Utente 342XXX
Buongiorno,

a seguito di copiosa metrorragia, una visita d'urgenza ha riscontrato un mioma peduncolato dell'utero di circa 7 cm. Sono stata immediatamente sottoposta a miomectomia resettoscopica dove a stento sono riusciti a rimuoverne 2 cm. L'intervento è durato 3 ore sia perché sono in virgo ed anche perché pare che abbia perso molto sangue. L'urgenza era dovuta all'emoglobina a 7,7 calata poi a 6,7 e risalita a 7,9 dopo trasfusione di emazie concentrate.
Mi hanno detto che il mioma poteva avere circa 3 anni e mezzo ed a pensarci bene è da circa questo tempo che avverto attimi di extrasistoli. Siccome ho letto che stomaco ed intestino gonfi possono causarne, potrebbe valere anche per un utero che si ingrossa? Oppure può dipendere da qualche squilibrio ormonale accentuato o prodotto dal mioma?

Grazie mille ed un affettuoso saluto!
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina non penso che le extrasistoli dipendano dal pregresso mioma uterino operato. Probabilmente lei presenta una sovraeccitazione miocardica del tutto innocente. Eventualmente può farsi fare un OLTER per verificare la frequenza delle extrasistoli e la cusalità delle stesse. In ogni modo può stare tranquilla. cari saluti
gerunda
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie infinite!