Login | Registrati | Recupera password
0/0

Nodularita ipoecogena parotide destra

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Nodularita ipoecogena parotide destra

    un mese fa ho iniziato ad avere problemi nel ingoiare la saliva a volte avevo una sensazione come di soffocare cosi il mio medico a deciso di farmi fare un ecografia la scrivo cosi come la leggo.La tiroide presenta dimensioni normali ed ecostruttura omogenea.A carico del lobo destro si evidenziano tre nodularita lievemente ipoecogene di diametro da 4 a7mm.trachea in asse.Ghiandole sottomandibolari normali.nel contesto della parotide destra si evidenzia nodularita ipoecogena con modesto rinforzo di parete posteriore del diametrodi 9mm corrispondente alla tumefazione clilinicamente apprezzabile e meritevole di ulteriori controlli strumentali previo parere specialistico ORL.In sede sottomandibolare bilaterale presenza di alcune adenopatie con aspetto reattivo del diametro massimo di 11mm.Il mio medico ha richiesto visita ORL per valutazione agoaspirato secondo lei e il caso di farlo?mi puo chiarire se i miei problemi citati al inizio possono dipendere da tutto questo?cosa vuol dire tumefazione?cosa sono le adenopatie?la ringrazio in anticipo



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Gentile Signora, l'esito dell'indagine ecografica ha messo in rilievo un aumento di volume della ghiandola salivare parotidea dx associata ad infiammazione delle ghiandole linfatiche. Condivido pienamente la necessita di un agoaspirato per esaminare il contenuto della nodularità. Utile anche una scialo TC con mezzo di contrasto della ghiandola salivare. E' possibile che la sintomatologia da lei riferita possa essere derivata da un processo infiammatorio a carico della ghiandola salivare in questione. Cordiali saluti


    Dr. Raffaello Brunori

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    la ringrazio tantissimo per avermi risposto..volevo aggiungere che ho 35 anni che l anno scorso ho fatto 40 giorni di ricovero in pleumologia per piccole bronchectsie e mi hanno trovato nel espettorato il batterio pseudomonas putida curata con tanti antibiotici almeno per due settimane al mese non riesco a uscire da questo circolo vizioso mi riempio di catarro verde e puzza e ho quasi sempre qualche linea di febbre 37 e 4 mi sento stanca e ho perso 10 kg perche tutte le medicine tenga presente che tutti i giorni prendo 2flumicil da 500 mi viene mal di stomaco e vomito spesso.uso uno sprai di nome flixonase 2volte al giorno per allergia a gli acari consumo 3 pacchi di fazzoletti di carta al giorno perche il mio naso gocciola sempre e e assicuro che e molto imbarazzante.Tenga presente che ho una bambina di sei anni che era abituata ad avere una mamma super attiva invece adesso vado al lavoro 5ore poi torno cerco di tirare la giornata ma di sera sono distrutta.Con l ultimo antibiotico preso per natale ho avuto l orticaria perche ne ho presi talmente tanti che ormai il mio corpo non ne puo piu.Adesso io mi chiedo ma puo essere questo pseudomonas putida che ha creato i miei problemi alla gola?e un altra cosa siamo ormai nel 2009 e possibile non si riesca ad eliminare un batterio?e come avro fatto a prenderlo?so che magari si chiedera perche lo chiede a me ma sono davvero disperata a volte sogno di tornare la ragazza di prima quella che non aveva mai preso nemmeno una medicina fino all anno scorso.La ringrazio con tutto il cuore a dimenticavo ho preso appuntamento con orl per venerdi prossimo aspetto sue notizie Cristina



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Gentile Signora, mi dispiace davvero sentirla parlare in questo modo: deve farsi forza anche per la sua bambina! Per quanto riguarda il batterio isolato le consiglio di sottoporsi ad un autovaccino, ovvero una sorta di vaccino personalizzato che viene confezionato in un laboratorio di analisi cliniche specializzato. Non so, nella sua zona, ove possa richiederlo: chieda al Suo Medico di Famiglia od al suo Otorino. Per quanto riguarda, invero, la ghiandola parotide, è tutt'altro problema e, pertanto, esegua quanto consigliatele. In bocca al lupo!


    Dr. Raffaello Brunori

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    la ringrazio molto per la sua disponibilita le faro sapere venerdi prossimo come andra la visita .grazie buona giornata



  6. #6
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    buona sera dottore oggi sono andata a fare la visita dal ottorinolangoiatra le scrivo il foglietto che mi ha dato per il mio medico.Alla langoroscopia indiretta corde vocali apparentemente normali (ha guardato scaldando lo specchirtto del dentista su una fiamma e tenendomi la lingua mi faceva dire e).Note di GERD(cosa vuol dire?)No stenosi nasali anteriori Odiscopia ndp inoltre piccola neformazione parotidea mobile rotondeggiante dura consiglio fibrolorngoscopia e non era convinto se fare l ago aspirato.IN sostanza la visita e durata 5 minuti di numero lui sostiene che i miei problemi a ingoiare la saliva e sensazione di soffocare faccino parte dei miei problemi di stomaco (fatto gastroscopia 10 anni fa ...esofagite di 1 grado presenza di succo gastrico e bile in esofago nonostante risalita di mucosa gastrica attraverso il cardias .Reflusso biliare duodeno gastrico cp test positivo.Diagnosi istopatologica GASTRITE CRONICA attiva con NODULI LINFOIDI REATTIVI positiva la ricerca di HELICOBACTER PYLORI)tenga presente che allora avevo fatto la cura che mi era stata prescritta.puo davvero essere questa la causa?lei cosa ne pensa?la ringrazio per la sua disponibilita CRISTINA



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Gentile Signora, condivido che la causa della sintomatologia da lei lamentata risieda in un processo infiammatorio a carico del distretto gastro-esofageo. Pertanto, se sono piu' di 3 anni che si è sottoposta alla esofagogastroscopia, sarebbe necessario un nuovo esame. Per quanto riguarda, invero, la formazione nodulare parotidea, oltre ad una tac con mezzo di contrasto della ghiandola, è utile un agoaspirato.


    Dr. Raffaello Brunori

  8. #8
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    buona sera dottore ieri ho fatto la fibroscopia laringea che ha messo in evidenza un incompleta audizione delle corde vocali e maggiore evidenza del ventricolo laringeo a destra mi ha detto di andare dalla logopedista a fare degli esercizi .mi ha prenotato l ago aspirato per il nodulo alla parotide destra per lunedi prossimo.ma il nodulo puo essere la causa di questo problema alle corde vocali?secondo lei devo andare dalla logopedista?graze



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Certamente, ci troviamo di fronte a due patologie differenti. Per quanto riguarda l'incompleta adduzione delle corde vocali vere. le consiglio di sottoporsi ad una terapia riabilitatrice logopedica. Per il nodulo parotideo, come già consigliatele, utile l'agoaspirato ed una scialo TC della ghiandola salivare con mezzo di contrasto. Cordialmente


    Dr. Raffaello Brunori

  10. #10
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    buona sera dottore la ringrazio per i suoi consigli.Ho fatto oggi lagoaspirato lunedi prossimo avro l esito le faro sapere.In tanto volevo ringraziarla per la sua disponibilita.CRISTINA



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Con piacere, attendo notizie in merito. Cordialmente


    Dr. Raffaello Brunori

  12. #12
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    buona sera dott Brunori ho ritirato l esito del agoaspirato dice che si tratta di ADENOMA PLEOMORFO mi hanno consigliato di toglierlo lei cosa ne pensa?Sono indecisa ma si opera anche se e solo un centimetro?lei cosa mi consiglia?grazie aspetto sue notizie



  13. #13
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Sono d'accordo sul consiglio di intervenire chirurgicamente. Comunque, si sottoponga ugualmente ad una tac della ghiandola salivare con mezzo di contrasto.


    Dr. Raffaello Brunori

  14. #14
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    nessuno dei dottori mi ha parlato di questa tac a parte lei .cosa devo fare devo richiederla io?grazie



  15. #15
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Comprendo benissimo che suggerire ad un Medico cio' che fare non sia molto semplice e corretto. Comunque, parlando con lo Specialista, chieda magari se sia il caso di fare anche una tac.


    Dr. Raffaello Brunori

  16. #16
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    buona sera dottore il6aprile sono stata operata per adeoma pleomorfo alla parotide mi hanno fatto una PAROTIDECTOMIA TOTALE DESTRA e andato tutto bene anche la bocca e quasi tornata a posto l unico inconveniente e l occhio rimane sempre aperto .MI dicono che e una cosa momentanea e sto eseguendo sedute dalla fisio terpista ho gia notato dei piccoli miglioramenti MA tORNERO COME PRIMA?E arrivato anche l esame istologico e visto che mi fido di lei volevo chiederle cosa ne pensa MATERIALE IN ESAME PAROTIDE DESTRA DESCRIZIONE MACROSCOPICA frammento di parotide parzialmente inciso di cm 6per3per2con nodulo biancastro di cm 1,5di diametro massimo DIAGNOSIadenoma pleomorfo, linfonodo intraparotideo con iperplasia follicolare.FOCALE INTERESSAMENTO dEL LimITE DI RESEZIONE cosa ne pensa?come cura adesso continuo solo con le vitamine e fisioterapia.IL mio terrore e che si riformi posso stare tranquilla?il mio occhio riprendera le sue funzioni?grazie di cuore



  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 1155 Medico specialista in: Otorinolaringoiatria
    Medicina di base

    Risponde dal
    2008
    Mi permetta, innanzitutto, ringraziarla per la fiducia e la stima dimostratami. Da cio' che riporta sono ottimista circa il problema palpebrale. E' stata asportata in toto la ghiandola salivare e, pertanto, il problema è praticamente risolto! Auguroni


    Dr. Raffaello Brunori


Discussioni Simili

  1. Ghiandola ingrossata
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/01/2009, 01:10
  2. Tumefazione ghiandola sottomandibolare
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/01/2009, 16:21
  3. Ghiandola sottomandibolare destra
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/12/2008, 09:16
  4. Tosse cavernosa
    in Otorinolaringoiatria
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08/03/2009, 18:26
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13/03/2009, 23:06
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,23        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896