Utente 292XXX
Buona sera, ultimamente sono diventato ansioso e ogni piccola percezione si trasforma in un campanello di allarme, che mi getta in uno stato emotivo depressivo.
Fatta questa piccola premessa è da almeno 6 mesi che faccio fatica a ricordare eventi passati e a volte se appoggio per esempio delle chiavi sul tavolo, divento matto a cercarle perché appunto non ricordo dove le ho messe; preciso che questo "vizio" mi è capitato fin dall'adolescenza; oppure sempre nell'adolescenza faticavo e anche oggi mi succede quando gioco a calcio di ricordare le parti salienti o le azioni della partita che ho appena disputato, per cui questi li reputo come delle abitudini; ultimamente ho ripreso gli studi e devo dire che quando ho studiato bene i risultati gli ho ottenuti e delle volte appena prendo i libri in mano la voglia di studiare e la concentrazione scema e mi faccio prendere dalle preoccupazioni che mi circondano(lavoro, studio, salute, ecc...) e di conseguenza non studio; a volte invece dopo che cammino mi sembra di "perdere l'equilibrio" e di avere una camminata "ubriacante" e sinceramente questa cosa l'ho notata nell'ultimo periodo, anche se non mi capita tutte le volte che cammino.
Inoltre dopo aver fatto delle scale mi trovo con una respirazione affannosa(peso 100kg).
Ho voluto, di proposito, fare questa piccole precisazioni per poter fornire un quadro completo del mio stato emotivo in maniera tale da poter essere il più esaustivo possibile al fine di non creare delle incomprensioni e eventuali dubbi per me.
Negli ultimi anni ho avuto dei rapporti sessuali con "potenziali" trasmettitori di MST e HIV-AIDS; sinceramente sono sempre stati consumati con l'ausilio di profilattici per quanto riguarda l'atto sessuale vero e proprio(sia attivo che passivo) tranne durante la pratica orale(anche qui vorrei capire quanto è il rischio di contrarre una malattia) e per questo mi sento sicuro, anche se devo ammettere che a luglio 2015 ho avuto un rapporto(qui ho un vuoto) e subito dopo 2/3 settimane da quell'episodio ho avuto una forte tonsillite con la comparsa di macchie bianche(solo in quell'episodio) sulle tonsille e la febbre alta 39° durante il giorno e la notte grande sudata e scendeva sui 37°dopo aver preso l'antibiotico ma non mi si sono mai gonfiati i linfonodi per il corpo e nei giorni seguenti non mi si sono presentate delle dermatiti.
Il medico che mi visitò, mi disse che fu colpa del climatizzatore che era presente nell'ufficio e dello sbalzo termico.
L'estate scorsa mi è capitato di svegliarmi tutto sudato ma anche qui nessun problema dal punto di vista della salute; mi è capitato che durante l'anno però, in momenti diversi, dove ho avuto come un "foruncolo" (molto doloroso) sulla lingua e appena sopra la tonsilla di sinistra che mi impedivano la corretta masticazione(nel caso della lingua) e mi causava un fastidioso dolore nel deglutire.
Puo essere che siano sintomi di un'infezione da HIV(pregressa) e che abbai preso sotto gamba la situazione? sono molto agitato
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
i se e i ma non servono in Medicina.
A parte che lei dovrebbe rivolgersi ad un neurologo per valutare se vi sia una causa organica di questi suoi vuoti di memoria o se siano di origine funzionale e preoccuparsi di dimagrire, perchè alla sua età un peso di 100 Kg è un'ipoteca molto pesante sulla sua vita, i rapporti di qualunque genere, anche oro - genitali, non sono esenti dal rischio di trasmissione di MST.
Lo ribadisco con convinzione assoluta e con altrettanta convinzione invito lei e gli altri utenti estimatori dei rapporti oro - genitali a proteggere se stessi e il patner con l'uso del condom.
Sul foruncolo doloroso sulla lingua non posso esprimermi: in linea teorica potrebbe aver avuto un sifiloma primario orale.
Perciò c'è un unico modo per escludere che lei sia HIV sieropositivo o abbia la sifilide: effettuare a 40 gg dall'ultimo rapporto a rischio un test HIV di IV generazione Ag/Ab, che può essere considerato definitivo, e valutare la sua sierologia per la Lue con esami di screening in prima battuta: VDRL/TPHA.
Chiaramente ne parli con il Curante che è il suo primo referente o si rivolga ad un centro per MST.
Dopo di che eviti di avere altri rapporti a rischio e si faccia aiutare da un Medico Nutrizionista, che non sia un ciarlatano, a perdere peso.
Se vuole informazioni più dettagliate sulle sue lacune di memoria me lo faccia sapere: trasferirò il consulto in Neurologia.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore per la sua risposta, molto esaustiva e a accresciuto in me le mie forti preoccupazioni, infatti sono un po agitato in questo momento; le posso dire che ho incominciato alcune settimane fa a regolarmi con l'alimentazione(pressione minima non superiore ail 95, ora è stabile a 88!!!) e a breve andrò da un valido nutrizionista della mia zona!!!Prima che mi giri nella sezione neurologia, volevo precisarle che ieri a causa del numero di lettere da utilizzare ho dovuto omettere alcune cose:volevo dirle che a ottobre del 2016 ho effettuato nei normalissimi esami del sangue e sono risultati corretti i particolar modo mi riferisco a valori che indicano i globuli bianchi presenti nel mio sangue; io l'ho chiamato foruncolo ma non presentava alcun pus al suo interno era rosso e aveva le sembianze appunto di un foruncolo e più che sulla lingua si trovava in prossimita delle tonsilli; non ho dato più tanto peso in quanto dopo poco 3 giorni è scomparso da solo, non potrebbe essere un altra cosa? lo so che mi manderebbe a quel paese, in passato a causa di una mia mancanza ho contratto solamente la LUE (fortunatamente) e quindi so bene come ci si sente e ricordo che per tutto il tempo ho avuto i linfonoidi appena sopra il mio pene tutti gonfi e il reparto di MI che mi curò mi disse che non sarebbero tornati alla loro grandezza naturale fino a quando non avevo terminato la cura; ora se avessi avuto un sifiloma non avrebbe reagito allo stesso modo? mentre per la faringite che ho avuto dopo circa 2/3 settimane ci puo essere una connessione con l'HIV?
Comunque oggi controllavo il cavo faringeo e ho notato che ci sono delle piccole chiazze bianche, le faccio notare che è da circa due giorni che ho dei piccoli colpi di tosse e degli starnuti che secernano il muco; io volevo capire se fosse sintomo di una qualche patologia.
Mi potrebbe spiegare la differenza tra causa organica e di origine funzionale?
La ringrazio ancora
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi, andiamo per ordine.
Lei ha già avuto una Sifilide primaria e presumo che ne sia guarito: la stessa non lascia immunità permanente e ci si può ammalare di nuovo se si reitera il comportamento a rischio.
Se il foruncolo sia stato un sifiloma primario o altro possiamo solo supporlo dato che è passato e non c'è più: lei deve ripetere gli esami specifici per la Sifilide sia quelli standard, che la ricerca di IgM ed IgG contro il treponema.
Non credo che ci sia alcuna relazione tra la sua faringite e una possibile sieroconversione da HIV: anche qui è necessario, se ha avuto rapporti a rischio, che lei esegua a 40 gg dall'ultimo rapporto un test HIV di IV generazione. Che sarà anche definitivo.
Se il mal di gola non accennasse a risolversi andrà valutata con il suo Curante la possibilità di una infezione da EBV o da CMV.
La differenza tra organico e funzionale, come spiegava a lezione la buonanima del Prof. Ferrari, mio maestro di neurologia, si gioca sul filo del rasoio: organico è quello che inerisce alla presenza di una anomalia congenita o acquisita di un organo, funzionale inerisce alla funzione dell'organo o della Struttura anatomica i cui effetti possono essere comunque devastanti.
Basti pensare che una alterazione organica di una coronaria maggiore può essere considerata sen'zaltro una placca "molle": tuttavia una alterazione funzionale di una coronaria indenne che vada incontro a spasmo prolungato, può essere ugualmente alla base di un IMA.
Lei ha una pressione arteriosa minima fuori range: è bene che esegua e anche con sollecitudine, un Ecocardiogramma, un color doppler dei TSA e un holter ECG/24h.
Sulla base di questi esami si potrà decidere se programmare una semplice scintigrafia perfusionale miocardica basale e con stress test farmacologico: nel suo caso e per il suo peso un test da sfozmo massimale non è indicato perchè lei esaurirebbe la forza muscolare senza completare il test che sarebbe non dirimente.
Inoltre se la pressione arteriosa sia insistentemente > 120/70mmhg lei deve assumere terapia antiipertensiva: diversamente rischia lo scompenso cardiaco in pochi anni.
Ne parli con il curante che resta il suo primo refertente.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Buona sera, ho appena misurato la pressione e ho riscontrato 130/84 con battiti a 60(sono un ex calciatore); questo pomeriggio mi sono recato dal medico di base e ho effettuato una visita: mi ha detto che le tonsille sono abbastanza grosse e le 3 macchiette(piccole) bianche sulla faringe sono causate da una febbre(confermo in questi giorni ho avuto un po di febbricola!!!) anche se da oggi sto molto meglio mi ha prescritto l'antibiotico, inoltre mi ha controllato la respirazione e ha detto che i polmoni sono prefetti; mi sono fatto prescrivere gli esami del sangue compreso il test HIV; preciso che nei rapporti orali il partner non mi ha rilasciato alcun liquido all'interno della mia bocca, secondo lei non si possono essere "limitati" i rischi di aver contratto una MST o HIV-AIDS?
Ultima domanda, questa mia "fatica a ricordare" e questa sensazione di "camminata ubriacante" puo essere anche causato da uno stato emotivo ansioso/depressivo?
Concludo, informandola che ho effettuato di recentissimo l'elettrocardiogramma e il dottore che mi ha visitato mi ha detto che ero tutto a posto.
Dottore per il momento la ringrazio per il supporto e per il tempo che mi ha concesso se ci fossero altri problemi o altri sintomi poco chiari, mi metterò in contatto con lei attraverso questo spazio.
Resto in attesa di una sua risposta e grazie ancora!!!!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
i retropensieri non servono: il risultato del test le dirà se lei è HIV sieronegativo o meno.
La invito a usare da ora in poi adeguati preservativi in tutti i tipi si rapporti.
Le sue lacune mnemoniche possono essere su base psichica ma va prima esclusa qualunque causa organica con una RM encefalica con mdc
Lei deve fare anche la sierologia di screening per la Lue (TPHA/VDRL).
Infine un ECG che dura pochi minuti non le fornisce nessuna indicazione sullo stato del suo cuore, che si porta appresso costantemente un peso di 20Kg e quindi le rinnovo l'invito a fare almeno un Ecocolordoppler cardiaco.
Dopo di che lei è libero di seguire o non seguire le mie indicazioni, che non hanno per lei nessuna cogenza.
Buona giornata e cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Mi scusi Dottore, magari ho fatto passare un messaggio di disinteresse in quello che nei post precedenti mi ha scritto ma le assicuro che non è cosi, il mio stato d'animo e molto ma molto agitato e sinceramente sto male; io i suoi consigli me li sono segnati e gli ho presi a cuore; ora starà a me metterli in pratica!!! La ringrazio ancora per il tempo che mi ha dedicato.
Un ultima domanda ho letto che nel sesso orale, il rischio di prendere una MST o HIV-AIDS senza profilattico è minore (non impossibile) rispetto a un rapporto anale e vaginale; lei me lo puo confermare? ultima domanda, nella zona dove vivo, ci sono i "centro analisi" ma sono privati, fare gli esami da loro ha la stessa equivalenza che farli in un centro prelievi statale?
Con cuore sincero la ringrazio vivamente per la sua disponibilità; grazie!!!!
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Scusi,
in un capoluogo di provincia non c'è un Ospedale?
Tutti i rapporti non protetti, oro - anali, oro - genitali ecc sono a rischio per tutte le MST.
Se non c'è sangue il rischio per HIV è basso ma non nullo.
Ma le MST sono una pletora e come ha sperimentato di persona, prendere la Sifilide non è così difficile.
Cari saluti,
Dott. caldarola.
[#8] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Si c'è pero gli orari dei prelievi combaciano con l'inizio del mio orario lavorativo; mentre il centro analisi di un paese qui vicino inizia molto presto alla mattina a fare i prelievi; per questo che preferisco il centro analisi, ma se per lei non è consigliabile andrò a centro prelievi statale; lei cosa dice di fare?
Volevo dirle che la Sifilide la presi per un rapporto anale non protetto; ma comunque non avrei segni sul mio corpo della Sifilide? Cio non cambai che debba fare un test...
resto in attesa di una sua risposta.
Grazie ancora.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non conosco nè come funzioni il laboratorio pubblico nè quello privato di cui parla.
Per cui la scelta resta a lei che conosce la realtà territoriale meglio di me.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
credevo che vi fosse una differenza tra quello pubblico e privato; tutto qui.
La ringrazio ancora e le auguro una buona serata
[#11] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Buona sera dottore, ho ritirato gli esami e il test HIV 1-2 il risultato è stato negativo; i dati che sono sotto, mi permetta di dirlo, la mia lente d'ingrandimento sono:

- COLESTEROLO HDL ...... Rilevato 30.........Val. Rif >40
- BILIRUBINA TOTALE ..........Rilevata 1,20......Val. Rif. 0,30-1,20
- BILIRUBINA DIRETTA........Rilevata 0,40......Val. Rif. <=30
-ALBUMINA(esame urine)....Rilevata 15.......Val.Rif. fino a 15

questi sono gli unici esami "sballati" e leggendo su internet mi sto spaventando a morte,sto andando incontro a qualcosa di grave? il mio dottore dice che devo solamente perdere peso, lei che cosa mi consiglia di fare?
Per caso puo passare la mia richiesta a qualche suo collega, specializzato nel fegato,ecc...?
la ringrazio cortesemente.
Resto in attesa di una sua risposta...
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
questa non è la sezione di smistamento di MI+
Se lei vuole un parere gastroenterologico perchè non si fida di noi, lo inoltri nella sezione apposita e riceverà risposta.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#13] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Buona sera Dottore, se non avessi preso lei sul serio o se non fossi in buona fede non le scriverei; le ho scritto l'esito dei primi esami che ho fatto (appena avrò sotto mano gli altri esiti stia sicuro che la disturberò ancora) e mi è sembrato giusto riportare quelli che non erano corretti e volevo capire se fossero "valori accettabili" da lei, tutto qui!!! non era mia intenzione ne di mancarle di rispetto e tanto meno quella di non credere a quello che lei ha detto o mettere in dubbio la sua professione o il suo preziosissimo contributo su questo forum.
La ringrazio per il tempo concessomi.
Cordiali saluti
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
scripta manent:
"Per caso puo passare la mia richiesta a qualche suo collega, specializzato nel fegato,ecc...?
la ringrazio cortesemente."
Questa lei la ritiene una attestazione di stima e di fiducia?
O scrive in trance?
Buonanotte.
Dott. Caldarola.
[#15] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
non è mi intenzione polemizzare, per cui non lo faccio; ma le faccio notare che ho posto una chiara domanda qualche riga prima e mi sarei aspettato una sua risposta in merito, di certo quello che ho scritto successivamente non era denigratorio o offensivo nei suoi confronti e ne tanto meno ero in trance, io mi riferivo(e ammetto di non averlo scritto) qual'ora riscontrasse una "anomalia" nei risultati di conseguenza le chiedevo se poteva per caso mettermi in contatto con qualche medico specializzato in questo tipo di "patologie"; ripeto non era e non è mia intenzione ne denigrarla, ne insultarla o quant'altro.
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Mi faccia capire: Lei ritiene che io non sia sufficientemente edotto da poterle rispodere sul quesito di specie?
Scriva in Gastroenterologia, l'ha risposta l'ha avuta.
Non credo proprio che lei abbia argomenti su cui polemizzare.
Forse "il bel tacer", che non fu mai scritto, le calzerebbe a pennello.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.