Utente 117XXX
Ge.tile Dottore,
pochi giorni fa hanno diagnosticato un aneurisma a mio padre -
non so esattamente a quale tipologia poterlo ricondurre perchè
in casa non c'è l'intenzione di informarmi più del dovuto - un uomo di 59 anni , alto 189 cm e di 90 kg.
La dieta da egli seguita, a mio parere, non è la più indicata:grandi quantità di carboidrati a pranzo e a cena (circa 2 etti di pasta accompagnata da pane..) con un altrettanto grande apporto di grassi (insaccati, formaggi vari, dolci e gelato/ghiacciolo prima di andare a dormire). Le chiedo se per favore potrebbe darmi chiare direttive per delineare una dieta preferibilmente seguibile e per costruire uno stile di vita più adatto a mantenerlo al massimo della forma, per quanto sia possibile (quale sport poter praticare?..).
La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Senza sapere dove sia presente l'aneurisma diventa impossibile poterla aiutare (aneurina ventricolare, del setto interatriale, dell'aorta etc.etc.).
Mi dia più informazioni e cerchero' di esserle di aiuto.
A disposizione per ulteriori consulti