x

x

Melanoma maligno

Classico, lubrificante, ritardante, ultra sottile, extra large, aromatizzato: 👉quale preservativo scegliere?

Buongiorno,

mio padre ha 72 anni e ha effettuato una biopsia punch per un melanoma sul cuoio capelluto con il seguente risultato:
Frammento di melanoma maligno con aspetti desmoplastici
Immunofenotipo tumorale: S100 e SOX10 = + (diffuso)
Melan A e HMB45 = + (zonale).

È stata programmata ora l'asportazione totale della lesione.
Cosa significa "zonale" e "diffuso" in questo contesto?
Grazie
[#1]
Dr. Michele Spicola Anatomopatologo 74 2
Con diffuso e zonale si vuole indicare il livello della reazione immunoistichimica. In questo caso le cellule tumorali risultano per la maggior parte positive per S100 e SOX10 e solo in parte positive per Melan A ed HMB45.

Dr. Michele Spicola

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta Dottore. Il fatto che alcuni marker abbiano un carattere "diffuso" anziché "locale", è correlato nei casi osservati a un aumento della frequenza di metastasi a distanza o ai linfonodi regionali? Grazie.
[#3]
Dr. Michele Spicola Anatomopatologo 74 2
No. L' immunofenotipo in questo caso serve per identificare il tipo di cellule che costituiscono il tumore. Il rischio di andare incontro a metastasi può essere preso in considerazione in base ad altri fattori che saranno valutati con l'esame istologico effettuato sulla intera lesione dopo l'asportazione completa.

Dr. Michele Spicola

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi Dottore, c'è un altro concetto che mi rendo conto di non aver capito del referto della punch biopsy e riguarda proprio il legame tra gli immunofenotipi e il tipo di biopsia.

Questi quattro immunofenotipi (S100 e SOX10 = + diffuso
Melan A e HMB45 = + zonale) sono stati trovati anche nel siero? Grazie.
[#6]
Dr. Michele Spicola Anatomopatologo 74 2
No. Si tratta di molecole che si trovano nelle cellule del tumore.

Dr. Michele Spicola

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite dottor Spicola.
In seguito a punch biopsy, alcune settimane fa è stata effettuata un'asportazione (losanga di 5cmx2cmx1cm) e relativo esame istologico (3. 2 mm di spessore, non ulcerato, stadio stimato con le informazioni attuali IIA). È stato programmato un allargamento della asportazione con innesto cutaneo, una radiografia al torace, un'ecografia ai linfonodi, e un'asportazione del linfonodo sentinella per un altro esame istologico. L'esame radiografico è negativo e a causa dell'emergenza Covid l'unico altro esame effettuato (già alcune settimane fa) è l'ecografia ai linfonodi del collo. Nel referto si legge

"In corrispondenza del livello 4 B di sinistra, formazione linfonodale lievemente dismorfica con diametro massimo di circa 14mm, contenente lacuna anecogena di circa 4mm. Eventuale monitoraggio. L'esame ecografico non evidenzia ulteriori formazioni linfonodali sospette per secondarismi. "

A causa della gestione dei pazienti affetti da Covid-19, la data dell'intervento di allargamento e asportazione dei linfonodi sta slittando in avanti e non è chiaro quando verrà fissata, cosa che non ci permette di fare chiarezza sulla gravità della situazione. Vorrei così gentilmente chiedere qualche informazione per interpretare quanto è stato scritto almeno sul referto dell'ecografia.

È un dato positivo il fatto che la posizione di questo linfonodo (4 B di sx) sia relativamente lontano dal melanoma (vertice, cuoio capelluto) senza che altri linfonodi siano risultati sospetti dall'ecografia? In quale misura potrebbe trattarsi di una metastasi linfonodale date le informazioni in possesso ora?
Grazie ancora dottore.

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto