici informati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille! Sai indicarmi qualche specialista nella regione Marche?