Utente 945XXX
Salve,premetto che ho già raccontato la mia storia in un altro post,il sunto è che soffro di attacchi di panico e sono in cura da uno psichiatra,assumo 12 gocce di rivotril la sera e una compressa di eutimil al mattino,domani sono tre settimane e lo psichiatra mi ha detto che dopo la terza settimana inizierò a sentire i miglioramenti ed io mi fido.
Parallelamente,da un neurologo,sto eseguendo delle sedute di riflessologia agopunturale con cadenza settimanale,lui applica gli aghi sulla linea dell'ansia,sulla gola,dietro la testa,ginocchia e polsi.Dopo aver inserito gli aghi li stimola con il laser.Lui dice che ha avuto sorpendenti risulati con gli attacchi di panico...Può davvero questo essermi di aiuto?Ho possibilità di guarigione con queste due terapie?Grazie.
Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla millenaria tradizione medica cinese di cui l'agopuntura è parte fondamentale, in tempi recenti si sono aggiunte integrazioni/rivisitazioni dei canoni dell'antica disciplina per tentare di ampliarne il campo d'azione e aumentarne l'efficacia.
In questi casi è difficile fare riferimento a dati statistici e bisogna affidarsi alla competenza del singolo medico operatore; si sarà rivolta ad un neurologo di fiducia e deve sperare in un esito positivo di tali trattamenti.
Cordiali saluti.