Utente 439XXX
Gentili medici,
vi scrivo per chiedervi un consiglio in merito all'aspetto del mio sperma.
Premetto che, sono un uomo di 34 anni, altezza 1.70, peso 69kg, fumatore....
circa un anno fa ho fatto un eco-color doppler ai testicoli, per un dolore che si manifestava da qualche mese.
La diagnosi è stata questa:
"Didimi di regolare volume ed ecostruttura. Cisti della testa dell’epididimo di destra, DT 6mm, a contenuto tenuemente corpuscolato. Modesto ispessimento del funicolo spermatico di destra come per fenomeni flogistici. Ansa intestinale impegna il canale inguinale di destra al III prossimale con una modesta ulteriore protrusione dopo manovra di Valsalva. Non segni di varicocele. Non versamento endoscrotale. Si consiglia consulenza chirurgica."
Aggiungo che il mio glande, da quando ero bambino, presenta papule perlacee sulla corona, che di norma non mi fanno male, ma spesso provocano un certo fastidio.
Di recente ho fatto esame delle urine e del sangue ed è tutto nella norma (tranne un pizzico di colesterolo in più).
fatte queste premesse, il mese scorso io e mia moglie abbiamo deciso di provare a concepire un figlio, e proprio in quel periodo ho notato che il mio sperma si presenta così: la quantità è poco meno di un cucchiaio, gran parte del liquido è denso e bianco, ma ho notato anche la presenza di una parte più liquida e trasparente (una quantità minore rispetto a quella densa). Vi chiedo se la presenza della parte trasparente sia normale o meno.
Come vi dicevo, io e mia moglie vorremmo concepire, infatti il mese scorso abbiamo avuto due rapporti, a distanza di due giorni, nel periodo fertile, poco prima dell'ovulazione..ad oggi lei presenta un ritardo di due giorni (ha un ciclo regolarissimo, a volte anche con un giorno di anticipo), ma il test di gravidanza risulta negativo.
Devo allertarmi e pensare a una possibile mia infertilità?
grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi sempre sentire in diretta, in primis, il suo andrologo di fiducia e fare anche un esame del liquido seminale.

Solo così è possibile capire se c'è un problema.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 439XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la risposta,
ma dalle condizioni descritte, pensa ci siano motivi per ricorrere ad un esame dello sperma o ancora è prematuro?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Alla sua età, fare un esame del liquido seminale non è mai prematuro.