Utente 434XXX
Salve. Sono nuovamente incinta dopo 1aborto spontaneo a 4+3 nel mese di gennaio. Oggi dovrei essere alla 6+6 ma ieri ho fatto la prima ecografia ed il ginecologo mi ha ritardato la gravidanza di 1settimana. L'embrione si è impiantato bene e misura 2.5mm ed al momento nessuna attività cardiaca. Ritornerò tra 2sett per fare 1 seconda ecografia per vedere effettivamente se il bimbo cresce o la gravidanza si è fermata; Io so per certo di aver ovulato in ritardo ovvero il 20°giorno del ciclo anziché al 14° per via dell' aborto, risconsono trando quanto detto tramite test di ovulazione. Quello che chiedo è: che possibilità ci sono che la gravidanza vada avanti e quante che si sia fermata? Essendo indietro di una settimana oggi sarei alle 5+6 e non saprei se sia normale ke l'embrione;embrione misuri 2.5mm con ness battito. Intanto continuo ad avere fitte e dolorini all'utero,mal di schiena e noto che alcuni giorni la tensione mammaria è più intensa ed altri in cui sembra non ci sia neanche. Non so più cosa pensare avendo già avuto un recente aborto tutto non mi fa essere positiva. Spero possiate aiutarmi a restare più serena e rassicurarmi. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
nel frattempo puo' ripetere le beta
Dr. Natali Umberto

[#2] dopo  
Utente 434XXX

In realtà avendo lunedì la prossima ecografia non conviene fare le beta poiché avrei i risultati nello stesso giorno quindi inutile. Le chiedevo invece se Lei crede che ci sia più possibilità che ci sia il ritardo nella crescita dovuto alla tarda ovulazione e che quindi avendo fatto l'ecografia 5+5(già considerata la settimana in ritardo perché altrimenti ero alla 6+5) è normale ke l'embrione misuri solo 2.5mm non rilevando ancora attività cardiaca. Oppure crede che la gravidanza si sia fermata? In qst giorni intanto continuo ad avere sintomi: capogiri, nausea, dolori al basso ventre ecc.

[#3] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Se si e' visto l'embrione si doveva rilevare anche il battito. A volte pero' vi puo essere un ritardo di sviluppo particolare. Per il momento deve attendere la seconda eco. Io le auguro ogni bene.
Dr. Natali Umberto

[#4] dopo  
Utente 434XXX

Quando ho chiesto al mio ginecologo se si poteva sentire il battito, mi ha risposto "oggi non lo riusciamo a beccare"quindi non saprei precisamente se si sarebbe sentito ma forse era troppo piccolo. In ogni caso le farò sapere. Grazie mille.

[#5] dopo  
Utente 434XXX

Buonasera Dottore, allora aggiorno la mia situazione. Quel lunedì ho ripetuto l'ecografia dove il bambino era cresciuto e si è sentito il battito. È emerso anche un distacco amniocoriale di 2cm per cui fare 1 cura antibiotica e iniezioni di progesterone ogni 4giorni assieme al riposo. Il mio ginecologo era molto fiducioso a riguardo del fatto che si sarebbe riassorbito. Dopo 2 giorni sono corsa al pronto soccorso per lievi perdite marroncine e con grande dispiacere e dolore, scopro che non c'è più attività cardiaca, il feto si è rimpicciolito e hanno notato 1secondo distacco che ha fatto si che il piccolo morisse. Come possibile 1 secondo distacco dopo 2 giorni dalla scorsa ecografia nonostante la cura di progesterone ed antibiotica? Prima di questa cura assumevo Progefikk 100 per 3volte al giorno. Ovviamente non riesco a capire la causa che ha scatenato questi distacchi e le vorrei chiedere quali poterebbero essere. Sono a quota 2 aborti. Il mio umore a pezzi perché ci avevo sperato tanto. Ora cercherò di fare degli esami specifici per la poliabortività. Probabilmente entro giovedì subiró il raschiamento. Grazie.

[#6] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Purtroppo può succedere. Sarebbe bene fare un accertamento della cavita uterina. Mi faccia sapere
Dr. Natali Umberto

[#7] dopo  
Utente 434XXX

Certo si, la farò senz'altro. Oggi confrontandomi con una mia amica mi ha illuminato sul fatto che potrei avere problemi di trombofilia. Ho sempre avuto vene e capillari molto evidenti sulle gambe ed a tal proposito, seppure non abbia mai indagato su questo fattore, volevo chiederLe se problemi di trombofilia possano portare a distacchi amniocoriali.

[#8] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Faccia ile 4 analisi per valutare se e' portatrice di familiarita' trombofilica e mi faccia sapere.
Dr. Natali Umberto

[#9] dopo  
Utente 434XXX

Buonasera Dottore, le scrivo a distanza di 1 mese dal raschiamento. Ho fatto 1 ecografia di controllo per verificare l'eventuale presenza di residui ma tutto è andato bene e l'utero completamente pulito. Al momento sono ancora in attesa del primo ciclo naturale. Durante la visita il ginecologo mi ha detto che c'è di sicuro qualcosa che impedisce il mantenimento della gravidanza per cui mi ha prescritto le seguenti analisi che riporto:
- PCR
-Insulina di base con curva insulimenica dopo carico di glucosio
-Omocisteina
-MTHFR
-Mutazione del fattore V Leiden
-Mutazione proteina S e proteina C
-Mutazione gene protrombina
-Esami urine
-Urinocultura
-Anticorpi antinucleo
-ANA e ENA
-Tampone Vaginale
-Tampone endometriale
-TSH ed anticorpi antitiroidei
-Isteroscopia.

Secondo Lei c'è qualche altro esame importante che possa essere integrato a questa lista?

[#10] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Le analisi sono complete. Le esegua e controlliamole.
Dr. Natali Umberto