Utente 424XXX
Salve circa due settimane fa ho fatto le analisi complete di routine e anche di malattie varie infettive.. Portate dal mio medico a suo dire tutto apposto. Epatiti, hiv e il resto tuttto negativo. Ieri rileggevo le analisi e mi son reso conto che c era qualcosa di positivo che il medico mio imbranato non mi ha detto ecco i valori:

TPHA 1:1280 POSITIVO
poi sotto:
VDRL NEGATIVO

Ricercando su internet ho letto che sono analisi per sifilide.. Ora mi sto cervellando cioe ho avuto la sifilide?? Posso contagiare?? Non ho mai avuto sintomi.. In base a queste analisi qual e la mia situazione riguardo la sifilide??grazie millle :((
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
dagli esami che posta lei ha avuto la Sifilide.
Se non ne era al corrente e non è stata mai curata appare strano tuttavia che la VDRL sia negativa e il TPHA ad alta diluizione da cicatrice immunologica come in una vecchia sifilide trattata.
Poichè non ho motivo di credere che lei sapesse della sua Sifilide e che l'abbia curata, ripeterei i due esami perchè specie la VDRL, che ancora si legge "ad occhio" risente dell'esperienza dell'operatore.
Sarebbe utile la valutazione quantitativa delle IgM e delle IgG anti Treponema Pallidum con metodica quantitativa od un immunoblotting contro le componenti del Treponema pallidum (esami di II livello).
Si faccia fare dal suo curante l'impegnativa per una visita infettivologica nel noto Ospedale infettivologico della sua città dove potrà giungere ad una diagnosi e se necessario ad una terapia.
O si affidi ad un Infettivologo di sua fiducia.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la risposta.. Io non ho avuto sintomi che mi riportano ad un periodo. Tuttavia io siccome ho soffrerto fin da piccolo di placche alla gola vado incontro alle siringhe di rochefin, e leggevo un po su internet che magari a volte curiamo la sifilide senza saperlo proprio assumendo antibiotici per altre cose.. Io sicuramente farò presente al medico in prisim perche ho paura.. Mi scusi se chiedo, ma con questi valori sono una persona infetta?? Essendo fidanzato voglio capire.. Nelle analisi l unica cosa che il medico mi diagnosticò e che in passato avrei avuto la mononucleosi avendo gli anticorpi.. Le sarei grato se può dirmi dai valori elencati se sono contagioso o se e stata una cosa passata.. Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sembra una vecchia cosa.
Ma la Sifilide, che con la penicillina guarisce sempre, non va mai sottovautata.
Perciò, in scienza e coscienza la invito a tenere in conto, se vorrà, i consigli forniti.
Altro per via telematica non posso dirle.
Mi faccia sapere se vorrà.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Salve dott Caldarola
Stamattina mi son recato all ospedale Cotugno di Napoli, che credo conoscerà, con le analisi fatte. Ho parlato proprio con l infettologo dove mi ha detto che la sifilide avuta è qualcosa di vecchio che ho curato involontariamente con le rochefin in passato essendo che batterio è sensibile alla penicillina. Mi ha rasssucrato dicendomi che essendo la VDRL negativa posso stare tranquillo perché sono guarito e che se fosse stata in atto sarebbe stata positiva.. È stato molto gentile nell asfoltarmi perche ero in ansia visto che il mio dottore di base non è nemmeno in grado di leggere le analisi.. All infettologo ho chiesto se avessi bisogno di visite specialistiche riguardo a ciò ma mi ha detto che essendo guarito non ho bisogno di fare altro, e che la malattia si fa grave quando non curata, ma in questo caso anche involontariamente l ho curata.. Siccome è la prima volta che la riscontro dalle analisi mo ha detto che tra 4-5 mesi di ripetere la VDRL e se sarà ancora negativa significa che è guarita al 1000%.
Mi ha detto di ripeterla solo perché sono a conoscenza solo ora di aver avuto in passato la sifide, anche se lui mi continuava a tranquilllizzarmi dicendomi che non la malattia in atto..
Dott Caldora a dire dell infettologo la sifilide una volta guarita si puo ribeccare solo avendo un rapporto a rischio con un altra persona infetta. Io avevo letto su internet che la malattia col tempo puo tornare al terzo stadio, ma il dottor mi ha detto solo se non curata..

Lei la pensa come il suo collega?? Grazie mille per la pazienza :)) e mi scusi se ho fatto qualche errore di grammatica, ma come puo capire son stato molto agitato..
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
che lei abbia involontariamente curato la sifilide con il rocefin è una ipotesi.
Faccia come dice il collega e ripeta la VDRL tra qualche mese.
In sostanza il rocefin è capitato "come il cacio sui maccheroni".
Io resto dell'idea che lei debba fare le IgM e le IgG anti treponema con dosaggio quantitativo. Anche ora. L'assenza di IgM sarebbe la prova assoluta che lei si è curato bene la sifilide "per puro caso"! Anche le IgG dovrebbero essere basse.
Ma ovviamente deve fidarsi di un solo medico, ed è senz'altro meglio fidarsi di chi la può visitare che di un medico telematico.
La sifilide al terzo stadio si può temere solo se non è stata curata bene e quindi il Treponema è ancora presente. Sono d'accordo.
Concordo pienamente con il collega che la malattia non lascia immunità permanente e deve stare attento a non prenderla nuovamente, nella consapevolezza che il profilattico dalla sifilide non protegge al 100% ma molto molto, meno.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore, io tra le tanti analisi bo fatto anche l IGG E IGM ma sono riferite alla mononucleosi mi disse il medico.. Quello che mi consiglia lei è proprio riferito alla sifilide che non c entra nulla quello fatto per la mononucleosi?? Grazie ancora d farò questo esame :))
[#7] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Le riporto quelle che ho faftto

IgG EBV 74 positivo
IgM EBV VCA Negativo

In questo caso il medico mi disse cche era una mononucleosi avuta in passato ma guarita.. E che non c era da preoccuparsi.. Lei ovviamente non si riferisce a queste analisi?? IgG anti treponea è tutt altra cosa giusto.?grazie
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Certo che è differente:
ricerca di anticorpi IgM ed IgG anti Treponema pallidum con metodica quantitativa.
Attenzione: non ricerca di anticorpi totali ma di IgM e IgG SEPARATAMENTE.
La Mononucleosi è altra cosa e al momento non ci interessa perchè avuta tanti anni fa.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Ok allora riferirò proprio come scritto da lei.. È stato molto gentile.. La informerò appena le farò ed avrò l esito
grazie e buona serata..