Utente 285XXX
Buonasera dottori,
Chiedo un consulto a voi perché non so più a cosa pensare. Mercoledi scorso mi sono svegliato con mal di testa e senso di stanchezza forte tant'è che provando la febbre avevo 38. Alla sera èarrivata fino a 39 e quindi ho iniziato a prendere della tachipirina 1000 che mi toglieva mal di testa e abbassa la febbre fino a 37.5. Non avevo ne raffreddore ne mal di gola e nemmeno tosse, solamente dolori al collo e dietro gli occhi con mal di testa. La situazione è continuata cosi fino a venerdi con sudate fortissime nella notte, e il mio medico dopo una visita ha detto che era influenza senza bronchite nè interessamenti respiratori e mi ha detto semplicemente di aspettare. Domenica mi sveglio ancora con 38.5 e una forte emicrania e dopo un altra visita un altro dottore preferisce darmi dell'antibiotico Augmentin 1mg 3 volte al giorno per precauzione. Oggi, lunedi, mi son svegliato con 37 e pensavo si stesse risolvendo ma gia dopo pranzo ricomincio ad avere 37.6 e mal di testa. Sta diventando un incubo perché mi sento spossatissimo con giramenti di testa e abbastanza stordito. Inoltre da ieri ha cominciato una tosse stizzosa (incolpavo il reflusso). Mi diceva il medico che la febbre nell'influenza in genere dura 2-3 giorni... Cominciano ad essere 6 e sono preoccupato si possa trattare di qualcosa di diverso! Sia ora di indagare su qualcos'altro o secondo voi è un decorso normale?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la sua situazione clinica va valutata con un esame clinico diretto e non per via telematica.
Si renderà conto anche lei che nessun Medico di questo sito le potrà dire da che cosa sia affetto rimanendo davanti a un monitor.
Pertanto faccia venire a domicilio il suo Curante, che se fosse stato certo dell'Influenza non avrebbe dovuto darle nessuna copertura antibiotica per precauzione.
Tanto meno con l'Augmentin, che tra un pò si dovrà accantonare per l'uso sconsiderato e massiccio che se ne fa e il conseguente sviluppo di ceppi resistenti alla Amoxicillina Clavulanata.
Sono certo che visitandola attentamente, secondo i dettami della semeiotica classica, il suo Curante riuscirà a fare una diagnosi e a prescriverle una terapia adeguata.
Se vuole, ci faccia sapere.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta! Oggi finalmente ero senza febbre ma; tosse è aumentata ed è stizzosa ma comincia ad essere più produttiva. L'antibiotico mi è stato dato, a detta del curante, per scongiurare complicanze quali bronchiti/polmoniti e come prassi dopo il perdurare per più di 5 giorni della febbre. Dice che non sia adeguato?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La febbre dell'Influenza dura anche 4 gg.
Tutti gli Infettivologi, non è dunque una opinione personale, sono concordi sul fatto che se non vi sia una infezione batterica associata e accertata, la somministrazione di ABT non sortisce alcun effetto "profilattico" sulla sovrapposizione batterica. Avrebbe forse un senso nelle persone immunologicamente più vulnerabili, come gli anziani con BPCO, che per questo motivo vanno vaccinate contro influenza e Pneumococco.
Lei si sarebbe sfebbrato anche senza Augmentin: in ogni caso l'importante è che da quello che riferisce la sua malattia sia entrata nella fase di risoluzione.
Forse un mucolitico potrebbe esserle di maggiore aiuto: ne parli con il suo medico.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
6 giorni di febbre iniziavano a preoccuparmi!
Chiederò per un mucolitico visto anche la fatica ad aspellerlo. La ringrazio di cuore per la disponibilitá.
Buona serata.
[#5] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno! Le scrivo di nuovo perché dopo una settimana di buona salute mi è ricominciato da qualche giorno tosse persistente grassa, mal di gola e febbriciattola sui 37.3-37.4. Ho fatto rx ai polmoni ma è risultata negativa. Puó essere una normale ricaduta o è meglio indagare?
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
credo ci sia poco da indagare.
Con tutti i virus respiratori che circolano in questo periodo ne avrà preso un altro.
Stia a casa al caldo e si riposi: vedrà che la sintomatologia non tarderà a risolversi.
Nel caso si ricordi che lei ha un Curante, pagato dallo Stato, che deve provvedere alla sua Salute se lei è infermo.
Buona guarigione e BUON NATALE!
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore. Il mio curante ha detto di aspettare e vedere! In effetti in questi giorni il mal di gola è aumentato e spero sia questione di pochi giorni. La febbre oscilla tra i 37 e i 37.6, quindi apparte del mucolitico non sto prendendo altro.
Vi ringrazio ancora augurandovi un felice Natale!