Utente 152XXX
Buongiorno,
dopo una settimana di dolore e bruciore che si estendevano dalla schiena a sotto il seno destro, vender scorso mi è stato diagnosticato l'Herpes Zoster. Mi sono spuntate delle bolle inizialmente sotto seno e schiena che ora hanno stanno lasciando il posto a delle crosticine.
Attualmente mi sto curando con compresse di Aciclovir 800 ogni 4 ore (tranne nelle ore notturne) e 3 capsule al giorno di Neuraben (premetto che ho difficoltà a ingoiare compresse e che spesso si sciolgono in bocca nel tentativi di mandarle giù, questo può alterarne l'efficacia?).
Dall'inizio della cura (venerdì) ho avuto un forte mal di testa pulsante che ero sembra essere diminuito, debolezza e forti dolori in tutto il lato destro del torace. Vorrei gentilmente un parere sulla cura che sto seguendo e sapere entro quanto tempo dovrebbe cominciare a diminuire il dolore.

Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la terapia appare assolutamente congrua, eventualmente si possono aggiungere antidolorifici.
Per le nevralgie , attese, difficili dire i tempi di risoluzione . In genere poche settimane , a volte nevralgie postherpetiche di mesi , più che altro negli anziani o nelle manifestazioni molto imponenti.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dott. Griselli,
ne approfitto per chiederle se il fatto che la compressa di Aciclovir si sciolga in bocca durante l'assunzione e quindi non venga ingoiata correttamente, può compromettere l'efficacia della terapia.

Grazie.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
E' meglio certamente ingerirle , ma l'efficacia non dovrebbe essere comunque. compromessa
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie ancora dottore, gentilissimo!
Vorrei farle un'ultima domanda, oggi mi è comparso dolore tra l'ombelico e il fianco che prima non avevo (stesso lato in cui ho lo sfogo), è possibile che il virus si stia riacutizzando in un altro punto del corpo? In questo caso avendo quasi terminato la cura di aciclovir cosa dovrei fare?
Grazie mille.
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Probabilmente è lo stesso metamero e quindi è sempre riferibile alla infiammazione dei nervi e radici colpite dal virus.
Cordialità