Utente 446XXX
Buongiorno,
Qualche giorno fa ho tolto una lesione al braccio sx che dopo esame istologico è stata definita poroma eccrino.
Mi hanno detto che è una lesione benigna è che posso stare tranquilla.
L'unico dubbio che ho è che nel referto istologico c'è scritto che il limite inferiore non è stato asportato completamente, quindi sono rimaste alcune cellule delle lesione, se ho capito bene.
Mi hanno detto che non è un problema però sinceramente la cosa mi ha lasciato un po' spaventata... Posso effettivamente stare tranquilla o è il caso di fare qualcos'altro? Eventualmente cosa?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Deve valutare assieme al suo dermatologo di fiducia se sia il caso di procedere con un allargamento dei margini di resezione, in virtù della lesione incompletamente escissa.

Da qui non possiamo aggiungere altro di utile ovviamente
Mi faccia sapere se vorrà

Saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Innanzitutto la ringrazio per il tempo dedicatomi...
Ho chiesto al dermatologo che l'ha rimosso e mi ha risposto che posso stare tranquilla...che l'unico rischio è che si possa riformare.
Se così fosse eventualmente lo dovrei ritogliere.
La mia paura è che ciò che è rimasto possa eventualmente degenerare in qualcosa di maligno... Secondo lei è possibile?
Grazie
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Secondo la mia esperienza e la letteratura scientifica in merito, il poroma eccrino rimane una lesione benigna con un pur certo grado (molto basso e teorico) di trasformazione in porocarcinoma eccrino, relativo a lesioni non controllate e di lunga data.

Per tale ragione ritenevo utile la completa radicalizzazione della lesione, ma questo è un mio parere ed un mio modo di agire.

saluti
Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio ancora per la disponibilità.
Le chiedo un'ultima cosa. Considerato che la dermatologa che mi ha operato non ritiene opportuno fare di nuovo l'intervento, eventualmente c'è qualche controllo che posso fare nel tempo?
Qualora dovesse diventare maligno si riformerebbe giusto? Quindi comunque potrei accorgermi che c'è qualcosa che non va?
Grazie ancora.
Mi scuso per il disturbo
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Credo immaginerà facilmente che non posso consigliare ciò che non condivido.

Nel raro caso di una lesione incompletamente escissa, il sottoscritto procede con la radicalizzazione della stessa fino a conferma istologica della pulizia del campo istologico; quindi non controlli né accorgimenti ulteriori.

Ognuno però si comporta secondo scienza e coscienza e io rispetto le decisioni dei miei colleghi.

Ancora saluti
[#6] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Ok... La ringrazio per la disponibilità
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Saluti!